skip to Main Content

Tutte le novità hi-tech del Ces 2023 di Las Vegas

CES

Non è stata l’edizione delle rivoluzioni, ma al solito la fiera statunitense permette di intuire dove va il mercato e quali Paesi dominano in fatto di innovazione. Ecco allora una rapida carrellata dei prodotti mostrati al Ces

Si è conclusa la prima edizione della nuova era, quella post pandemica (o di “convivenza col virus”), del Consumer Electronics Show 2023 di Las Vegas, tornato finalmente dal vivo dopo la brusca interruzione delle fiere di tutto il mondo per via del Covid-19. È stato un Ces che ha confermato che le novità maggiori, in fatto di hi-tech, arrivano dall’Oriente (il Giappone, un tempo leader indiscusso, deve vedersela coi coreani) e che quando si parla di tecnologia si parla ormai di auto, sempre più smart e simili a veri e propri computer.

TANTA TECNOLOGIA, POCHI CHIP

L’elefante nella stanza, anzi, tra gli stand e i padiglioni, ovviamente, resta il tema della disponibilità di chip, perché ok i trend tecnologici, gli elettrodomestici intelligenti e le automobili che si guidano da sole, ma tutto questo rischia di imbottigliarsi nell’imbuto della produzione dei semiconduttori. Giusto per fare un esempio, sotto Natale PlayStation 5, tutt’ora introvabile nei negozi, ha raggiunto quotazioni folli su Amazon non troppo distanti dai mille euro a console. Sony, comunque, ha nuovamente promesso che la sua ammiraglia dovrebbe finalmente rendersi disponibile in quantità maggiori a partire da quest’anno.

COSA S’È VISTO AL CES

Tra le novità presentate al CES 2023 capaci di appassionare gli ‘smanettoni’ si segnalano le nuove GPU mobile Intel della serie H, HX e le nuove serie P, U e N. Dal canto suo, il principale competitor, AMD ha rilanciato con le sue punte di diamante per PC fissi AMD Ryzen 9 7950X3D, AMD Ryzen 9 7900X3D e AMD Ryzen 9 7800X3D.

NVDIA ha risposto con una gamma completa di GPU mobile dalla GeForce RTX 4050 alla 4090 e parallelamente svelato la GeForce RTX 4070. Merita di essere menzionato, poi, il monitor di Alienware, divisione gaming di Dell, capace di raggiungere i 500Hz. Si tratta di un modello da 24,5 pollici Full HD con frequenza di aggiornamento di 480Hz e, con l’overclock, arrivare ai fatidici 500Hz.

IL PARADISO DEI GAMER

Restiamo nel settore gaming, impreziosito dalle novità nella linea ROG di ASUS: la scena è stata dominata dal laptop ROG Strix Scar 18 G834 con Nebula Display da 18 pollici Quad HD in grado di arrivare a 240 Hz, come pure dai ROG Zephyrus G14 e G16, con display mini LED Nebula HDR da 14 pollici e disponibili con diverse combinazioni con GPU AMD Ryzen 9 Zen 4 e GPU RTX 40 per il primo e processore fino a Intel Core i9-13900H e GPU Nvidia GeForce RTX 40 per il secondo.

Sorprende il ROG Flow Z13, vero e proprio tablet da gaming, che sotto la scocca vede battere un Intel Core i9-13900H GPU NVIDIA GeForce RTX 40. Il ROG Swift OLED PG27AQDM, invece, si presenta come il primo monitor OLED Quad HD da gaming con refresh a 240Hz e tempi di risposta di 0,03 ms.

CHE HA FATTO SONY CON PLAYSTATION AL CES?

Parlando di gaming non si può non parlare della conferenza Sony, per la verità sottotono, durante la quale i giapponesi hanno comunque presentato un prodotto che merita di essere citato. Si chiama Project Leonardo ed è un controller adattivo modulare pensato per i giocatori con difficoltà motorie al fine di aumentare l’accessibilità per le persone con disabilità.

Dato che il CES è la casa delle innovazioni più strambe e futuristiche, sul fronte Playstation VR2 si segnala l’annuncio di Beat Saber e Gran Turismo 7 VR al lancio dell’hardware, previsto per il 22 febbraio. Gran Turismo 7 VR sarà gratis per i possessori del gioco su Playstation 5, mentre il film su Gran Turismo arriverà al cinema l’11 agosto di quest’anno.

Il palco del CES 2023 è stato poi sfruttato da Sony per annunciare che Playstation 5, benché afflitta dall’irreperibilità di cui sopra, ha oltrepassato in due anni dal lancio globale la soglia psicologica delle 30 milioni di unità vendute, con dicembre 2022 il miglior mese in termini di console vendute, un quantitativo superiore perfino a novembre 2020, il mese di lancio. E, nel ’23, i giapponesi confidano di poter aumentare la produzione così da soddisfare chi ancora è rimasto senza l’agognata console.

UN CES A QUATTRO RUOTE

Chi segue il mondo dell’automotive, si sarà reso conto di un fenomeno via via più visibile: negli ultimi anni sempre più marchi disdegnano di presenziare ai saloni dell’auto tradizionali (da Ginevra a Parigi) per non mancare mai un’edizione delle fiere tecnologiche. Tra cui appunto il CES.

CES

Stellantis ha presentato la sua visione per una mobilità pulita con due anteprime mondiali: il Ram 1500 Revolution BEV Concept e il Peugeot Inception Concept. Quanto al primo, Inception Concept è lungo 5.000 mm, per 2.100 mm di larghezza e 1.340 di altezza, uscito dalla matita del neo responsabile del design Matthias Hossann,

Il powertrain con architettura a 800 V è composto da due motori elettrici posti su entrambi gli assi per 680 Cv di potenza complessiva. Viene alimentato da una batteria da 100 kWh che permette fino a 800 km di percorrenza massima. L’accelerazione da 0 a 100 secondo i dati disponibili avviene in meno di 3 secondi mentre i consumi sarebbero ridotti a 12,5 kWh per 100 km.

Quanto al nuovo pick-up elettrico Ram 1500 Revolution bev Concept presentato al CES, sarà disponibile nel mercato nordamericano nel 2024, anche se probabilmente assai difforme rispetto al prototipo visto a Las Vegas. Realizzato sulla piattaforma STLA Frame EV body-on-frame, integra un motore elettrico per asse, dunque avrà la trazione integrale.

Sony ha invece presentato la sua prima auto, Afeela (ne abbiamo parlato qui) mentre BMW è tornata alla carica con l’auto capace di cambiare colore con un semplice tocco, grazie alla tecnologia sviluppata con E-Ink. Il telaio è composto da vere e proprie piastrelle di carta elettronica, simili ai pixel degli schermi, che creano un enorme mosaico con cui riprodurre perfino animazioni. Quella vista al CES è una innovazione sicuramente frivola ma che potrebbe piacere agli ambientalisti, visto che al momento, contrariamente a tanti componenti dell’auto sostituiti da varianti di recupero, non esistono vernici davvero ecologiche.

LE STRANEZZE DEL CES

Il CES di Las Vegas, col suo carrozzone di luci, musiche sparate a palla e diavolerie elettroniche, è noto, non presenta solo i trend dell’immediato futuro, ma butta sul tappeto anche un buon numero di progetti che potrebbero restare prototipi e non vedere mai la luce come prodotti fatti e finiti, destinati quindi al grande pubblico, o comunque prodotti commercializzati ma studiati per una nicchia di consumatori a dir poco selezionata. Citarli è tuttavia utile per comprendere le potenzialità delle tecnologie sfruttate.

Samsung per esempio ha alzato il sipario sul Flex Hybrid, un display che si apre e chiude sul lato sinistro e scorre verso l’esterno sul lato destro che si suddividerà in due modelli: Solo, con scorrimento solo da un lato e Duet, estraibile da entrambi. amsung Display afferma che Flex Hybrid può espandersi da un display 4:3 da 10,5 pollici a uno schermo da 12,4 pollici con proporzioni 16:10.

Nova ha invece presentato auricolari wireless a forma di orecchini con perle in oro o argento che paiono usciti da un film di James Bond, dato che all’apparenza sembrano gioielli tradizionali, dal peso di soli 7 grammi, mentre in realtà hanno audio direzionale in grado di non far sentire a chi ci sta vicino cosa si stia riproducendo. Il costo? 595 euro per le finiture in argento e 695 per quelle in oro.

CES

Con qualche centinaio di euro in più, potrete invece portarvi a casa la bizzarra scrivania-bicicletta studiata da Acer che con l’utilizzo dell’energia cinetica ricarica i dispositivi collegati. Pare uscita direttamente da una gag vista in un vecchio film di Woody Allen, invece è reale e pensata per chi fa così tanto smart working da avere iniziato a mettere su qualche chilo. Sarà in vendita da giugno 2023 per 999 euro: un prezzo che potenzialmente, almeno sul lungo periodo, si ripaga da sé visto che chi l’acquista potrebbe evitare di sottoscrivere l’abbonamento in palestra e, soprattutto, potrebbe alleggerire la bolletta della luce.

E visto che tutto questo movimento potrebbe farvi sudare parecchio, per non sentire cattivi odori basterà infilarsi nelle narici un dispositivo presentato da Aromajoin: una sorta di collare da posizionare attorno collo con delle appendici che finiscono proprio nel naso. Da queste, mentre si guardano video e filmati, provengono aromi di pompelmo fresco, l’odore di un caminetto acceso o quello del pane appena sfornato a cui, non si sa perché, è stato aggiunto anche il puzzo della gomma che brucia. L’invenzione di per sé fa sorridere, ma pare l’anticamera di quelle proiezioni “in odorama” in studio da tempo, capaci quindi di farvi sentire determinati odori durante la proiezione di un film o di un videogame, così da aumentare l’immersione.

ces

Shiftall, divisione di Panasonic, ha invece presentato Mutalk, un accessorio da indossare col VR che pare una riserva d’ossigeno per sub, ma che in realtà è un bavaglio un po’ bondage e fetish per insonorizzare chi prende parti a sessioni di realtà virtuale.

CHI C’ERA AL CES

Infine, chiudiamo con la mappa dei principali espositori presenti al CES, utile a comprendere più dei singoli prodotti presentati, dove stia realmente andando il mercato, quali nuovi attori si stiano imponendo, da dove vengano e in quali comparti economici operano.

ces

LA CARICA DELLE STARTUP TRICOLORE

Oltre ai colossi, al CES 2023 hanno presenziato anche diverse startup, alcune delle quali italiane. Il padiglione Italia, gestito da ITA, ha difatti ospitato una delegazione ricca e diversificata: dalla giovane realtà che ha creato una cover per smartphone con display per visualizzare una grafica personalizzata (così da non cambiare più la cover), ai parastinchi per giocare a calcio muniti di sensori che rilevano tutte le azioni e le giocate di chi li indossa, passando per un purificatore d’aria indossabile, un dispositivo di sblocco biometrico tramite onde cerebrali e tanti sistemi di intelligenza artificiale per processare grandi quantità di dati, scovando legami causali, formulando previsioni di comportamento o trovando il modo migliore per risparmiare energia.

Al CES 2023 ha partecipato anche l’ente di ricerca tecnologica triestino Area Science Park, che ha organizzato un’Academy per startup e un percorso di formazione per insegnar loro come trarre il massimo, in termini di opportunità di business, da un’esperienza come quella di Las Vegas.

Al CES anche il Centro Estero per l’Internazionalizzazione della Regione Piemonte, che ha organizzato un panel tematico sul settore automotive. Durante i giorni del CES il padiglione ha ospitato, nell’arena allestita al suo interno, diversi altri panel di approfondimento, oltre ai pitch di tutte le startup.

  • Aindo | Trieste | AI & Data Aindo propone una soluzione per sopperire alla carenza di dati utili per sviluppare sistemi di intelligenza artificiale attraverso una piattaforma per la produzione di dati sintetici. La piattaforma utilizza una tecnologia proprietaria in grado di automatizzare la catena di valore del dato;
  • AISent| Bergamo | AI & Data nasce da un gruppo di ricercatori dell’Università di Bergamo. Sviluppa sistemi, hardware e software, di intelligenza artificiale basati su algoritmi proprietari. Meti è in grado di determinare i rapporti causali tra grandi quantità di dati, producendo simulazioni, predizioni e analisi diagnostiche accurate;
  • Alert-Genius| Alghero (Sassari) | IoT & Wearable ha sviluppato un sistema che consente il riconoscimento di persone, animali e oggetti, autorizzando gli accessi di conseguenza. Il sistema comprende anche tag attivi, un’app per la gestione e un allarme sonoro collegato al rilevatore.
  • Aspechome | Cuneo | IoT & Wearable è una startup innovativa che ha sviluppato un sistema “Energy Smart Home” – una centralina che lavora grazie a un software costantemente aggiornato, in grado di ottimizzare il consumo energetico dei dispositivi collegati a un impianto fotovoltaico, immagazzinando e distribuendo l’energia prodotta;
  • Athlos | Cagliari | AI & Data ha prototipato il sistema “Smart Waste Management”, che offre tracciabilità e ottimizzazione economica ed energetica della filiera municipale di smaltimento del rifiuto solido. L’infrastruttura integra sistemi IoT come uno “smart bin” che identifica il cittadino e monitora i rifiuti prodotti, e sistemi AI per l’ottimizzazione dei percorsi di raccolta dei rifiuti;
  • Contents | Milano | AI & Data è una tech company che sviluppa soluzioni SaaS per la creazione e realizzazione di contenuti creativi tramite una piattaforma di Generative AI. I contenuti possono anche essere creati per la distribuzione adattiva e targettizzata di pubblicità sul web;
  • Creecon | Cagliari | XR & Metaverse ha creato una piattaforma basata sulla blockchain che permette ai creator di vendere lavori originali, autenticati come NFT, ai propri fan, che possono così supportarne il lavoro. La piattaforma permette di commerciare articoli digitali da collezione, ma anche l’accesso a esperienze reali;
  • CryptoLab| Milano | Cybersecurity è attiva nel settore della cybersecurity e dell’intelligenza artificiale. Ha sviluppato un sistema di autenticazione per lo sblocco di qualsiasi dispositivo che si attiva con le onde cerebrali;
  • Cyber Evolution | Ascoli Piceno | Cybersecurity progetta sistemi di cybersecurity accessibili. Il sistema LECS è un sistema plug&play che protegge reti locali e infrastrutture cloud dagli attacchi in modo automatico. Una volta collegato al router analizza e risponde alle minacce senza bisogno di configurazione o manutenzione;
  • Domethics | Torino | IoT & Wearable sviluppa prodotti e tecnologie IoT legate alle smart home e ai servizi di telemedicina. DocDog è un tappeto smart che monitora i parametri vitali dei cani, determinando lo stato di salute dell’animale. È possibile condividere in tempo reale i dati col proprio veterinario. Domethics ha vinto l’Innovation Award al CES 2022;
  • E-Mod | Ascoli Piceno | Green Energy & Mobility ha creato E-Match, una piattaforma di condivisione documentale che mette assieme produttori e consumatori di energie rinnovabili a favore dell’ottimizzazione delle procedure per l’ottenimento delle autorizzazioni alla realizzazione di impianti;
  • Evolvo | Torino | Green Energy & Mobility offre soluzioni di mobilità smart e sostenibile in contesti urbani per privati, aziende ed enti locali, come il noleggio a lungo termine di e-bike e scooter elettrici, la fornitura di attrezzatura tecnica per l’utilizzo dei mezzi, e stazioni di ricarica smart dotate di dispositivi di sicurezza;
  • Fifth Ingenium| Caserta | XR & Metaverse sviluppa sistemi di machine learning, IoT, realtà aumentata e virtuale per diversi settori. Tinalp è una virtual classroom che simula le interazioni fisiche tra docenti e discenti grazie alla realtà aumentata. L’interfaccia permette di tracciare gesti e movimenti delle mani, oltre a riconoscere le voci;
  • Flywallet| Rimini | IoT & Wearable produce dispositivi wearable in grado di rilevare parametri biometrici (impronta digitale, di calore, elettrocardiogramma). Con Keyble è possibile accedere in modo sicuro ai propri account o a luoghi fisici, o effettuare pagamenti, monitorando al contempo numerosi parametri vitali;
  • Footure Lab| Sassari | AI & Data raccoglie e lavora dati relativi alle performance sportive, in particolare nel calcio. Footure Compass è un sistema AI che processa dati e statistiche sportive restituendo diversi tipi di output, mentre Footure Desk è un gestionale pensato per organizzare l’attività sportiva;
  • Geckoway| Roma | XR & Metaverse porta avanti il progetto VirtualCrab, che offre esperienze museali innovative in mixed reality, che consentono al visitatore di interagire con gli ologrammi. Attraverso una gamification della visita è così possibile trasmettere più informazioni sulle opere d’arte e sulla loro storia;
  • Gemateg | Perugia | AI & Data sviluppa DaTEG, un sistema di raffreddamento adattivo e rigenerativo per data center. Si tratta una soluzione plug & play che migliora le prestazioni e l’efficienza energetica dei server, sfruttando sensoristica IoT e algoritmi di AI per tenere sotto controllo le temperature di esercizio in modo intelligente;
  • Haura | Trieste | Health & Food unisce l’efficienza dei macchinari da cucina professionali alla tradizione casereccia, con un macchinario modulare in grado di automatizzare la preparazione e la cottura dei cibi. I moduli, oltre a garantire elevati standard qualitativi, possono essere assemblati in base alle esigenze, per ottimizzare spazi e consumi;
  • HComm| Montegiorgio (Fermo) | XR & Metaverse ha sviluppato un “wall” multimediale e multisensoriale in grado di visualizzare immagini, emettere suoni direzionali, ma anche odori, stimolazioni vibratorie e un effetto nebbia, offrendo un’esperienza immersiva in grado di riprodurre ambienti naturali;
  • Humanfactorx| Bergamo | Health & Food progetta spazi, prodotti e servizi per migliorare l’interazione umana con la tecnologia. EZrize è una workstation portatile che rende il lavoro “da ufficio” confortevole e salubre in ogni luogo, progettata in modo ergonomico e accessoriata con apparecchiature elettroniche e vani portaoggetti;
  • Interweb | Milano | XR & Metaverse ha sviluppato una piattaforma in cui prenotare appuntamenti con professionisti di ogni tipo esattamente come se si effettuasse un acquisto in un e-commerce. Da desktop o da app, su HuKnow è possibile avviare rapidamente una videochiamata anche per consulenze immediate;
  • Ital Innovation | Potenza Picena (Macerata) | AI & Data Ital Innovation ha sviluppato un sistema AI che analizza dati provenienti da sensori IoT, ricavando previsioni e analisi sull’efficacia dei dispositivi in ambito commerciale, ma anche diagnostiche, per prevenire malfunzionamenti, e sui consumi energetici;
  • It’s Prodigy | Milano | AI & Data è una startup che offre servizi di digital transformation. La piattaforma Data Prodigy permette di produrre reportistica in modo automatico sfruttando l’intelligenza artificiale e interpretando richieste formulate linguisticamente. Il sistema può essere integrato ai principali gestionali aziendali;
  • Linkalab| Cagliari | AI & Data si occupa di data engineering e infrastrutture di machine learning. SDG Juicer è un’applicazione web che analizza, grazie all’intelligenza artificiale, documenti e pagine web valutandone la coerenza con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite;
  • Maenne | Civitanova Marche (Macerata) | Health & Food offre un sistema di stimolazione multisensoriale finalizzato al benessere psico-fisico. Si tratta di una poltrona che emette suoni, luci e vibrazioni sincronizzate, realizzata con materiali specifici per trasmettere gli stimoli in modo efficace. Sono disponibili diverse combinazioni sensoriali per diverse stimolazioni;
  • Kippy | Milano | IoT & Wearable sviluppa device IoT per localizzare e monitorare le attività degli animali domestici in tempo reale. Kippy CAT è un dispositivo leggero per gatti e cani di piccola taglia che monitora lo stato di salute. I dati vengono visualizzati tramite app, dalla quale si accede a una community di amanti degli animali;
  • Lightscience| Como | Health & Food ha sviluppato MyLab, un dispositivo portatile per effettuare analisi mediche autonomamente senza recarsi in laboratorio. I dati rilevati vengono caricati in cloud e analizzati da remoto da personale medico. Il device è utilizzato per il monitoraggio dei livelli metabolici nei pazienti affetti da fenilchetonuria;
  • MyMoney| Padova | Cybersecurity ha creato un sistema di autorizzazione di pagamento totalmente biometrico che riconosce l’impronta digitale. Il sistema riconosce un’impronta reale da un falso, e può essere applicata per i pagamenti così come per l’accesso a luoghi fisici;
  • NextVision | Catania | AI & Data sviluppa soluzioni wearable basate sull’intelligenza artificiale. Naomi è un assistente AI che monitorando con audio e video l’ambiente in cui si trova la persona che indossa il dispositivo è in grado di fornire istruzioni e avvertire sui pericoli, riconoscendo oggetti e movimenti;
  • Pikkart | Modena | XR & Metaverse Pikkart-AR Discover è un software di realtà aumentata in grado di riconoscere gli oggetti nei loro contesti – un’auto nello showroom, un macchinario in fabbrica, un prodotto in negozio – e mostrare informazioni, immagini, video ed elementi 3D correlati;
  • Plus Biomedicals| Brescia | Health & Food ha sviluppato Cwash, un dispositivo per la pulizia dei denti automatizzato, che non richiede acqua e dentifricio. Utile sia in mobilità che per le persone non autosufficienti, può essere usato ovunque e collegato al proprio smartphone per monitorare la propria igiene orale;
  • QuicklyPro | Bergamo | Health & Food sviluppa servizi tecnologici per la salute e la riabilitazione. Q-Walk è un device indossabile che aiuta la riabilitazione al camminamento. Due cuscinetti posti sotto le ginocchia proiettano una luce che indica dove mettere i piedi a ogni passo. Si sfruttano così i benefici riabilitativi degli stimoli visivi anche in autonomia;
  • Radoff | Calagianus (Sassari) | Health & Food studia soluzioni per ridurre l’inquinamento indoor. Radoff Life monitora i livelli di gas radon nell’ambiente e avvia un’azione di bonifica automatica non appena diventano critici. È efficace in ambienti fino a 70 mq. Vengono eliminati anche composti organici volatili e polveri sottili che, legandosi con le particelle di radon, aumentano i rischi per la salute anche a basse concentrazioni;
  • Revolt| Ancona | AI & Data ha sviluppato K-Suite, una piattaforma AI che analizza i dati di vendita, di profilazione clienti e di retention di aziende attive nel mercato B2C. La piattaforma aggrega e analizza dati da diverse fonti, imparando i comportamenti dei clienti grazie al machine learning, e offrendo predizioni e strategie per aumentare le vendite;
  • Searcode | Catanzaro | IoT & Wearable lancia Coverride, una cover per smartphone con un display LCD personalizzabile con animazioni, video, ed NFT. Le raffigurazioni possono essere modificate tramite app;
  • Security Pattern| Brescia | Cybersecurity ha sviluppato SUM, un sistema di scansione e gestione delle vulnerabilità di cybersecurity per i device IoT, che riunisce i dati in una piattaforma cloud e offre soluzioni per arginare potenziali falle nella sicurezza dei sistemi IoT;
  • Senior| Varese | XR & Metaverse lavora alla digitalizzazione del senso dell’olfatto, creando soluzioni soprattutto per il settore agrifood tramite l’uso di sensori chimici. Digital Nose è un sistema che trasforma degli input olfattivi in suoni ed effetti visivi nel metaverso. La conversione è effettuata da un algoritmo di AI;
  • Sensosan | Roma | Health & Food sviluppa dispositivi per migliorare il benessere delle persone, come S1-Intelligent Nebulizer, un nebulizzatore che può sia diffondere fragranze in un ambiente, che sanificare l’aria, attraverso un processo automatizzato che si affida a sensoristica IoT;
  • Smart Geo Survey | Sassari | Green Energy & Mobility offre supporto alla gestione dell’acqua in agricoltura e nell’industria. Utilizzando un drone che scansiona il terreno vengono ottenuti dati che incrociati con le informazioni agronomiche già note sono utili per studiare strategie per ottimizzare i raccolti e ridurre i consumi
  • Skyproxima | Trieste | Green Energy & Mobility è una startup aeronautica che progetta sistemi di trasporto medico intelligenti. Il programma Philotea agisce a livello territoriale implementando una filiera che si compone di veicoli aerei rapidi per le emergenze, contenitori smart termo-autonomi, e sistemi di controllo del volo, oltre a una rete infrastrutturale a terra;
  • Soccerment| Milano | AI & Data mette a punto sistemi per la raccolta e l’utilizzo dei dati nel calcio. I parastinchi intelligenti Xseed sono dotati di magnetometri, accelerometri e giroscopi in grado di raccogliere dati tecnici, tattici e atletici sulla performance del giocatore che li indossa;
  • Sprama Game Labs | Cagliari | XR & Metaverse ha sviluppato Atlas Game System, una tecnologia che ibrida i videogame e i giochi da tavolo, con un gameplay brevettato in realtà aumentata che si compone di tre elementi. Alla console si possono collegare diverse mappe gioco, delle superfici con sensori e tracker con cui si può interagire da un device come uno smartphone;
  • Strategic Bim| Torino | IoT & Wearable sviluppa software per la gestione dei dati degli edifici in ottica sostenibile. UTwin è un’app che mostra un gemello digitale dell’edificio con parametri aggiornati in tempo reale (temperatura, umidità, consumi, etc.) sulla base dei quali possono essere previste automazioni per l’accensione o lo spegnimento di impianti;
  • The Meter| Genova | AI & Data ha sviluppato da Officine IADR, è un tool automatizzato per la misurazione di spazi chiusi. Grazie a una combinazione di laser e accelerometri, il dispositivo può riprodurre una rappresentazione grafica degli spazi direttamente in digitale durante la misurazione;
  • TooA| Fabriano (Ancona) | Health & Food Il macchinario di TooA consente di preparare istantaneamente a casa un gelato a partire da un preparato liquido che si conserva a temperature ambiente. Il gelato si consuma immediatamente, e nulla va refrigerato. Anche il macchinario stesso ha consumi energetici ridotti;
  • Trackting| Cartoceto (Pesaro Urbino) | Green Energy & Mobility sviluppa e produce device geolocalizzati per prevenire il furto di veicoli, soprattutto biciclette. Il tracker invia allarmi di sicurezza in tempo reale, allertando anche le forze dell’ordine. Il nuovo “Smart Bike Alarm” è studiato in modo da essere del tutto invisibile sul veicolo, e da avere un’autonomia di carica di un anno;
  • Visionair Lab | Massa | Health & Food ha sviluppato Take a Breath, un purificatore d’aria indossabile con l’aspetto di un copricapo con visiera parasole. La visiera nasconde una tecnologia che crea due flussi d’aria, uno che blocca l’aria esterna e uno che porta aria pulita a chi lo indossa;
  • Western Engineering| San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) | Green Energy & Mobility ha brevettato Westernchain, un sistema che automatizza lo scambio di energia proveniente da fonti rinnovabili tra produttori e consumatori, massimizzando il consmo “green” collettivo. Il sistema di monitoraggio e contabilità è basato su blockchain per assicurare trasparenza e tracciabilità;
  • WiData| Sassari | AI & Data offre soluzioni per la data analysis, dalla sensoristica agli output ottenuti con il machine learning. L’ambito di applicazione principale è l’urbanistica, con attività come il monitoraggio delle aree più frequentate dalle persone, o l’utilizzo dei mezzi pubblici;
  • XRit | Sassari | XR & Metaverse sviluppa applicazioni che ricostruiscono ambienti 3D multimediali. Con la soluzione XRS offre un sistema di visualizzazione 3D di modelli di edifici con un livello centimetrico di accuratezza. I modelli sono navigabili ed esplorabili grazie a un visore per la realtà virtuale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top
 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore