skip to Main Content

Il digitale rivoluziona la Sanità

Fascicolo Sanitario Elettronico Https://www.assemblee-nationale.fr/dyn/15/rapports/cion-dati Sanitari Sanità Italiana Medicina Sistema Sanitario Italiano

Come il digitale cambia la Sanità: diagnosi veloce, storia clinica completa e monitoraggio h24

La tecnologia rivoluziona anche la Sanità: dalla ricetta digitale alla cartella clinica elettronica e ai wearable specializzati che monitorano la salute. La medicina di oggi è di precisione e smart.

Sono sempre più le persone che affidano i loro controlli quotidiani ad applicazioni, che monitorano i battiti cardiaci con lo smartwach o provano a contare i passi della giornata per verificare se si muovono abbastanza.

La tecnologia aiutare la medicina. Pensate alla cartella clinica elettronica, già attiva negli Stati Uniti: grazie all’introduzione del digitale, i medici possono avere a disposizione la storia clinica del paziente, in pochi secondi e in modo chiaro. I dati, che arrivano da diverse fonti sono raccolti in due aree “hospital data” e “out of hospital data”. In questo modo è possibile intervenire tempestivamente, fare una diagnosi più certa e alleviare in poco tempo sintomi e dolore, salvando più vite.

Anche i wearable specifici destinati a patologie ben precise e le app per smartphone rivoluzionano la medicina. I microinfusori intelligenti di insulina, indossabili e collegati in modalità wireless ad un glucometro che fornisce l’informazione sulla corretta dose di insulina da rilasciare, hanno rivoluzionato la vita dei pazienti diabetici, che non sono più costretti a misurazioni multiple e punture continue.

Sanità

Gli smartwach che monitorano il battito cardiaco e le app per il tele-monitoraggio dei malati di cuore, contribuiranno, secondo l’Unione Europea, ad un aumento della sopravvivenza del 15%, mentre potranno ridurre le degenze in ospedale 26%, con il conseguente risparmio del 10% dei costi sanitari.

Sanità: tra tre anni saranno i computer a fare la diagnosi

La tecnologia rivoluzionerà anche il modo di fare diagnosi. Secondo un rapporto del centro studi Idc Health Insight, entro i prossimi tre anni il 30% dei servizi sanitari nel mondo sfrutterà l’intelligenza artificiale, come il supercomputer Watson, per fare diagnosi. Secondo il rapporto anche la metà degli interventi chirurgici sarà eseguita con il supporto della tecnologia.

“Il cancro sarà la prima malattia a essere oggetto di studio perché il suo trattamento tende ad essere tra i più cari, e il modo in cui si sviluppa cambia da paziente a paziente”, ha affermato, al sito Computerworld, Lynne Dunbrack, curatrice del report.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore