Economia

Ecco che cosa dice il governo a Leonardo-Finmeccanica e Fincantieri

di

Foto Ministro Trenta

L’auspicio della Difesa sul ruolo convergente di Leonardo-Finmeccanica e Fincantieri e le aspettative di Leonardo sulla filiera delle pmi con richieste indirizzate anche al governo

“Troppo spesso i campioni nazionali arrivano sul mercato come concorrenti, questa è una cosa che non mi piace per niente”. Così si è espresso la scorsa settimana il sottosegretario alla Difesa, Raffaele Volpi (Lega). Volpi ha precisato di riferirsi a Fincantieri e Leonardo, ha sottolineato il Sole 24 Ore.

IL FORCING DEL GOVERNO SU LEONARDO-FINMECCANICA E FINCANTIERI

Il sottosegretario ha parlato nel corso di un dibattito organizzato dalla Fondazione Icsa. Non è la prima volta che dal governo e dai vertici della Difesa arriva un auspicio in questo senso indirizzato a Leonardo (ex Finmeccanica) e a Fincantieri.

IL RICHIAMO DI TRENTA A LEONARDO-FINMECCANICA E FINCANTIERI

Significativo il richiamo che fece a settembre il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta (M5s). Niente sgambetti tra società pubbliche ma anzi una maggiore collaborazione per rafforzare il sistema Italia nel settore della difesa. Fu questo l’auspicio manifestato a Cernobbio da Trenta, “che indirettamente ha chiamato in causa Leonardo e Fincantieri, i cui vertici erano presenti all’incontro a cui ha partecipato”, sottolineò Repubblica.

L’AUSPICIO DELLA DIFESA

“La Difesa continuerà ad assicurare il suo supporto all’industria nazionale, in coordinamento con gli altri dicasteri competenti. A tal proposito, ritengo sia fondamentale, nonché costruttivo, che le nostre aziende di Stato dialoghino e parlino in modo collaborativo, poiché solo in questo modo riusciremo a rafforzare ed integrare il sistema Italia nel mondo, vincendo la sfida della competitività e della concorrenza internazionale”, disse la ministra.

IL CASO VITROCISET TRA LEONARDO-FINMECCANICA E FINCANTIERI

Un auspicio che si ricollegava alla baruffa innescata dalla vicenda Vitrociset. L’azienda romana attiva nella sicurezza su cui aveva puntato Fincantieri con Mermec di Vito Pertosa. Poi, in extremis, ossia il giorno stesso della scadenza del diritto di prelazione, Leonardo decise di esercitare il diritto in quanto azionista di minoranza di Vitrociset. Una vicenda che ha lasciato trascichi in parte superati con la collaborazione annunciata su Orizzonte Sistemi Navali.

CHI C’ERA E CHE COSA SI E’ DETTO AL CONVEGNO DI ICSA

Se il governo dispensa consigli a Leonardo, l’ex gruppo Finmeccanica elargisce consigli al governo. Infatti Leonardo chiede alle piccole e medie imprese di aerospazio e difesa di fare «un salto» per crescere insieme come «partner», come emerso durante il seminario della Fondazione Icsa presieduta dal generale Dino Tricarico, “sul programma di Leonardo Leap («salto») 2020, con Massimo Lucchesini (Oma), Michele Nones e Luisa Franchina, il generale Pasquale Montegiglio (SegreDifesa), il capo degli acquisti e fornitori di Leonardo, Marco Zoff”, ha scritto Gianni Dragoni del Sole.

I NUMERI DI ZOFF (LEONARDO-FINMECCANICA)

«Nelle Pmi c’è alta tecnologia, ma la frammentazione è alta. Spendiamo in Italia 4 miliardi l’anno, quasi un terzo con 2.700 Pmi. Dobbiamo cambiare l’approccio verso i fornitori, avere obiettivi comuni. Per esser partner bisogna investire o rischiare insieme. Non c’è posto per tutti, 2.700 sono troppi. Dobbiamo selezionare i migliori», ha detto l’ingegner Zoff.

IL RAPPORTO LEONARDO-AMBROSETTI

Leonardo sul tema ha anche elaborato alcune proposte per governo e pmi sul tema, anche grazie a uno studio Ambrosetti di settimane fa: “Nelle diverse proposte, è fatto fermo un ruolo-chiave e proattivo del governo in termini di leadership d’azione e di messa a sintesi e bilanciamento delle istanze dei diversi stakeholder (a partire dalla filiera AD&S e dei settori “destinatari”, intermedi e finali), mentre in alcune è richiesto un profondo cambiamento di paradigma da parte dell’industria e dei suoi attori, al fine di rendere più solida e competitiva la filiera nel suo complesso”.

IL REPORT SIPRI

Ma quali sono i numeri in campo militare di Leonardo e Fincantieri? Leonardo, secondo i dati Sipri diffusi ieri, nel 2017 ha venduto armi per 8,9 miliardi di dollari con un incremento dello 0,9% rispetto all’anno precedente.

CHI SVETTA

Il gruppo capitanato dall’amministratore delegato Alessandro Profumo nel corso del 2017 è stato sorpassato in classifica dalla francese Thales. La Top 100 mondiale è guidata, con ampio margine, dalla statunitense Lockeed Martin (44,9 miliardi), seguita dalle connazionali Boeing (26,9 miliardi) e Raytheon (23,8 miliardi). Non è un caso che le prime due forniscano aerei e la terza missili e radar: negli ultimi anni, le aviazioni militari dei Paesi Occidentali si sono molto fortificate per poter colpire senza sacrificare soldati via terra.

LE POSIZIONI DI LEONARDO-FINMECCANICA E FINCANTIERI

Secondo il database dell’istituto Sipri, Leonardo ha registrato un modesto incremento delle vendite nel segmento difesa, elettronica e aeronautica con un calo invece nel comparto degli elicotteri. Perde posizioni nella classifica delle vendite di armi anche Fincantieri: dal 55esimo al 58esimo posto al mondo con vendite per 1,66 miliardi di dollari, quindi in lieve crescita dello 0,4% rispetto al 2016. Per Leonardo, secondo la classifica dell’istituto svedese, le vendite di armi rappresentano il 68% delle vendite complessive mentre per Fincantieri il 29% del totale.

La classifica complessiva, che esclude i produttori cinesi per mancanza di dati certi, mostra che le vendite totali dei primi 100 produttori mondiali sono cresciute lo scorso anno del 2,5% a 398,2 miliardi di dollari rispetto al 2016, facendo segnare il terzo anno di rialzo consecutivo. In Europa occidentale le vendite hanno registrato un balzo del 3,8% a 94,9 miliardi di dollari.

TUTTI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU LEONARDO-FINMECCANICA:

CHI LAVORA IN ITALIA CON HUAWEI: TIM, VODAFONE, FASTWEB, LEONARDO E NON SOLO

CHE COSA PUO’ FARE LEONARDO-FINMECCANICA PER PIAGGIO AERO. L’ANALISI DI ARPINO

TUTTE LE ULTIME NOVITA’ IN CASA DI LEONARDO-FINMECCANICA

COSA E’ SUCCESSO IN PIAGGIO AEROSPACE?

TUTTE LE ULTIME PIROETTE DEL MOVIMENTO 5 STELLE SUGLI F-35

ECCO LE ULTIME NOVITA’ IN CASA DI LEONARDO-FINMECCANICA

CHI BORBOTTA E CHI GIOISCE PER LA NOMINA DI VIOLANTE ALLA FONDAZIONE LEONARDO-FINMECCANICA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati