Mondo

Marco Gervasoni, il conformismo della Luiss e lo stile degli intellettuali. Il post del prof. Alessandro Campi

L’allontanamento dalla confindustriale Luiss del professor Marco Gervasoni? La mia impressione è che non si tratti più nemmeno di censura, ma di qualcosa di più sottile e grave: del prevalere del conformismo, dunque dell’uniformità delle idee, rispetto a qualunque pluralismo.  Il post di Alessandro Campi, professore di Scienza Politica nell’Università di Perugia, direttore della “Rivista di Politica” ed editorialista del “Messaggero”

Leggi tutto...