Economia

Ecco come i Malacalza strapazzano Bce e Bankitalia su Carige, Npl e aumento di capitale

di

Sono richieste tanto dettagliate quanto inusitate quelle che la famiglia Malacalza ha inviato alla Banca centrale europea su Carige. Richieste che suonano – per gli osservatori – come una critica indiretta agli ammonimenti e agli auspici giunti dalla Vigilanza bancaria alla famiglia che è l’azionista numero uno di Carige con il 27,5%.

Ammonimenti e auspici a cavallo dell’assemblea di Carige che doveva deliberare l’aumento di capitale; aumento insito nel piano di risanamento che era stato concordato dai vertici di Carige con la Banca centrale europea e sulla base del quale era stato lanciato un bond dagli esiti flop, tanto che poi è stato sottoscritto dal fondo interbancario.

Per questo dopo l’astensione del gruppo Malacalza sull’aumento di capitale, che ha mandato all’aria la ricapitalizzazione, si sono intensificate le azioni di forcing delle istituzioni europee e anche italiane (in primis, Palazzo Chigi e ministero dell’Economia, che nel frattempo hanno aperto un “ombrello” normativo su Carige con un decreto ad hoc nel solo di quello del governo Gentiloni per Mps) per rabbonire quello che è il principale azionista di Carige.

Ma i Malacalza con le lettere spedite a Bce, Bankitalia e Consob sottolineano e specificano quello che manca per una compiuta decisione sull’aumento di capitale, svelano le cronache odierne: una chiarezza su attese e richieste della Vigilanza bancaria a proposito del presente e del futuro dei conti di Carige.

Malacalza Investimenti per questo vuole chiarimenti dalla Bce sulle ragioni che hanno portato al commissariamento di Banca Carige e chiede alla Vigilanza tutta la documentazione relativa all’operazione, “anche per tenere aperta la possibilità di un eventuale ricorso, entro i termini di legge, alla Corte di giustizia europea”, sottolinea oggi il Sole 24 Ore.

Mattia Malacalza, capo azienda della società che è azionista di riferimento di Carige, con il supporto dei suoi legali, martedì sera ha scritto una lettera indirizzata a Bce e Banca d’Italia (e inviata in copia anche a Consob).

La missiva sottolinea che «secondo resoconti di stampa pubblicati del sito web della Bce» (Malacalza vuole così rimarcare in maniera critica, seppure criptica, di non avere in mano alcun documento ufficiale), la Vigilanza ha incaricato «tre amministratori temporanei» di guidare Carige.

“Questa decisione, si legge – scrive il Sole 24 Ore – va in una direzione diversa da quanto previsto, in caso di decadenza del cda, nello statuto di Carige (cioè la nomina di un nuovo consiglio) e «sembra essere stata presa secondo quanto stabilisce l’articolo 70 e seguenti» del Tub (Testo unico bancario). Inoltre incide «sui diritti di Malacalza Investimenti». Quest’ultimo, dunque, chiede a Bce e Bankitalia di «garantirgli l’accesso alla Decisione e a tutti i documenti in possesso» delle due istituzioni, che siano «in qualsiasi modo correlati alla Decisione»”.

Non solo: “Alla Bce si chiede «una copia integrale della Decisione, che includa tabelle e allegati, anche perché si possa dare corretto avvio al limite temporale di due mesi previsto dall’articolo 263(6) del Tfeu». Cioè la parte del trattato sul funzionamento dell’Ue che prevede la possibilità di un ricorso alla Corte di giustizia europea. I Malacalza chiedono, poi, una copia integrale della documentazione pertinente a Carige dal 30 novembre 2018 (data in cui il cda ha inviato il capital conservation plan a Bce) al 2 gennaio 2019, data del commissariamento”.

Una mossa, quella dei Malacalza, che sarebbe stata accolta con stupore a Francoforte. Vedremo che cosa succederà ora.

 

TUTTI I PIU’ RECENTI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SUL CASO CARIGE E NON SOLO:

VI SPIEGO PERCHE’ SONO VELLEITARIE LE RICHIESTE BCE SU CARIGE. L’ANALISI DEL MINISTRO SAVONA

ECCO COME MUGUGNANO LE BANCHE VERSO BCE SU NPL E NON SOLO

COME CRESCE IL PARTITO DELLA NAZIONALIZZAZIONE DI CARIGE

VI SPIEGO LE DIFFERENZE TRA CARIGE E MPS. PARLA BAGNAI (LEGA)

ECCO COME IL GOVERNO SOCCORRERA’ CARIGE IN STILE MPS. FATTI, NUMERI E POLEMICHE

CHE COSA SUCCEDE ALLE BANCHE ITALIANE E COME SI MUOVE IL GOVERNO. IL COMMENTO DI POLILLO

TUTTO QUELLO CHE NON VI HANNO DETTO SU BANCHE DISSESTATE, BCE E NPL. L’ANALISI DI LITURRI

FUSIONE MPS-CARIGE. UNA FOLLIA. ECCO PERCHE’ IL CORSIVO DI FESTA DEL SOLE 24 ORE

Ecco perché la Bce ha commissariato Carige (e perche ha silurato Malacalza)

Che cosa succederà in Carige con l’amministrazione straordinaria

Perché il sistema bancario invoc un matrimonio riparatore per Carige

Tutte le rassicurazioni dei commissari di Carige

Numeri e problemi dell’impero Malacalza

Ecco le 3 strade senza uscita per Carige

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati