Mondo

La (nuova) santa alleanza tra media e magistratura

Sia chiaro, non sto affermando che la magistratura ha scelto consapevolmente di portare acqua al mulino del “partito giustizialista”. Una delle caratteristiche principali della sua azione, infatti, è l’impoliticità e la trasversalità, come dimostra la stessa richiesta al Senato di autorizzazione a procedere contro Salvini e il fresco arresto di Marcello De Vito, il presidente 5s dell’assemblea capitolina. E un trattamento non molto di riguardo è stato riservato in passato anche a politici di spicco della sinistra – Romano Prodi, Antonio Bassolino, Vincenzo De Luca, Filippo Penati, solo per fare qualche nome – da magistrati non necessariamente di destra. Il Bloc Notes di Michele Magno

Leggi tutto...