Mondo

Ecco cosa Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno chiesto a Mattarella

di

Che cosa ha detto Matteo Salvini a nome di tutto il centrodestra al Quirinale

 

No alla riedizione della vecchia maggioranza anche con l’aggiunta di voltagabbana, chiediamo di valutare al capo dello Stato le elezioni.

E’ questo il messaggio in sostanza del centrodestra ricevuto durante le consultazioni al Quirinale dopo la crisi di governo.

“Abbiamo espresso preoccupazione per questo governo incapace: serve soluzione rapida. Abbiamo riproposto al Presidente la richiesta di elezioni. Quindi un governo con programma coeso e maggioranza solida. Piena disponibilità a collaborare su provvedimenti utili a italiani. No ad appoggio di questa maggioranza”, sono state queste le parole del leader della Lega, Matteo Salvini, al termine delle consultazioni al Quirinale.

Quindi priorità al voto anticipato, ma anche disponibilità di fatto a discutere anche di ipotesi di governi istituzionali o di unità nazionale.

No netto, invece, ad aiutare la nascita di un nuovo esecutivo sulla base della vecchia maggioranza dell’esecutivo Conte 2.

In sostanza una posizione di fatto di compromesso tra Fratelli d’Italia attestati sul voto anticipato e le formazioni centriste a partire da Forza Italia più disposte a valutare soluzioni istituzionali.

Alle consultazioni con il Presidente della Repubblica erano presenti per il centrodestra il segretario della Lega Matteo Salvini, il Presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, il leader di Cambiamo, Giovanni Toti, il Presidente dell’Udc, Antonio De Poli e il leader di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi.

(articolo in aggiornamento)

+++

GLI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SULLA CRISI DI GOVERNO:

Mattarella farà esplorare a Fico un altro governo M5s, Pd, Italia Viva e Leu

Ecco l’agenda di politica economica di un governo serio. L’analisi di Polillo

Vi spiego la vera gaffe istituzionale di Renzi al Quirinale. La nota di Damato

Conte, Zingaretti e il Pd indeciso a tutto. Il punto di Polillo

Come si muoverà la Lega con Forza Italia nel dopo Conte 2. Il corsivo di Sacchi

Scalfari molla Conte e caldeggia Gentiloni. La nota di Damato

Errori, fissazioni e ambizioni di Giuseppe Conte. Il commento di Polillo

Vi racconto i tormenti a 5 stelle di Conte, Di Maio, Fico e Crimi. I Graffi di Damato

Conte, Renzi, la Cei e i gesuiti. Il corsivo di Mainardi

Articoli correlati