Economia

Carige, ecco come cresce il partito della nazionalizzazione (stile Mps)

di

Chi e perché parla esplicitamente di una nazionalizzazione di Carige (come successe nel caso di Mps)

 

Esponenti di governo, ministri, presidenti di commissioni parlamentari, economisti. Si moltiplicano le prese di posizioni che non escludono, anzi auspicano, un intervento diretto dello Stato in Banca Carige.

D’altronde lo stesso decreto del governo che ha aperto un ombrello di salvataggio su Carige prevede una ricapitalizzazione precauzionale, dunque eventuale, per la banca ligure che è stata commissariata dalla Banca centrale europea. Un decreto, quello del governo Conte, scritto sulla falsariga di quello del governo Gentiloni su Mps, dove poi è entrato il Tesoro in maniera preminente (ora il ministero dell’Economia e delle Finanze detiene il 68,24% di Mps).

LE PAROLE DI GIORGETTI SU CARIGE E MPS

“C’è il problema Carige e avremo nelle prossime settimane un problema Mps? Forse sì”. Così ha parlato ieri il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, durante la scuola politica della Lega, a Milano, mentre si discuteva del decreto per salvare la banca di Genova passato nei giorni scorsi. “Siccome siamo al governo – ha sottolineato l’esponente leghista a Palazzo Chigi- non possiamo chiudere gli occhi sui problemi del credito e far finta di nulla”. “Stiamo vivendo una congiuntura economica non favorevole in tutta Europa”, ha chiarito il sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

GLI SCENARI DI BAGNAI (LEGA) PER CARIGE

Anche un altro esponente di spicco della Lega di Matteo Salvini ha parlato di ieri della statalizzazione potenziale di Carige: “Non ho preclusioni ideologiche per una nazionalizzazione”, ha detto ieri il presidente della Commissione Finanza e Tesoro del Senato, Alberto Bagnai (Lega), a proposito dell’intervento del governo su Carige: “Ritengo che lo Stato abbia un ruolo da svolgere, soprattutto nella gestione del credito, perché e’ il mercato più soggetto a fenomeni di instabilità”, aggiunge. “Secondo le attuali regole” l’ipotesi nazionalizzazione di una banca “non è praticabile, ma poi queste non valgono per gli amici degli amici: se la banca è sistemica, a meno che non sia italiana, la si salva con i soldi pubblici – ha spiegato Bagnai all’Ansa a margine di una giornata di formazione della scuola politica della Lega a Milano – e lo dico con polemica perché voglio vedere cosa succederà quando Deutsche bank o Commerzbank avranno i problemi che avranno”, ha concluso l’economista della Lega.

CHE COSA HA DETTO TRIA DEL SALVATAGGIO DI CARIGE

A dirla tutta anche i vertici del Tesoro non escludono affatto un intervento nel capitale di Carige: “Una soluzione di mercato sarebbe comunque preferibile”, ha detto il 9 gennaio il ministro dell’Economia Giovanni Tria al question time alla Camera a proposito di Carige, sottolineando che al momento “non è possibile stabilire se si materializzerà l’emergenza” tale da richiedere la ricapitalizzazione precauzionale prevista dal decreto. In ogni caso, ha spiegato Tria, la ricapitalizzazione precauzionale di Carige da parte dello Stato è un’operazione “temporanea”, perché la partecipazione di controllo “deve essere dismessa al termine del periodo di ristrutturazione concesso” alla banca.

CHE COSA SUCCEDERA’ A CARIGE SECONDO IL BANCHIERE MASERA (VICINO A SAVONA)

Anche un economista che ha ricoperto ruolo ai vertici delle banche come Rainer Masera scorge un prossimo un prossimo intervento dello Stato nel capitale di Carige. Ecco quello che Masera – economista molto vicino al ministro degli Affari europei, Paolo Savona – ha scritto sul dorso Affari&Finanza del quotidiano Repubblica: “Poiché è ragionevole temere che gli esiti degli ultimi stress test pongano in evidenza ulteriori esigenze di capitale, nonostante il derisking in atto, è possibile che l’intervento pubblico nel capitale diventi necessario, naturalmente previa autorizzazione di Bruxelles”.

TUTTI I PIU’ RECENTI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SUL CASO CARIGE E NON SOLO:

PERCHE’ SONO VELLEITARIE LE RICHIESTE BCE DI AUMENTI DI CAPITALE (ANCHE PER CARIGE). L’ANALISI DEL MINISTRO SAVONA

ECCO COME IL GOVERNO SOCCORRERA’ CARIGE IN STILE MPS. FATTI, NUMERI E POLEMICHE

CHE COSA SUCCEDE ALLE BANCHE ITALIANE E COME SI MUOVE IL GOVERNO. IL COMMENTO DI POLILLO

TUTTO QUELLO CHE NON VI HANNO DETTO SU BANCHE DISSESTATE, BCE E NPL. L’ANALISI DI LITURRI

FUSIONE MPS-CARIGE. UNA FOLLIA. ECCO PERCHE’ IL CORSIVO DI FESTA DEL SOLE 24 ORE

Ecco perché la Bce ha commissariato Carige (e perche ha silurato Malacalza)

Che cosa succederà in Carige con l’amministrazione straordinaria

Perché il sistema bancario invoc un matrimonio riparatore per Carige

Tutte le rassicurazioni dei commissari di Carige

Numeri e problemi dell’impero Malacalza

Ecco le 3 strade senza uscita per Carige

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati