skip to Main Content

Perché Meta (Facebook) stoppa il piano di assunzioni

Facebook Assunzioni

Meta (parent company di Facebook) ha tagliato i piani per assumere ingegneri di almeno il 30% quest’anno. Lo ha comunicato ai dipendenti il ​​ceo Mark Zuckerberg in settimana, avvertendoli di prepararsi a una profonda recessione economica

Meta ridurrà quest’anno del 30% le assunzioni degli ingegneri.

Il 29 giugno Mark Zuckerberg, proprietario e ceo di Meta (Facebook) ha annunciato ai dipendenti la decisione di ridurre del 30% il target delle assunzioni degli ingegneri. Nell’occasione Zuckerberg li ha avvisato di prepararsi a una profonda recessione economica.

“Se dovessi scommettere, direi che questa potrebbe essere una delle peggiori flessioni che abbiamo visto nella storia recente”, ha detto Zuckerberg ai dipendenti, come riporta Reuters.

Il gruppo tecnologico si sta preparando per una seconda metà dell’anno più snella, poiché deve far fronte alle pressioni macroeconomiche e ai colpi sulla privacy per la sua attività pubblicitaria, secondo una nota interna visionata da Reuters.

Come ricorda il Financial Times, le società tech hanno attirato l’attenzione per aver ritirato le assunzioni dopo un lungo periodo di espansione del personale. Se Robinhood, Peloton e Netflix hanno tutti annunciato licenziamenti, Uber, Snap e Lyft hanno annunciato che avrebbero rallentato le assunzioni come Meta.

Tutti i dettagli.

RIDUZIONE DELLE ASSUNZIONI PER META…

Nel 2022 Meta ha ridotto il suo obiettivo di assumere ingegneri a circa 6.000-7.000, rispetto a un piano iniziale per assumerne circa 10.000.

…E NON SOLO

Oltre a ridurre le assunzioni, Zuckerberg ha avvisato i dipendenti che sono a rischio i posti dei lavoratori meno performanti.

“Realisticamente, in azienda ci sono probabilmente un mucchio di persone che non dovrebbero essere qui – ha continuato Zuckerberg – In parte spero che, aumentando le aspettative e avendo obiettivi più aggressivi, alcuni di voi decidano in autonomia che questo posto non fa per loro e che l’autoselezione può funzionare”.

LA STRATEGIA DELL’AZIENDA

L’azienda deve “stabilire le priorità in modo più spietato” e “gestire team più snelli, più cattivi e con una miglior esecuzione”, ha scritto Chris Cox, Chief Product Officer, in una nota.

Il manager ha aggiunto che il gruppo si trova “in un momento difficile e che i venti contrari sono molto forti: dobbiamo eseguire in modo impeccabile in un contesto di crescita più lenta, in cui i team non devono aspettarsi grandi afflussi di nuovi ingegneri e budget”.

COME SI STANNO COMPORTANDO LE ALTRE BIG TECH

Infine, come scritto all’inizio, numerose aziende tecnologiche hanno ridimensionato le loro ambizioni in previsione di una possibile recessione negli Stati Uniti.

Anche se il calo del prezzo delle azioni di Meta è stato più grave rispetto ai concorrenti Apple e Google, sottolinea Reuters.

La più grande società di social media del mondo ha perso circa la metà del suo valore di mercato quest’anno, dopo che Meta ha riferito che gli utenti attivi quotidianamente sulla sua app di punta di Facebook hanno registrato per la prima volta un calo trimestrale.

La sua spinta all’austerità arriva in un momento difficile, in coincidenza con due importanti perni strategici, conclude Reuters. Uno mirava a rimodellare i suoi prodotti sui social media attorno alla “scoperta” per respingere la concorrenza dell’app per brevi video TikTok. L’altro riguarda una costosa scommessa a lungo termine su tecnologia di realtà aumentata e virtuale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore