.Economia, Economia

I pagamenti elettronici mettono a rischio la nostra libertà?

di

pagamenti digitali elettronici

I pagamenti elettronici e l’abolizione del contante, potrebbero permettere ai governi si esercitare maggior controllo sui cittadini. Allarmismo o paure fondate?

I pagamenti elettronici sono tracciati, portano con loro informazioni che ci riguardano, e che spess non controlliamo.  Un mondo nel quale i pagamenti elettronici sostituiscono del tutto l’uso del contante sarebbe la fine della nostra libertà di consumatori. Ad esserne pienamente convinto è Glenn Harlan Reyonds, professore di legge dell’Università del Tennessee al quale non piace l’idea di liberarsi del contante, e che vorrebbe riabilitare le banconote da 500 e 1.000 dollari.

Secondo Glenn Harlan Reyonds, i pagamenti elettronici e l’eliminazione delle banconote porterebbe i Governi ad esercitare un maggiore controllo sui cittadini. Le banche inoltre avrebbero vita facile nel convincere i cittadini ad acquistare i loro servizi, fino all’estremo di poter orientare gli acquisti e le spese dei consumatori.

Si tratta di paure lecite o di allarmimo? I pagamenti elettronici rappresentano un pericolo per la nostra libertà? E’ sicuramente vero che ogni pagamento effettuato con moneta elettronica venga tracciato, ma non è affatto dimostrato che questo sia un male. E’ nell’uso del contante (anonimo per sua natura) che si rifugiano i traffici illeciti o l’evasione fiscale, fino al terrorismo. I pagamenti elettronici prevedono che rinunciamo ad un pò della nostra privacy, ma dobbiamo chiederci  se è giusta l’equazione che vuole questa cessione come un pericolo per le libertà individuali.

I vantaggi dei pagamenti elettronici

I pagamenti elettronici stentano ad affermarsi in Italia (complice il timore di truffe online o clonazione della carta di credito) e questo è riconosciuto dal mondo economico come un limite, ma sono quasi obbligatori in Norvegia (dove una banca ha limitato l’uso delle banconote). Oltre ai vantaggi di natura “sociale” (lotta all’evasione fiscale o ai commerci illeciti), i pagamenti elettronici hanno di numerosi vantaggi per il singolo: dall’addebito posticipato delle spese, alla possibilità di accedere a forme di pagamento nuove, alla possibilità di acquisti online.

Sono mediamente  più  sicuri del contate, dato che si può facilmente ottenere il risarcimento per una truffa online, mentre è praticamente impossibile rientrare in possesso di contante rubato.

Con l’utilizzo delle carte di credito non si hanno problemi di cambio, già ora è possibile viaggiare in qualsiasi Paese e pagare attraverso le carte grazie ai circuiti internazionali,

Infine molte forme di pagamenti elettronici offrono ai clienti la copertura assicurativa per la merce acquistata online.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati