Economia

Il Mes spiegato facile come uno tsunami prossimo venturo. L’articolo di Liturri

di

mes debito

Cos’è il Mes? E come funziona? L’articolo dell’analista Giuseppe Liturri con gli effetti negativi del Meccanismo europeo di stabilità (anche se oggi Gualtieri in Parlamento ha minimizzato…)

 

Bisogna ammetterlo. Esiste un’oggettiva difficoltà a confrontarsi con la riforma del Trattato che disciplina il Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes).

Il testo emendato consta di 48 articoli e numerosi allegati le cui modifiche prendono altre 39 pagine e che solo da alcuni giorni i parlamentari hanno ricevuto in lingua italiana.

I temi sono tecnicamente complessi e molto articolati. Basti pensare che disciplinano sia un meccanismo di sostegno al fondo unico di risoluzione delle crisi bancarie che vere e proprie linee di credito a favore degli Stati.

È bastato ascoltare qualche audizione parlamentare (Galli, Giacché) e il dibattito, spesso confuso, che ne è seguito per avere idea delle difficoltà che potrebbe avere il grande pubblico.

Allora conviene fare un tentativo eterodosso, tra il serio ed il faceto.

Cos’è il Mes?

Immaginate che gli abruzzesi un giorno decidano di definire regole e procedure per gestire l’arrivo di uno tsunami in Molise fino ad allora mai toccato da tale evento disastroso.

Tale insieme di regole viene subito visto con stupore e preoccupazione dai residenti che, confidando nella clemenza della natura, hanno costruito tante abitazioni lungo la fascia costiera e non hanno mai avuto problemi in tal senso. Hanno solo destato l’invidia dei vicini dell’Abruzzo che hanno sempre vissuto col terrore di quella calamità ed hanno costruito un po’ meno.

Tali regole prevedono che si alzino delle barriere frangiflutti solo se le abitazioni sulla spiaggia dimostrano di essere solide a prova di tsunami o, in mancanza, si proceda preventivamente all’abbattimento di tutte le abitazioni entro 3 km dal bagnasciuga così che serva da punizione per aver costruito tante abitazioni sulla costa, confidando nella clemenza del mare. Tali regole provocano subito le rimostranze degli abitanti del Molise che non hanno voglia di pagare per un pericolo che non esiste e per di più ritrovarsi a non poter beneficiare delle barriere perché, se le loro casette fossero valutate fragili, dovrebbero preventivamente abbatterle. E poi, chiedono, chi valuta se le abitazioni reggono? Poiché le barriere protettive sono state costruite in consorzio con i vicini più grandi che hanno costruito meno, decide il consorzio, dove questi ultimi hanno l’ultima parola. E qui i Molisani si arrabbiano assai: come è possibile pagare per una protezione il cui accesso è penalizzante proprio per quelli che potrebbero averne più bisogno?

Ma gli abruzzesi non ne vogliono sapere ed avvertono minacciosi che se i molisani non approvassero le regole, tutti sospetterebbero che le loro case sono fragili, e quindi non avrebbero più mercato e perderebbero di valore. I Molisani, obtorto collo, capitolano.

Cosa accade dopo l’entrata in vigore di quelle regole?

Molti molisani, proprietari di casette sulla costa, cominciano a credere che l’arrivo dello tsunami non sia più un evento impossibile. Soprattutto, temono che la mancata attivazione delle barriere protettive o anche la loro preventiva attivazione alle condizioni sopra esposte, determinerà comunque un danno per le loro proprietà. Allora cominciano a vendere, uno dopo l’altro. In breve tempo il loro valore crolla e quelle belle casette sul bagnasciuga diventano solo un bel ricordo.

A quel punto, i vicini abruzzesi possono acquistare chilometri di spiaggia con belle casette a prezzi stracciati ed i poveri molisani si ritrovano rifugiati in collina in capanne col tetto di foglie e fango.

Absit iniura verbis.

+++

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI DI START SUL MES:

IL MES? OTTIMO PER IL MINISTRO GUALTIERI, PESSIMO PER IL LEGHISTA BORGHI

CHE COSA DEVE FARE L’ITALIA PER FIRMARE IL MES. AUDIZIONE CER

ECCO L’ULTIMA BOZZA DEL TRATTATO MES SPEDITA DA BRUXELLES IN ITALIA

PERCHE’ LA GERMANIA PREME PER IL MES. ANALISI

CHE COSA E’ IL MES E PERCHE’ CONTE E SALVINI LITIGANO. IL PUNTO DI PIRAS

ECCO CHE COSA NON VA NEL MES. LA VERSIONE DI PAOLO SAVONA

PERCHE’ TEMPO IL MES. PARLA GIULIO SAPELLI

RICATTO ALL’ITALIA SUL MES? TUTTE LE PRESSIONI SU ROMA. L’ANALISI DI LITURRI

PERCHE’ NON CONVINCONO PAROLE E AZIONI DI CONTE SUL MES. IL COMMENTO DI POLILLO

MEZZI, OBIETTIVI E INCOGNITE (SUL DEBITO) DEL MES. L’INTERVENTO DI CAZZOLA

PREGI E DIFETTI DEL FONDO SALVA STATI. L’AUDIZIONE DI GALLI

PERCHE’ IL MES METTE IN PERICOLO IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO. L’AUDIZIONE DI GIACCHE’

IL MES SERVE ALLA GERMANIA PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati