Mobilità, Mobilità elettrica

FCA presenta l’elettrica a guida autonoma

di

fca Portal

FCA pronta a recuperare terreno: al CES di Las Vegas presenterà Portal, l’auto elettrica a guida autonoma pensata per i giovani

 

“Creato da Millennials per Millennials.” E’ così che Fiat Chrysler ha descritto Portal, il suo nuovo concept di auto elettrica a guida autonoma, un minivan che esordirà al CES di Las Vegas 2017.

Dalle poche prime immagini del veicolo diffuse prima del suo debutto ufficiale, Portal risulta essere un po’ più piccolo della Pacifica, l’auto che Fca ha ‘prestato’ a Google come scatola esterna della sua driverless car.

Pensata per i giovani, l’auto ha un involucro di vetro (tanto) e metallo. Interessante l’interno dell’abitacolo, ribattezzato dalla casa automobilistica nazionale il “terzo spazio”, (dopo Casa e lavoro), dotato di schermi touchscreen che, secondo indiscrezioni, possono essere riposizionati all’interno della vettura a seconda delle necessità. All’interno è possibile anche trovare 10 docking station per caricare smartphone o tablet. Anche i sedili si adattano all’esigenza del guidatore: si muovono avanti e dietro, sono ripiegabili e possono essere rimossi completamente.

La vettura è dotata di sistema per il riconoscimento facciale e vocale, al fine di riconoscere i singoli utenti e adattare l’ambiente di guida alle loro esigenze e desideri. Una rete wireless interna permette agli occupanti interni di condividere musica, immagini, video, o qualunque altro dati tra di loro, “trasformando i viaggi su strada in ricordi”.

FCA pronta a recuperare terreno

Caratteristiche futuristiche a parte, c’è qualcosa che caratterizza Portal: il senso di rivoluzione e la voglia di riscatto. Dopo un periodo in cui il gruppo FCA sembrava essere restio alla produzione di auto elettriche, ora sembra pronto a riconquistare in breve tempo il terreno perduto, proprio come ha fatto nello sviluppo dell’auto a guida autonoma.

La trazione elettrica di Portal è assicurata da un pacco batteria agli ioni di litio, a 100 kWh. Questo è sufficiente capacità di consentire un’autonomia di oltre 250 miglia (più di 300km). Grazie ad un caricatore rapido da 350 kW sarà possibile aggiungere circa 150 miglia di autonomia in appena 20 minuti.

Come dicevamo, il veicolo è a guida autonoma. In particolare, la casa automobilistica fa sapere che il sistema di pilotaggio è di livello 3: il guidatore può lasciare il controllo completo alla vettura in determinate condizione. Con l’avanzare della tecnologia della guida autonoma, ovviamnete la vettura sarà aggiornata.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati