.Economia, Economia

Perchè Blackberry non produrrà più smartphone?

di

blackberry

Blackberry ha annunciato di aver cessato la produzione di smartphone, uscendo dal mercato della telefonia

Blackberry si arrende. L’azienda ha annunciato di aver cessato la produzione di smartphone, uscendo dal mercato della telefonia. La divisione dedicata sarà affidata a una società indonesiana, la PT BB MerahPutih, che fabbricherà in subappalto i dispositivi della casa canadese.

Insomma. Non si tratta di un vero e proprio addio agli smartphone Blackberry: troveremo ancora sul mercato i dispositivi con il marchio, ma non saranno prodotti, né sviluppati, dalla casa madre.

Scelta obbligata

Si tratta di una scelta obbligata per la società guidata da John Chenarriva. La casa canadese ha perso negli ultimi anni quote importanti di mercato, cedendo la sua posizione di leader del settore prima ad Apple e poi a Samsung. Anche il modello Priv, che l’azienda ha annunciato in grande stile, non ha fatto registrare il boom di vendite sperato per risollevare il business telefonia.

Sono due anni che la società canadese non termina un trimestre senza un risultato in perdita. Segno meno anche per i primi tre mesi del 2016: la società ha registrato una perdita di 670 milioni di dollari. I ricavi sono calati a 400 milioni da 658 milioni dello stesso periodo di un anno prima. E se nel 2010 il 18% dei telefoni intelligenti al mondo montava un sistema operativo Blackberry , oggi quella quota è scesa allo 0,1 per cento, secondo i dati sulla market share forniti da Gartner.

Perchè gli smartphone Blackberry non si vendono?

BlackberryBlackberry ha le sue colpe. La casa hi tech non ha saputo innovare la gamma dei prodotti (sistema operativo compreso), risentendo della forte concorrenza di  Apple eSamsung.

Ad affondare definitivamente l’azienda canadese è stata anche la decisione di Facebook e Whatsapp, due tra le App più scaricate al mondo, di abbandonare il sistema operativo di Blackberry.

E ora Blackberry punta sul software

Via dunque la divisione hardware, ora l’azienda canadese punta sul software. “Le fondamenta finanziarie sono solide e l’orientamento verso il software sta guadagnando slancio. La strategia sta raggiungendo un punto di svolta”, ha affermato l’amministratore delegato John Chenarriva.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati