skip to Main Content

Energia: Cina e Iran, occhio a quei due

Cina Iran

Cina e Iran sono pronti a rafforzare la loro collaborazione economica. Pechino tende la mano a Teheran e propone nuove opportunità per lo sviluppo.

Il meeting di New York delle Nazioni Unite è stato un’occasione per ravvivare le relazioni tra Cina e Iran, due paesi agli antipodi ma complementari. I rapporti tradizionalmente forti tra i due stati, sono diventati sempre più intensi in seguito al raggiungimento dello storico accordo sul nucleare iraniano e della conseguente fine delle sanzioni. A tendere la mano verso Teheran è per primo il presidente cinese Xi Jinping, deciso a includere tra le sue priorità il rafforzamento della collaborazione nei settori energetico e finanziario.

Nell’incontro a margine Nazioni Unite tra i due capi stato, Xi Jimping ha detto al suo omologo iraniano Rouhani che una volta che l’accordo sul nucleare entrerà pienamente in vigore «L’Iran avrà più opportunità per la cooperazione internazionale e i rapporti sino-iraniani offriranno una nuova opportunità per lo sviluppo».

L’economia cinese, livida in seguito allo scoppio della bolla, cerca nuovi sfoghi e Teheran è il partner perfetto per Pechino: la Cina con i suoi quasi 1,4 miliardi di abitanti è lo sbocco naturale per il petrolio persiano, l’Iran dopo aver ripreso fiato costituisce un’ottima opportunità d’investimento per le aziende cinesi. I due paesi coltivano da tempo stretti rapporti diplomatici, e la Cina, non è un caso, è stata molto attiva nello spingere l’Iran e Stati Uniti al raggiungimento di un accordo sulla questione nucleare. Inoltre Pechino aveva a lungo condannato le sanzioni unilaterali imposte da Stati Uniti e Europa, pur sostenendo quelle avanzate in sede delle Nazioni Unite.

Riprova dello stretto rapporto tra i due stati è il forte interscambio commerciale concentrato principalmente nel settore energetico. La Cina è il primo fornitore di reattori e macchinari per l’industria nucleare iraniana, mentre l’Iran esporta in Cina la maggior parte del suo petrolio, una collaborazione destinata a rafforzarsi «dobbiamo dare la priorità cooperazione energetica e finanziaria», ha aggiunto Xi Jimping.

Pechino è comunque pronta a dare un nuovo senso alle relazioni economiche tra i due paesi, incrementando la cooperazione anche ad altri settori strategici: ferrovie, strade, ferro e acciaio, automobili, elettricità e ad alta tecnologia. La settimana scorsa un alto inviato cinese ha inoltre offerto all’Iran aiuto per migliorarne la tecnologia di produzione e riattivarne l’economia.

rouhani iran

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore