Economia

Come e perché Cardani (Agcom) ha telefonato una multa a Tim e Wind Tre

di

agcom tim

L’Agcom ieri ha sanzionato Tim e Wind Tre con tre distinte multe per un totale di circa 2,4 milioni di euro. Tutti i dettagli e i perché della decisione del Garante

Perché l’Agcom ieri ha sanzionato Tim e Wind Tre con tre distinte multe per un totale di circa 2,4 milioni di euro?

TUTTI I NODI ALLA BASE DELLA MULTA AGCOM A TIM E WIND TRE

Per un lungo periodo, e fino a che non sono state vietate da una specifica norma approvata nella scorsa legislatura, gli operatori telefonici hanno fatturato ogni 28 giorni, in sostanza con una bolletta in più all’anno ai clienti. Adesso questa pratica commerciale non è più ammessa, ma, evidentemente, gli operatori fanno fatica ad adeguarsi, almeno sul piano della corretta informazione in merito ai costi che il nuovo corso impone alla clientela.

ECCO I DETTAGLI SULLE DELIBERE AGCOM CONTRO TIM E WIND TRE

Le tre delibere appena pubblicate sul sito dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, e approvate nella riunione del Garante presieduto da Angelo Maria Cardani dello scorso 30 ottobre, riguardano in due casi Tim (due multe rispettivamente da 1,044 milioni e 464mila euro) e in un caso Wind Tre (sanzione unica da 870mila euro).

CHE COSA HA DECISO AGCOM SU TIM

Per quanto riguarda Tim la sanzione più pesante, quella superiore al milione di euro, è relativa alla scarsa trasparenza con cui sono state comunicate le modifiche tariffarie e anche al diritto di recesso che non sarebbe stato assicurato.

ECCO LA SANZIONE DI AGCOM A WIND TRE

La seconda violazione, punita con due multe da 232 mila euro (per un totale di 464mila euro) e relativa a comportamenti commerciali più o meno dello stesso genere, riguarda invece la clientela fissa e mobile del segmento business. Contestazioni analoghe sono state mosse a Wind Tre, sia per il recesso che per le informazioni “incomplete e fuorvianti”.

IL PROGETTO DEL GOVERNO SULLE RETI

Ma ora in materia di tlc e dintorni a tenere banco è soprattutto il progetto del governo per un’aggregazioni delle reti fra Tim, Open Fiber (e non solo, secondo Policy Maker) con baricentro azionario della Cassa depositi e prestiti. Di seguito tutti gli ultimi approfondimenti sul dossier pubblicati da Start Magazine.

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU TIM E DINTORNI:

CHI C’ERA E CHE COSA SI E’ DETTO ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO BIANCO SULLE RETI A CURA DI START MAGAZINE

ECCO IL TESTO DELL’EMENDAMENTO M5S-LEGA SUL PROGETTO RETE UNICA

COME SI ATTORCIGLIANO SULLA RETE GAMBERALE, DEBENEDETTI E BASSANINI

ECCO IL PIANO PER LA RETE UNICA TIM-OPEN FIBER CON CDP. L’APPUNTO RISERVATO DI SIRAGUSA (TIM)

COME SI MUOVE LA LEGA SU TIM, OPEN FIBER E RETE. L’ARTICOLO DI ARNESE

TUTTE LE SFIDE DI GUBITOSI IN TIM. L’ANALISI DI PRETA

CHE COSA CHIEDONO I PICCOLI AZIONISTI DI TIM A GUBITOSI, ELLIOTT, VIVENDI E GOVERNO

ECCO I DOSSIER SUL TAVOLO DI GUBITOSI: RETE, INWIT, PERSIDERA, SPARKLE E…

CHE COSA SI DICE DI GUBITOSI NEI PALAZZI DELLA POLITICA

COME LA BORSA HA REAGITO ALLA NOMINA DI GUBITOSI

ECCO COME E PERCHE’ GUBITOSI E’ IL NUOVO AD

TUTTI I MOTIVI DEL SILURAMENTO DI GENISH

ECCO CAPRIOLE E AMNESIE DI GENISH SULLA RETE

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati