Innovazione

Ecco perché l’offerta di Leonardo-Finmeccanica su Piaggio Aero rischia di essere respinta

di

L’offerta di Leonardo-Finmeccanica per la sola manutenzione di Piaggio Aerospace. Le parole del commissario di Piaggio dopo l’incontro venerdì 17 maggio con Di Maio ad Albenga. I dettagli sul bando sulle manifestazioni di interesse ricevute. I commenti degli addetti ai lavori e le indiscrezioni di Start Magazine

Subbugli aziendali e politici sul dossier Piaggio Aerospace. Ecco le ultime novità a partire dalle dichiarazioni del commissario Vincenzo Nicastro e da quelle del capo azienda di Leonardo-Finmeccanica, Alessandro Profumo.

Con riferimento all’invito a presentare manifestazioni di interesse non vincolanti, la cui scadenza era stata fissata per lo scorso 15 maggio, il commissario Vincenzo Nicastro venerdì 17 maggio ha reso noto che sono 39 le manifestazioni ricevute, provenienti da varie parti del mondo: “Sono addirittura 26, nonostante le preoccupazioni espresse da più parti, le espressioni di interesse che riguardano la possibile acquisizione dell’intera azienda”, ha spiegato Nicastro: “La forte attenzione intorno a Piaggio Aerospace già in questa prima fase esplorativa testimonia il valore di tutti gli asset aziendali e le potenzialità di ripresa che l’azienda può esprimere nella sua interezza”.

Leonardo (ex Finmeccanica) ha presentato una manifestazione d’interesse non vincolante al commissario di Piaggio Aero “solo per la parte manutenzione motori e per la manutenzione velivoli”. Con queste parole ieri Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo (ex Finmeccanica(, ha confermato le intenzioni anticipate nei giorni scorsi quando parlò a latere di un’audizione parlamentare. “Andiamo a vedere, da soli”, ha precisato Profumo, secondo il Sole 24 Ore.

(CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA CON RUSSIA E CINA? STOP A PARTNERSHIP NELL’ELETTRONICA?)

Il gruppo Leonardo, dunque, snobba l’altro ramo di Piaggio Aerospace, ossia la produzione velivoli: “Non è il nostro mestiere e non abbiamo una visibilità connessa a quali sono i prodotti che possono avere successo. Per il momento ci focalizziamo su componenti che riteniamo più vicine anche al nostro piano strategico”, ha aggiunto nei giorni scorsi Profumo rispondendo a margine dell’audizione,

Di impostazione differente è Vincenzo Nicastro, commissario straordinario di Piaggio. che punta a seguire i dettami della legge Marzano, la quale impone che l’azienda risanata, se possibile, venga ceduta nella sua interezza.

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

Giorni fa, annunciando la partecipazione dell’azienda a una fiera internazionale dell’aviazione il prossimo 21 maggio a Ginevra, dove l’azienda ligure esporrà un Avanti EVO all’aeroporto Internazionale, Nicastro ha detto: “Stiamo mettendo in atto tutte le azioni affinché l’azienda torni alla piena operatività, e la nostra presenza a Ginevra è una di queste”: “Il mio intento è di rendere la società nuovamente appetibile e individuare il migliore acquirente che sia disposto a rilevare l’azienda nella sua interezza. Ma siamo solo all’inizio del processo”.

(ECCO CHE COSA DE GENNARO E PROFUMO CHIEDONO A GOVERNO, TESORO, CDP E SACE)

Le offerte – a leggere il bando che scade il 15 maggio – possono essere di due tipi: o per rilevare tutta l’azienda oppure per rilevare uno dei due rami, aviation e motori.

Dunque – sottolineano addetti ai lavori che hanno studiato il bando – chi è interessato può rilevare o tutte le attività l’aviation (progettazione, costruzione e manutenzione) o tutte le attività di motori (progettazione, costruzione e manutenzione).

(CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA CON RUSSIA E CINA? STOP A PARTNERSHIP NELL’ELETTRONICA?)

Non, quindi, solo le manutenzioni di velivoli e motori, come ha fatto capire Profumo ieri confermano le parole dei giorni precedenti. A meno che Leonardo – si dice in ambienti sindacali – non intenda forzare la mano sul commissario e sul ministero dello Sviluppo economico retto da Luigi Di Maio, che venerdì 17 maggio è stato ad Albenga, sede di Piaggio Aerospace, e ha incontrato il commissario.

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

Ma perché Profumo ha presentato un’offerta che – secondo i legali che hanno seguito il bando di Piaggio Aero – rischia di essere rigettata, si chiedono oggi molti osservatori e analisi del comparto difesa e sicurezza?

Tre le ipotesi, secondo gli addetti ai lavori. Prima: Leonardo cerca di forzare la mano al commissario. Secondo ipotesi: è un modo per tentare di far rivedere il bando o trattare un’alternativa. Terza ipotesi: Leonardo-Finmeccanica vuole farsi dire no.

(CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA CON RUSSIA E CINA? STOP A PARTNERSHIP NELL’ELETTRONICA?)

E sulle reali intenzioni delle società come Leonardo si interroga anche la Fiom: “Durante la visita del ministro Luigi Di Maio in Piaggio è stato annunciato che vi sarebbero ben 39 manifestazioni di interesse per l’azienda di cui 26 per rilevarla interamente. Ma se le aziende importanti come Leonardo e Avio sono interessate solo a dei pezzi di Piaggio, sarebbe interessante conoscere i nomi di questi campioni pronti a rilevare tutto e tutti. Si tratta di realtà o di manifestazioni farlocche?”, ha affermato il segretario generale della Fiom Cgil di Genova Bruno Manganaro: “Ecco perché ancora una volta chiediamo che il Governo convochi urgentemente le organizzazioni sindacali per illustrare la vera situazione sulla manifestazioni di interesse e sulle promesse di commesse che ancora oggi non hanno concretezza”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati