Economia

Tim, ecco come e perché Elliott crescerà nell’ex Telecom Italia (scorporo al contrario?)

di

Paul Singer, founder and president of Elliott Management Corp., speaks during the SkyBridge Alternatives (SALT) conference in Las Vegas, Nevada, U.S., on Wednesday, May 9, 2012. Singer said he's betting the price of 30-year sovereign debt in the U.S., Europe and Japan will fall. Photographer: Jacob Kepler/Bloomberg via Getty Images

Tutte le prossime mosse del fondo americano Elliott in Tim. Fatti, numeri, indiscrezioni e scenari

 

Elliott punta al 15% di Tim? E’ quello che si vocifera in ambienti borsistici sulla scia di due fatti.

Il primo: l’indiscrezione odierna del quotidiano Mf/Milano Finanza secondo cui il fondo americano andrà nell’azionariato oltre l’asticella che aveva indicato come obiettivo, ossia il 10 per cento.

Secondo fatto: la nuova configurazione del derivato di Elliott sul titolo Tim induce gli analisti a prevedere che il fondo di Paul Singer abbia per molti versi interesse a crescere nell’ex Telecom Italia, oltre l’attuale 9,4 per cento.

Tutto nasce anche da quanto comunicato di recente dal fondo ai mercati.

Infatti la recente sistemazione di portafoglio (qui l’approfondimento di Start Magazine) cambia in parte lo scenario del fondo americano: “Il fatto che il prezzo di carico sia stato abbassato da 74-75 a 52 centesimi per azione (0,59 dollari) rende più concreta per il fondo di Paul Singer la prospettiva di guadagnare sull’investimento senza dover necessariamente aspettare che si risolvano nodi pluriennali”, ha scritto sabato scorso il Sole 24 Ore.

Tra le due misure caldeggiate da Elliott nessuna, infatti, sembra prossima alla realizzazione.

La conversione delle risparmio è una richiesta inevasa del mercato fin dai tempi della privatizzazione, “sabotata da ultimo proprio da Vivendi che detiene un sicura minoranza di blocco nelle assemblee straordinarie”, ha aggiunto il Sole 24 Ore.

Lo spin-off della rete per andare a una società unica della rete – modello Terna – è un’ipotesi che risale a livello governativo al 2006.

Certo, ci sono nuovi segnali di avvicinamento tra Tim e Open Fiber. Ma davvero verso una rete unica o per maggiori sinergie e accordi?

L’amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo, ha aperto all’ipotesi di rete unica la scorsa settimana, sulla scia anche del ministro dell’Economia, Giovanni Tria.

La Cassa depositi e prestiti è azionista con Enel al 50% ciascuno di Open Fiber, presieduta da Franco Bassanini e guidata dall’ad, Elisabetta Ripa.

E da Enel venerdì si espresso il numero uno Francesco Starace, senza tante perifrasi anche in direzione del capo azienda dell’ex Telecom Italia.

L’amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, “deve prima fare una serie di passi all’interno della sua azienda per sapere se resta l’ad, se all’interno dell’azienda si vuole separare la rete e si vuole unire con Open Fiber. Appena si chiariranno le cose si capirà”, ha sibilato Starace.

Nel frattempo si fa strada l’ipotesi che la società unica della rete possa nascere senza scorporare l’asset ma mantenendolo in Tim, da cui sarebbe invece scorporata la parte dei servizi.

Appuntamento alla prossima puntata della saga Tim.

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU TIM E DINTORNI:

TIM, L’AVANZATA DI ELLIOTT, GLI SBUFFI DI VIVENDI E LE TESI DI GUBITOSI SU RETE, INWIT E SPARKLE

ECCO COME TESORO E CDP SI SCHIERANO A FAVORE DI UNA RETE UNITARIA FRA TIM E OPEN FIBER

COME ELLIOTT E VIVENDI STRATTONANO GUBITOSI SU RETE E NON SOLO

ELLIOTT E ANALISTI PREMONO SU CDP E GUBITOSI PER LA RETE UNITARIA TIM-OPEN FIBER

ECCO COME L’AGCOM DI CARDANI HA STRONCATO IL PIANO GENISH-VIVENDI SULLA RETE. L’APPROFONDIMENTO DI MICHELE ARNESE

CHE COSA STA SUCCEDENDO A TIM IN BORSA? FATTI, NUMERI, COMMENTI E ANALISI

COSI’ ELLIOTT E IL CDA DI TIM REPLICA ALLE ACCUSE DI VIVENDI

ECCO LE VERE MIRE DI ELLIOTT IN TIM CONTRO VIVENDI

PERCHE’ VIVENDI NON VUOLE SILURARE GUBITOSI. FATTI, RUMORS E SCENARI

TIM, LA RUSPA DI VIVENDI E LO STALLO DI ELLIOTT (IN ATTESA DELLA CDP E DEL GOVERNO)

ECCO I PIANI DEL “FRANCESE” BERNABE’ SULLA RETE: VADE RETRO ELLIOTT

LA LETTERA DEL NUOVO CAPO AZIENDA DI TIM, GUBITOSI, AI DIPENDENTI

ECCO CHE COSA PREVEDE DAVVERO L’EMENDAMENTO M5S E LEGA SU RETI TIM, OPEN FIBER E NON SOLO

COME SI ATTORCIGLIANO SULLA RETE GAMBERALE, DEBENEDETTI E BASSANINI

ECCO IL PIANO PER LA RETE UNICA TIM-OPEN FIBER CON CDP. L’APPUNTO RISERVATO DI SIRAGUSA (TIM)

COME SI MUOVE LA LEGA SU TIM, OPEN FIBER E RETE. L’ARTICOLO DI ARNESE

TUTTE LE SFIDE DI GUBITOSI IN TIM. L’ANALISI DI PRETA

CHE COSA CHIEDONO I PICCOLI AZIONISTI DI TIM A GUBITOSI, ELLIOTT, VIVENDI E GOVERNO

ECCO I DOSSIER SUL TAVOLO DI GUBITOSI: RETE, INWIT, PERSIDERA, SPARKLE E…

CHE COSA SI DICE DI GUBITOSI NEI PALAZZI DELLA POLITICA

COME LA BORSA HA REAGITO ALLA NOMINA DI GUBITOSI

ECCO COME E PERCHE’ GUBITOSI E’ IL NUOVO AD

TUTTI I MOTIVI DEL SILURAMENTO DI GENISH

ECCO CAPRIOLE E AMNESIE DI GENISH SULLA RETE

 

APP Intesa Sanpaolo Mobile

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati