Mondo

Come finirà lo scontro Usa-Iran. L’analisi di Perteghella (Ispi)

“Nessuno dei due Paesi vuole la guerra, lo scenario più probabile è che l’Iran accetterà di tornare al tavolo negoziale per discutere, oltre che del nucleare, anche delle altre cose che stanno a cuore agli Usa, come il programma missilistico. In cambio, però, otterrà il sollevamento delle sanzioni sul petrolio”. Conversazione con Annalisa Perteghella, ricercatrice e responsabile del desk Iran all’Ispi di Milano

Leggi tutto...

Mondo

Perché Trump picchia su Huawei (ma l’Ue è attendista). Report Ispi

Il 5G appare vulnerabile “a interruzioni di servizio, furti di dati sensibili e attacchi cyber in grado di mettere a repentaglio l’economia e la sicurezza di un intero paese”. Che un’azienda cinese come Huawei legata a doppio filo con un regime accusato a destra e a manca di avere pochi scrupoli possa disporre di un simile potere è qualcosa che, a Washington, risulta inaccettabile. L’approfondimento di Marco Orioles sulla base del dossier firmato dai ricercatori dell’Ispi, Alberto Belladonna e Alessandro Gili

Leggi tutto...

Mondo

Cina e Huawei, tutti i rischi per l’Italia secondo Washington. Parla Luttwak

“Se il governo italiano permetterà a Huawei di installare le proprie attrezzature nel sistema telefonico italiano con il 5G, l’America dovrà naturalmente restringere le informazioni. Per esempio, se il ministero della Difesa italiano userà quelle linee, sarà escluso dalle informazioni: questo è chiaro”. Parola del politologo americano (e trumpiano) Edward Luttwak sentito da Start Magazine

Leggi tutto...

Mondo

Tutti i risvolti geopolitici della guerra tecnologica fra Usa e Cina. Parla Marta Dassù

Il sistema cinese si sta adattando per passare a una maturità tecnologica che richiede elementi organizzativi – legali e perfino politici – non facilmente compatibili con un sistema a fronte impronta autoritaria. Autoritarismo digitale versus democrazia liberale: semplificando al massimo, la guerra fredda hi-tech ha questa impronta politica. L’analisi di Marta Dassù, senior advisor for European Affairs all’Aspen Institute

Leggi tutto...

Mondo

La Nato o diventa anti Cina o muore (e basta ossessioni anti Russia). Parla il prof. Dottori (Luiss)

Se davvero il Russiagate è terminato con il rapporto consegnato da Mueller che scagiona il Presidente, Trump potrebbe provare a costruire per la Nato un percorso verso la grande riconciliazione. Gli ostacoli sono tanti, da ambo le parti, ma la logica del realismo politico dovrebbe alla fine prevalere. Mosca e Pechino debbono essere separate. Parola di Germano Dottori, docente di Studi Strategici all’Università Luiss-Guido Carli e consigliere scientifico di Limes.

Leggi tutto...

Mondo

Ecco come Trump via Twitter fa un assist elettorale all’amico Netanyahu sul Golan

Oggi Israele e Stati Uniti sono allineati praticamente su tutto, dalla lotta al terrorismo jihadista, allo scontro di civiltà contro l’arrembante Islam sciita degli ayatollah, alla visione sui futuri equilibri della Terra Santa. E il mastice di questo allineamento è rappresentato proprio dai due leader, dalla sintonia che unisce due personalità molto diverse ma che si attraggono come magneti e convergono su una medesima linea politica. Il Punto di Marco Orioles

Leggi tutto...