Economia

Che cosa succederà a banche e obbligazioni

Benché possano aiutare a risolvere le difficoltà connesse alla liquidità vissute dai mercati nella prima parte dell’anno, gli istituti centrali non possono certo porre rimedio ai problemi di solvibilità. L’analisi di Gene Tannuzzo, Vice Responsabile del Reddito Fisso Globale di Columbia Threadneedle Investments

Leggi tutto...

Economia

Vi racconto lo yo-yo con i titoli di Stato italiano

L’estero vende i titoli pubblici italiani. Le banche italiane sono “costrette” a comprarli per non fare esplodere lo spread (e i loro bilanci) e per farlo raccolgono denaro all’estero sul mercato dei repo, quindi a tassi calmierati, per far rientrare questi denari in Italia sotto forma di acquisti di titoli di stato da parte dei residenti. Analisi dei saldi Target 2 del 2018

Leggi tutto...

Economia

Vi raccontiamo il bizzarro caso dello spread

Lo spread misurerebbe la credibilità. Tanto più questa è bassa tanti più sarebbero gli interessi pagati sui titoli di stato. Il debito cresce e servirebbe nuova austerità per abbattere il debito, recuperare la perduta credibilità e far diminuire il rendimento dei BTP. Ma è veramente così? Uno sguardo ai titoli di stato decennali di altri paesi, come USA o Giappone, ci aiuta a capire meglio. L’analisi di Fabio Dragoni e Antonio Maria Rinaldi

Leggi tutto...

Economia

Carige, Unicredit e non solo. Ecco come le svendite di Npl incidono sui conti delle banche

Il vero macigno per le banche italiane (come Intesa Sanpaolo, Unicredit e Carige), soprattutto negli ultimi due anni, che ha colpito la marginalità delle banche e ne ha indebolito fortemente il capitale? I crediti in sofferenza e la loro dismissione a tappe forzate voluta dalla Vigilanza della Bce con conseguenti affari d’oro per i compratori. L’approfondimento di Giuseppe Liturri

Leggi tutto...

Economia

L’Ue non sanzionerà l’Italia, aspetta che i mercati soffino sullo spread. L’analisi del prof. D’Antoni

Le previsioni sballate della Commissione europea in passato sul Pil, la decisione di Bruxelles sull’Italia, l’iter della procedura d’infrazione e le vere mire del governo Ue. Tweet, commenti e analisi di Massimo D’Antoni, docente di Scienza delle Finanze all’università di Siena: “Il vero elemento di pressione sull’Italia verrebbe cioè esercitato dalla difficoltà a collocare i titoli di Stato presso gli investitori”

Leggi tutto...