skip to Main Content

Smart City, New York futurista: chiamate e wifi gratis

Smart City

New York sempre più Smart City; arrivano i telefoni pubblici che permettono di chiamare e navigare gratis, consultare mappe e ricaricare gli smartphone

New York, smart city. La città dice addio alle vecchie cabine telefoniche a pagamento e installa nuovi telefoni pubblici. A dire il vero il nome ‘telefono pubblico’ non rende giustizia ai nuovi terminali LinkNYC della città, che permettono di chiamare gratis, di navigare sul Web, consultare mappe online (grazie ai tablet Android integrati), connettersi ai servizi della città e ricaricare gli smartphone ad una velocità superiore del 75% rispetto alla maggior parte dei dispositivi.

I terminali offriranno un servizio wi-fi che raggiunge velocità impressionanti, più di qualunque connessione a banda larga (attualmente in fase di beta testing, la funzione WiFi ha mostrato una velocità di download di oltre 250 Mbps). I suoi componenti interni sono sviluppati da Qualcomm, una delle tre società che fanno parte di CityBridge, un gruppo di aziende con base a New York composto da Qualcomm, CIVIQ e Intersection.cabine di New York

Entro questa estate saranno attivati ben 510 punti LinkNYC e nei prossimi 8 anni l’amministrazione punta a coprire gran parte della futura smart city, con 7.500 stazioni. Si tratta del più grande progetto di Wi-Fi pubblico nella storia.

Il progetto di riqualificazione fa parte dell’iniziativa Smart Cities, che come ha chiarito Kiva Allgood, vice presidente della divisione Intelligent Solutions di Qualcomm, avrà come obiettivo portare la connessione gratis in tutto il mondo. New York rappresenta solo il punto di partenza: tra qualche anno diverse città potranno vantare il sistema MIMO Wi-Fi (Multiple In-Multiple Out), un sistema ad hoc progettato per evitare la congestione del traffico, servendo più dispositivi contemporaneamente.

Non si tratta del primo progetto di questo tipo. Come racconta il Washington Post, anche a Philadelphia si sperava di poter realizzare una città super-connessa, ma l’iniziativa è fallita. Il motivo? Per coprire l’intera città sarebbero serviti più punti di quelli previsti, con costi troppo alti da sostenere per l’amministrazione. Il punto di forza di LinkNYC è il modello di business ad-driven: la pubblicità sarà il motore dell’intero progetto. 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore