Economia

Come Tim deve muoversi su rete, Sparkle e Brasile. I consigli dei piccoli azionisti Telecom

di

Sì alla società unica della rete con Open Fiber ma Tim non deve perdere il controllo. Sparkle è strategica per l’Italia. Inwit? Meglio tenerla. Telecom Brasile? Non va venduta. Quanto a Gubitosi… Ecco idee, proposte e critiche dell’associazione dei piccoli azionisti di Telecom Italia, Asati, che ha inviato una lettera al vicepremier Luigi Di Maio alla vigilia dell’incontro tra governo e sindacati in programma il 22 novembre.

Conversazione di Start Magazine con Franco Lombardi, presidente di Asati

Qual è il vero obiettivo della vostra lettera a Di Maio?

Vogliamo dire al vice presidente Di Maio, responsabile nel governo per i temi tlc, che è corretta una società unica della rete fra Open Fiber e Telecom. E’ nell’interesse del Paese, anche perché con il 5G è bene che la rete sia essere unica e non si può abbandonare oggi, almeno per i prossimi 10 anni, la rete in rame, ma il controllo della società deve essere Telecom.

Quindi siete contrari al piano del governo, di Elliott, di Gubitosi e di Conti che sul controllo non sono della vostra stessa idea?

Conosciamo il piano del governo ma non quello di Conti e Gubitosi. Il piano di Elliott era quello di fare subito la società della rete e mettere in Borsa fino al 75%. Su questo non siamo d’accordo.

Start Magazine ha scritto ieri che sul tavolo di Gubitosi ci sono diversi dossier per vendere Inwit, Persidera e Sparkle. E’ vero? Che ne pensate?

Sparkle è molto importante perché ha la maggior parte dei collegamenti via cavo in fibra internazionali e eventualmente andrebbe, con l’accordo della nuova assemblea, messa in un negoziato con il governo per l’unione con Open Fiber. Inwit è importante tenerla fino a quando non si conoscerà il piano di sviluppo approfondito della società per il 5g e le ricadute sulla società.

Tim deve uscire dal Brasile?

Il Brasile non va venduto ma al più presto vanno reinseriti dei top manager italiani preparati che esistono e alcuni dei quali sono stati mandati via alcuni mesi fa.

Ci sarà una prossima assemblea?

Sicuramente nei primi mesi del 2019 ci sarà e andrà sottoposta all’assemblea la società della rete con il controllo di Telecom, in modo che tutti gli azionisti possano esprimere la loro volontà. Del resto sia Elliott che Vivendi avevano dato lo scorso 4 maggio in assemblea la loro fiducia all’amministratore delegato, cosa che oggi è stata solo parziale da parte dei consiglieri.

Crede che Vivendi inizierà una causa per le modalità delle decisioni prese dai consiglieri Elliott?

Non siamo legali, indubbiamente avremmo preferito che tutti i consiglieri indipendenti di Elliott e Vivendi si fossero riuniti per prendere una decisione di comune accordo.

Cosa pensate della governance dell’azienda?

E’ stata lo specchio, o meglio un teatrino, di come sono andate le cose. Ma bisogna riconoscere che una scelta importante è stata presa.

Quale?

Sentire il cda prima di scegliere o defenestrare un top manager. Cosa che prima non è stata fatta.

Come valutate il duo Conti e Gubitosi ora alla testa del gruppo?

Noi non abbiamo nulla contro i vertici. Conti ha cercato di essere in armonia con molti consiglieri. Gubitosi ha conoscenze e un buon curriculum ma devono essere confermati in assemblea per avere un parere uniforme. Sarebbe la prima volta, nella storia della Sip, di Telecom e di Tim. che la nomina di un amministratore delegato avviene senza uniformità del consiglio. Se la decisione dell’assemblea lo confermerà, noi saremo perfettamente d’accordo.

ECCO LA LETTERA CHE ASATI HA INVIATO AL GOVERNO, ALLE ISTITUZIONI, A VIVENDI E A ELLIOTT

+++

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU TIM E DINTORNI:

ECCO I DOSSIER SUL TAVOLO DI GUBITOSI: RETE, INWIT, PERSIDERA, SPARKLE E…

CHE COSA SI DICE DI GUBITOSI NEI PALAZZI DELLA POLITICA

COME LA BORSA HA REAGITO ALLA NOMINA DI GUBITOSI

ECCO COME E PERCHE’ GUBITOSI E’ IL NUOVO AD

TUTTI I MOTIVI DEL SILURAMENTO DI GENISH

ECCO CAPRIOLE E AMNESIE DI GENISH SULLA RETE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati