skip to Main Content

Fincantieri, ecco le novità sulla fregata Constellation per la Us Navy

Fincantieri

Fincantieri Marinette Marine ha ufficialmente avviato la costruzione della prima fregata della classe Constellation per la Marina degli Stati Uniti. Tutti i dettagli

Fincantieri Marinette Marine ha ufficialmente avviato la costruzione della prima fregata della classe Constellation per la Marina degli Stati Uniti.

Lo ha reso noto il 31 agosto Fincantieri Marine Group (Fmg), la controllata statunitense del gruppo di Trieste.

L’inizio dei lavori arriva a due anni dall’assegnazione della maxi commessa. Nel 2020 la Marina americana ha scelto Fmm per progettare e costruire la fregata di classe Constellation nel suo cantiere in Winsconsin.

“Abbiamo investito più di 300 milioni di dollari nel nostro cantiere Marinette per costruire molte fregate per la US Navy”, ha dichiarato Marco Galbiati, ceo di Fincantieri Marine Group. “Utilizzando le nostre nuove strutture e le migliori pratiche leader del settore, siamo pronti a consegnare le due fregate all’anno richieste dalla Marina”.

Fincantieri Marinette Marine ha utilizzato la Fremm della Marina Militare italiana come base per la progettazione della fregata Constellation. La consegna dell’unità è prevista nel 2026. “Continuiamo a lavorare con l’ufficio programmi della Marina per completare la progettazione della prima nave per dare alla Marina la nave che desidera”, ha affermato Mark Vandroff, ceo di Fincantieri Marinette Marine. “Siamo completi all’80% della progettazione della nave prima dell’inizio della costruzione, il che è coerente con le migliori pratiche nel settore della cantieristica navale”.

Tutti i dettagli.

IL PROGRAMMA CONSTELLATION PER LA MARINA AMERICANA

Nel 2020 Fmm si è aggiudicata una commessa da 795,1 milioni di dollari per il programma Constellation, la progettazione di dettaglio e la costruzione della capoclasse delle nuove fregate multiruolo statunitensi Ffg(x).

Il contratto prevede la costruzione delle prime tre fregate, che la Marina ha chiamato Constellation, Chesapeake e Congress, con un cenno storico a tre delle sei fregate originali commissionate dalla Marina alla fine degli anni ’80 del Settecento. Fmm ha opzioni di contratto con la Marina per sette navi aggiuntive.

Nell’ambito del programma, la Us Navy prevede la costruzione di ulteriori 10 unità, per un totale di 20.

E proprio lo scorso maggio la Us Navy ha esercitato l’opzione del valore di 555 milioni di dollari per l’estensione del contratto siglato nell’ambito del programma FFg(x).

IL VALORE COMPLESSIVO PER FINCANTIERI

Il valore complessivo del programma per Fincantieri è di circa 5,5 miliardi di dollari con visibilità fino al 2035.

L’aggiudicazione ha rappresentato una importante evoluzione del profilo strategico delle operazioni americane. “Per la prima volta, infatti, la controllata americana, Fincantieri Marinette Marine ricoprirà il ruolo di prime contractor in una commessa per la Marina Militare statunitense”, aveva sottolineato il Gruppo di Trieste.

COSA FA FINCANTIERI MARINE GROUP NEGLI USA

Negli Stati Uniti Fincantieri Marine Group, controllata Usa di Fincantieri, opera attraverso tre cantieri navali: Fincantieri Marinette Marine e altri due siti — sempre nella regione dei Grandi Laghi in Wisconsin — Fincantieri Bay Shipbuilding e Fincantieri Ace Marine (qui l’approfondimento di Start Magazine).

Tra i clienti commerciali e governativi spiccano la Us Navy e la Guardia Costiera americana.

SU COSA STA LAVORANDO FMM

Prima ancora del programma FFG(X), nel 2010 Fincantieri Marinette Marine aveva vinto il contratto per la realizzazione del programma Littoral Combat Ships (Lcs), nell’ambito della partnership con Lockheed Martin. Il programma prevede la costruzione di 16 navi (di cui 10 già consegnate).

Ma non finisce qui l’impegno per la controllata statunitense di Fincantieri negli Stati Uniti.

Nel settembre 2020 il Dipartimento della Difesa e la US Navy hanno assegnato a Fmm un contratto del valore di 7 milioni di dollari per sviluppare il progetto e l’ingegnerizzazione delle Large Unmanned Surface Vessel (Lusv). Ovvero le future navi di superficie di grandi dimensioni “unmanned”, capaci cioè di operare senza equipaggio a bordo.

Inoltre, Fincantieri Marinette Marine sta costruendo 4 unità Multi-Mission Surface Combatants (Mmsc) destinate all’Arabia Saudita, nell’ambito del programma Foreign Military Sales degli Stati Uniti.

Infine, Fincantieri, attraverso la sua controllata americana, è tra i 5 cantieri che sta lavorando al progetto della Light Amphibious Warship (LAW), la nuova nave anfibia “leggera” della Us Navy voluta dai Marines americani come raccontato da Giovanni Martinelli su Startmag.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore