Lifestyle, Mondo

I prodotti Apple, 40 anni di storia

di

prodotti Apple

Apple I, Apple II, Macintosh, Newton…fino ad iPod, iPhone e iPAd: 40 anni di storia della Mela Morsicata. I prodotti Apple, dal 1976 ad oggi

Auguri Apple. Oggi, primo aprile 2016, la casa di Cupertino compie 40 anni. Un storia travagliata quella della Mela Morsicata, che dopo aver rischiato il fallimento è diventata prima azienda per capitalizzazione di Borsa al mondo (superata solo qualche mese fa da Alphabet). Di cose ne sono cambiate: Steve Jobs non c’è più, i prodotti Apple sono molteplici e i computer non rappresentano più il core business dell’azienda.

I primi computer

Era il primo Aprile 1976 quando Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne fondano in un garage di Los Altos la Apple Computer Co, ma già da un anno prima, Steve Wozniak progettava (almeno su carta) il primo computer della società, che vedrà la luce il 1 Aprile 1977. Steve Wozniak, che lavorava anche per l‟HP presenta la sua invenzione alla società, che lo respinge perché non pensava che un computer fosse interessante per la gente comune. L’Apple I, così, viene venduto a 666,66 dollari ad un negozio di computer che ne acquista 50 esemplari già assemblati.

prodotti Apple

Nel frattempo l’Apple II era già pronto: era completo di alloggiamento per la scheda madre, era dotato di tastiera, vantava una grafica a colori e si poteva collegare a qualsiasi televisore. Steve Jobs, tra i tre quello con più fiuto per gli affari, aveva capito il potenziale delle idee e della sua azienda: contatta Mike Markkula, un importante imprenditore che aiutò aziende come Intel, che sceglie di investire nella Mela Morsicata (diventata il nuovo luogo della società) ben 91.000 dollari.

L’Apple III arriva solo nel 1980: era il primo computer interamente progettato da Apple Computer. Il nuovo dispositivo aveva un Hard Disk esterno opzionale e un nuovo sistema operativo più avanzato. Due i difetti: il prezzo, troppo alto, e la mancanza di ventole.
Il mancato successo del computer, però, non ferma Apple, che nello stesso 1980 viene quotata in borsa (un anno dopo le azioni sono aumentate del 1700 %.).

Il successo del Macintosh e il declino degli anni ’80

Insomma, Apple sembra essere (e sarà) a l’azienda che cresce più rapidamente nella storia.  L’anno di svolta è il 1984: Apple si distingue in occasione del seguitissimo diciottesimo SuperBowl, presentando al mondo il primo Macintosh della storia. Viene lanciato sul mercato, con il nome di Macintosh 128k (per lasua memoria) al prezzo di 2459$.

Il 1985 è un anno nero per Apple, dopo varie discussioni con John Sculley, Ceo della Mela Morsicata, Steve Jobs decide di abbandonare la società da lui fondata. Il 24 ottobre dello stesso anno Sculley firma un contratto con Microsoft in cui Apple permetteva l’uso di alcuni elementi grafici dell’interfaccia del Macintosh alla società di Bill Gates.

prodotti Apple

In questi anni Apple lavora alla realizzazione dei primi portatili. Dopo il fallimento del primo computer portatile Macintosh Portable avvenuto nel 1989, Apple lancia sul mercato un nuovo portatile chiamato PowerBook nel 1990. Ma la la società è ormai in una fase di declino progressiva, dettata da prodotti non convincenti e strategie sbagliate. Nel 1993, la casa di Cupertino mette in commercio il Newton, idea di John Sculley: il prodotto era interessante ma troppo in anticipo per i suoi tempi (non ebbe successo commerciale).

La ripresa arriva solo quando gli esperti di Apple decidono, nel 1997, di acquistare l’azienda che produce NeXT step (fondata da Steve Jobs). La Mela morsicata puntava ad un sistema operativo migliore e più innovativo, su cui basare le future versioni di Mac OS. Questa mossa porta Steve Jobs nuovamente in Apple Computer, Inc: diventa chief executive officer ad interim.

I prodotti Apple dal 2000 ad Oggi

Questi sono gli anni dell’iMac, proposto al mercato dal settembre 1998, e della ripresa. Nel 2000, Apple presenta Mac OS X, il sistema operativo basato su NeXTStep.

L’idea di Jobs, di lavorare al connubio macchina-software, tutto in casa, porta alla nascita  l’iPod, lettore di musica digitale, l’iPhone, sintesi di un telefono cellulare, e anche dell’iPad, il tablet, tutti prodotti che conosciamo e utilizziamo (nelle nuove versioni) ancora oggi.

https://www.youtube.com/watch?time_continue=10&v=mtY0K2fiFOA

Nell’ottobre del 2001, la Mela Morsicata porta sul mercato l’iPod, un lettore di musica digitale portatile (uno dei maggiori successi). Essendo basato su un mini hard disk, l’iPod è dotato di una elevata capacità di memorizzazione: conquista i giovani, che si affidano a questa periferica, rivoluzionando il mondo musicale (iTunes).

Il primo iPhone, invece, venne lanciato sul mercato nel 2007. Si trattata di uno smartphone  GSM EDGE quad-band (le versioni successive hanno adottato la tecnologiaUMTS e HSDPA). 3 anni dopo,  il 27 gennaio 2010, Steve Jobs, ad una conferenza Apple, allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco, presenta il primo iPad della Mela Morsicata.

Attualmente la gamma di prodotti Apple è molto vasta, dai computer ai software passando per iPod, iPhone ed Apple Tv, ma il mercato degli smartphone, ormai saturo, fa calare le vendite di Apple e il suo fatturato. Cosa ci attenderà negli anni a venire ancora non è dato saperlo: come ci stupirà Apple?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati