Innovazione

Finmeccanica, ecco come l’Elettronica di Leonardo svolazzerà tra Usa, Cina e Russia

di

Tutte le novità per Leonardo (ex Finmeccanica) negli Stati Uniti sull’elettronica. Gli obiettivi della divisione di Leonardo guidata da Bone. E gli scenari su Russia e Cina delineati in un incontro con i sindacati

 

Il sistema di protezione elettronica BriteCloud di Leonardo è stato selezionato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti nell’ambito del programma Foreign Comparative Testing (FCT), che ha lo scopo di verificare la conformità di prodotti e sistemi hi-tech di nazioni alleate, come il Regno Unito, ai requisiti di difesa e operatività Usa.

ECCO L’ANNUNCIO DI LEONARDO-FINMECCANICA

L’annuncio è stato diffuso in occasione del salone Electronic Warfare Europe 2019, che si svolge a Stoccolma dal 13 al 15 maggio, come emerge da un articolo di Analisi Difesa che fa riferimento a un comunicato del gruppo di Piazza Monte Grappa.

(ECCO CHE COSA DE GENNARO E PROFUMO CHIEDONO A GOVERNO, TESORO, CDP E SACE)

CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA NEGLI STATI UNITI

A testare la contromisura, che verrà rilasciata da dispensatori installati sui caccia F-16 dell’Aeronautica Militare USA, sarà la Air National Guard. Le prove verranno condotte in una complessa varietà di scenari, dimostrando l’elevato livello di protezione che il sistema può garantire.

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

I CONTI DELL’ELETTRONICA DI LEONARDO-FINMECCANICA

La divisione Elettronica di Leonardo è in pieno fermento. I ricavi dell’elettronica per la difesa e sicurezza hanno superato quota 1,3 miliardi di euro (il 15,7% in più rispetto al primo trimestre del 2018) guidati proprio dalla controllata americana, ha sottolineato oggi Mf/Milano Finanza.

FERMENTO ELETTRONICO IN CASA DI LEONARDO-FINMECCANICA

E non mancano le novità in arrivo. Quali? Aggiornamento del portafoglio prodotti, ampliamento della gamma, puntare a soluzioni di sistemi integrati, caccia a nuovi clienti extraeuropei, spingere su cooperazioni internazionali e relazioni con governi, ricerca di nuove alleanze, come ha svelato giorni fa Start Magazine.

(ECCO CHE COSA DE GENNARO E PROFUMO CHIEDONO A GOVERNO, TESORO, CDP E SACE)

COME SI MUOVERA’ L’ELETTRONICA DI LEONARDO-FINMECCANICA

Sono le direzioni di marcia decise dalla divisione Elettronica di Leonardo-Finmeccanica, così come sono state illustrate negli scorsi giorni dai responsabili della divisione del gruppo dell’aerospazio e della difesa presieduto da Gianni De Gennaro e guidato dall’amministratore delegato, Alessandro Profumo. Dunque alleanze potenziali in campo industriale a tutto campo nel settore dell’elettronica.

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

CHE COSA SI DICE SULL’ELETTRONICA DI LEONARDO-FINMECCANICA

La divisione Elettronica opererà secondo una visione che cambierà la missione dei prodotti nel tempo sia nel campo Manned che Unmanned: per questo il gruppo sta lavorando ad aggiornare il portafoglio dei prodotti ampliandone la gamma e avendo come obiettivo quello di realizzare soluzioni di sistemi integrati.

TUTTI I DETTAGLI SULLE MOSSE DI BONE IN LEONARDO-FINMECCANICA

La divisione Elettronica retta da Norman Bone è già al lavoro – come i vertici del gruppo hanno riferito anche alle altre industrie italiane del comparto – per ampliare i tradizionali clienti italiani e non solo. Anche se nel corso delle riunioni non sono mancati rilievi e interrogativi.

(ECCO CHE COSA DE GENNARO E PROFUMO CHIEDONO A GOVERNO, TESORO, CDP E SACE)

LE PROSSIME MOSSE DI LEONARDO-FINMECCANICA

Inoltre, come è stato detto in ambienti diplomatici, per potenziare alcune aree di business la divisione ricercherà nuovi spazi di mercato attraverso cooperazioni internazionali e relazioni governative, chiedendo il supporto del governo Conte e guardando in particolare a quelle economie in cui i settori in cui opera Leonardo-Finmeccanica sono più in espansione.

GLI SCENARI SU CINA E RUSSIA PER LEONARDO-FINMECCANICA

In questa prospettiva, Leonardo punterà a nuove partnership su prodotti grazie ad alleanze industriali con soggetti che operano in attività complementari a quelle svolte dalla divisione Elettronica di Leonardo. Fermo restando le restrizioni commerciali già in atto, per l’export militare di prodotti “sensibili” nel settore della difesa, nei confronti di Russia e Cina.

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

IL COMUNICATO SINDACALE SULL’ELETTRONICA DI LEONARDO-FINMECCANICA

“Un altro filone di sviluppo guarda alla definizioni di nuove partnership su prodotti costruendo alleanze con soggetti che operino su attività complementari a quelle svolte da Elettronica con cui irrobustire le qualità e le caratteristiche dei Prodotti/servizi integrati escludendo ad ora Russia e Cina”, si legge in un comunicato sindacale rivisto dai top manager del comparto di Leonardo e affisso per giorni nelle bacheche delle aziende del gruppo ex Finmeccanica.

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU LEONARDO-FINMECCANICA E DINTORNI:

(ECCO PERCHE’ LEONARDO-FINMECCANICA NON PUO’ RILEVARE SOLO LA MANUTENZIONE DI PIAGGIO AEROSPACE)

(ECCO CHE COSA DE GENNARO E PROFUMO CHIEDONO A GOVERNO, TESORO, CDP E SACE)

(CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA CON RUSSIA E CINA? STOP A PARTNERSHIP NELL’ELETTRONICA?)

(TUTTI I DETTAGLI SUI CONTI TRIMESTRALI DEL GRUPPO LEONARDO-FINMECCANICA)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati