Mondo

Coronavirus, chi rischia (e chi non rischia) il contagio. Il protocollo della Croce Rossa

di

Alto, basso o medio rischio? Che cosa indica la Croce Rossa Italiana sul Coronavirus

Dalla Cina all’Italia, passando per non si sa ancora dove. Il Coronavirus è arrivato nella nostra penisola: la paura di essere contagiati o di essere a rischio contagio si diffonde tra giovani e meno giovani, dilagando sulle piattaforme social e sulle chat di gruppo.

Ma chi è realmente a rischio contagio? Ecco le informazioni utili della Croce Rossa riportate nel Protocollo.

AD ALTO RISCHIO CONTAGIO DA CORONAVIRUS

  • Vivere nella stessa famiglia di, essere un partner intimo di o fornire assistenza in un ambiente non sanitario (come una casa) ad una persona con infezione COVID-19 sintomatica, confermata in laboratorio, senza usare le precauzioni raccomandate per assistenza domiciliare e l’isolamento della casa
  • La stessa valutazione del rischio si applica alle esposizioni sopra elencate a una persona a cui è stata diagnosticata clinicamente un’infezione da COVID-19 al di fuori degli Stati Unii che non ha avuto test di laboratorio.
  • Viaggi dalla provincia di Hubei, Cina

RISCHIO MEDIO DI CONTAGIO

  • Stretto contatto con una persona con infezione sintomatica, confermata in laboratorio da COVID-19 e senza esposizioni che soddisfano una definizione ad alto rischio.

La stessa valutazione del rischio si applica allo stretto contatto con una persona a cui è stata diagnosticata clinicamente un’infezione da COVID-19 al di fuori degli Stati Unii che non ha avuto test di laboratorio.

  • Su un aereo, essendo seduto a meno di 6 piedi (due metri) da un viaggiatore con infezione COVID-19 sintomatica confermata in laboratorio: questa distanza è correlata approssimativamente con due posti in ciascuna direzione
  • Vivere nella stessa famiglia di, essere un partner intimo di o prendersi cura in un ambiente non sanitario (come una casa) di una persona con infezione sintomatica confermata dal laboratorio, mentre si usano costantemente le precauzioni raccomandate per l’assistenza domiciliare e l’isolamento della casa
  • Viaggi dalla Cina continentale fuori dalla provincia di Hubei e non hai esposizioni che soddisfino una definizione ad alto rischio.

A BASSO RISCHIO CONTAGIO

  • Essere nello stesso ambiente interno (ad es. un’aula, una sale d’attesa dell’ospedale) di una persona con COVID-19 sintomatico confermato in laboratorio per un periodo di tempo prolungato ma non conforme alla definizione di stretto contatto
  • Su un aeromobile, seduto su due file di un viaggiatore con COVID-1 9 sintomatico confermato in laboratorio, ma non entro 2 piedi (2 metri) e non avere esposizioni che soddisfino un rischio medio o alto definizione

NESSUN RISCHIO CONTAGIO

  • Interazioni con una persona con infezione da COVID-1 9 sintomatica confermata in laboratorio che non soddisfa nessuna delle condizioni ad alto, medio o basso rischio di cui sopra, come camminare dalla persona o trovarsi brevemente nella stessa sfama.
  • Gli aerosol e le particelle di polveri sottili sono fra i rischi per la salute più subdoli nell’ambiente di lavoro, poiché questi sono pressoché invisibili, nell’ade respiratile. Le mascherine filtranti contro queste particelle offrono protezione da questi pericoli e si suddividono in tre classi di protezione: FFP1 , FFP2 e FFP2.

 

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI DI START SUL CORONAVIRUS:

COME PROCEDE LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS IN ITALIA

ORDINANZA DELLA REGIONE LOMBARDIA

ORDINANZA DELLA REGIONE VENETO

ORDINANZA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

IL DECALOGO DEL MINISTERO DELLA SALUTE

IL DECRETO DEL GOVERNO

SE E QUANDO UTILIZZARE LE MASCHERINE, I CONSIGLI DELLA CROCE ROSSA

COME EVITARE IL CONTAGIO

I CONSIGLI DEL VIROLOGO BURIONI

COSA FARE E COSA NON FARE. PARLA IL PROF. MAGA (CNR)

CHE COSA SUCCEDE NEGLI AEROPORTI

I NUMERI AGGIORNATI E UFFICIALI SULL’INFLUENZA

ECCO COME I MERCATI REAGISCONO AL CORONAVIRUS

ECCO GLI IMPATTI DEL CORONAVIRUS SULLE ECONOMIA MONDIALI. REPORT REF

IL NODO GOVERNANCE NELLA SANITA’ SU CORONAVIRUS E NON SOLO. L’ANALISI DEL PROF. RICCIARDI

CHE COSA SI DOVEVA FARE CONTRO IL CORONAVIRUS. PARLA IL PROF. RICCIARDI

OBIETTIVI E MERITI DEL GOVERNO. PARLA IL PROF DEL CAMPUS BIO-MEDICO

IL CORONAVIRUS? UNA SERIA INFLUENZA. IL POST DI GISMONDO (OSPEDALE SACCO)

PERCHE’ IL CORONAVIRUS NON E’ SOLO UNA SERIA INFLUENZA. IL COMMENTO DI BURIONI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati