skip to Main Content
ads

CES 2016, auto, casa e salute le novità più tech

Al CES di Las Vegas che si sta svolgendo in questi giorni sono state presentate alcune importanti novità nel mondo della tecnologia applicata a diversi settori e alla nostra vita quotidiana, dalla casa all’auto sino alla salute.

Oggi Volkswagen ha presentato il suo nuovo, avveniristico minivan BUDD-e a emissioni zero il primo modello basato su un altrettanto nuova e futuristica piattaforma tecnologica Volkswagen per veicoli elettrici. Questo van, oltre a offrire fino a 533 km di autonomia, sfoggia un design iconico davvero carismatico. Il BUDD-e sara’ l’interfaccia mobile tra il mondo a bordo e quello circostante: il veicolo al centro della rete che permette di entrare in casa (Smart Home) o accedere alla postazione di lavoro e che trasforma il viaggio in un’esperienza interattiva grazie a un sistema infotainment di prossima generazione. Il tempo di ricarica delle batterie dovrebbe ridursi a 15 minuti.

Smart home
Smart home

Bosch invece ha presentato un sistema per la gestione della futura smart home  tramite un’unica app su una sola piattaforma: “Nelle smart home, le stanze sono sempre alla temperatura ideale e il livello di illuminazione e’ perfetto. inoltre, ricevendo informazioni sul tempo o sapendo se le finestre sono aperte, il sistema agisce di conseguenza, aumentando il comfort e consentendo di risparmiare energia e denaro – ha dichiarato il CEO di Bosch, Volkmar Denner -. Entro la fine del decennio, prevediamo che circa 230 milioni di case in tutto il mondo saranno connesse. Si creeranno importanti opportunita’ di business che potremo cogliere grazie alla nostra decennale esperienza nelle aree dei sensori, del riscaldamento, dei sistemi di sicurezza nonche’ degli elettrodomestici”. Il cuore delle case intelligenti e’ costituito dallo smart home controller di Bosch, una centralina che collega i componenti fra loro e a Internet.wearables

Sempre nel mondo automotive da segnalare le novità in casa Audi che ha esposto un prototipo di modello di interni con ampi schermi Amoled (Diodo organico a emissione di luce a matrice attiva) con feedback aptico integrato, cioè display in grado di fornire delle risposte tattili. Dietro a queste nuove interfacce si nasconde la futura generazione dell’Audi Infotainment Platform, denominata MIB2+, già pronta per il futuro standard di connessione ad alta velocità, il Lte Advanced. “In futuro, gli interni dell’auto modificheranno radicalmente il modo in cui i nostri clienti operano ed entrano in contatto con gli elementi del veicolo. Stiamo sviluppando il nostro Audi virtual cockpit per farlo diventare virtual dashboard, creando così un mondo esperienziale interamente nuovo per i nostri clienti. In futuro, l’intero sistema-auto riuscirà a conoscere i clienti, le loro abitudini e le loro preferenze, supportandole in modo proattivo”, ha spiegato Ricky Hudi, responsabile dello Sviluppo elettronico di Audi.

Tra i tre trend di maggiore interesse c’e’ anche la salute, e il fitness, con tutta una serie di dispositivi ‘indossabili’ (wearables), come ‘ReliefBand’ che promette di ridurre le nausee mattiniere delle donne incinte, ‘TempTranq per monitorare bimbi con febbre e ‘Omron’, che misura la pressione sanguigna dal polso, grande quanto uno smartwatch. E a questo proposito, a Las Vegas c’e’ anche Blaze, primo smartwatch Fitbit, che finora produceva braccialetti fitness. Accanto alla salute, la casa ‘intelligente’, altro grande trend insieme ad auto e droni

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore