Economia

Bcc, che cosa si bisbiglia in Iccrea e Ccb su contratto, Bce, prepensionamenti e fusioni

di

Tutte le ultime novità su Bcc, Iccrea e Cassa centrale banca (Ccb). Fatti, nomi, numeri e rumors

 

Esame della Bce, Fusioni e accorpamenti. Nodo prepensionamenti. Scenari sul contratto nazionale dei bancari. Assetti delle holding Iccrea e Cassa centrale banca.

Sono alcuni dei nodi da sciogliere nel mondo delle Bcc (banche di credito cooperativo).

Nelle ultime ore, dopo i rumors sui progetti di alcuni banchieri, si fa strada lo scenario di un potenziale contratto unico collettivo per banche, Bcc e anche assicurazioni.

CONTRATTO UNICO BANCHE-BCC-ASSICURAZIONI?

Negli ambienti Bcc – dice un dirigente sindacale che chiede l’anonimato – “è da tempo che se ne parla ed il vero problema è legato (come spesso accade) a Federcasse, nel senso che chi è favorevole a mantenere Federcasse (con i propri privilegi) vorrebbe mantenere ancora contratti distinti (Abi e Federcasse) mentre d’altra parte c’è chi è convinto che con i gruppi non ha più senso mantenere un contratto ad hoc per le Bcc e vorrebbero confluire in quello dell’Abi”.

CAPITOLO PREPENSIONAMENTI

Non è l’unico elemento di discussione in ambito sindacale. Per far fronte alle nuove riorganizzazioni e a eventuali nuovi esuberi, come i 200 bancari trentini finora prepensionati tramite il Fondo occupazione (Focc), il 26 febbraio l’assemblea di Ebicre, l’ente bilaterale tra Casse rurali, Federazione e sindacato Fabi, si appresta a prorogare l’attività del Focc.

DOSSIER BCE

Il rafforzamento di Rurali e Bcc, comunque, verrà messo alla prova a breve. Sta per arrivare infatti il primo esame della Bce, che da quest’anno vigila anche sul gruppo Ccb (Cassa centrale banca). Si tratta della cosiddetta Asset quality review (Aqr), cioè la revisione della qualità dei crediti e dell’attivo. Che è migliorata, grazie ai recuperi e alle cessioni di prestiti deteriorati. Con qualche apprensione sul rallentamento economico degli ultimi mesi.

CHE COSA SUCCEDE IN CCB

Lo scorso 23 gennaio il cda della capogruppo Cassa Centrale ha approvato la classificazione delle banche affiliate in base al modello risk based: più sei sana e robusta, più sei autonoma, e viceversa. È il cosiddetto sistema dei semafori: verde scuro e verde chiaro ok, giallo attenzione, rosso allerta. La classificazione – si legge in un approfondimento del quotidiano L’Adige – è basata sui dati al 31 dicembre 2017, quindi non incorpora gli attuali risultati, ma è valida fino al 31 marzo 2020. Il quadro che ne esce come gruppo è complessivamente positivo: su 95 banche (all’epoca), solo 5 sono in semaforo rosso e 15 in semaforo giallo.

LO SCENARIO TRENTINO

Continua L’Adige: “In Trentino le Casse rurali erano 25, sono scese a 20 nel 2018. Di esse risultavano in semaforo rosso Rovereto e Adamello Brenta, mentre in giallo erano Lizzana, Don Guetti e Saone. Sia a livello nazionale che in Trentino, i «casi rossi» e i «casi gialli» sono stati presi in mano attraverso interventi diretti e aggregazioni. Oggi restano classificate «rosse» e quindi sotto tutela del gruppo Rovereto, che chiude in positivo il 2018 e completerà il risanamento quest’anno (l’Adige del 31 gennaio in pagina di Rovereto), e Adamello Brenta, che ha già messo in cantiere la fusione con Pinzolo e Val Rendena per metà anno. In giallo c’è Lizzana, che ha avviato l’aggregazione con l’Alta Vallagarina, mentre Don Guetti e Saone si sono unite rispettivamente ad Alto Garda e Giudicarie Valsabbia Paganella, entrambe «verde scuro»”.

I SUBBUGLI BCC-BCE

Sulle fusioni il gruppo ha intenzione di accelerare. In una recente intervista al Giornale di Vicenza, il vicepresidente vicario di Cassa Centrale, Carlo Antiga, ha spiegato, destando sorprese e malumori anche a Francoforte: siamo partiti in 122 banche, ora siamo 84 grazie ad una forte politica di aggregazione che ha anticipato la nascita del gruppo, arriveremo a meno di 50 in tre anni. L’accelerazione dovrebbe coinvolgere in primo luogo le rimanenti Bcc rosse e gialle. In Trentino, oltre alle due fusioni previste a giugno che porteranno il totale a 17, si procede con il tavolo di confronto fra le Rurali di Trento e Lavis.

 

TUTTI I PIU’ RECENTI APPROFONDIMENTO SUL MONDO DELLE BCC:

ECCO I SUBBUGLI TRA ICCREA E CCB

CHE COSA STA SUCCEDENDO AI VERTICI DI ICCREA

TUTTE LE ULTIME NOVITA’ LEGISLATIVE E CONTABILI PER ICCREA E CCB

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati