Mobilità

Magneti Marelli, tutte le ultime novità sulla trattativa Fca-Kkr

di

magneti marelli

L’articolo di Luciano Mondellini, giornalista di Mf/Milano finanza, sulla cessione in corso della controllata Magneti Marelli da parte di Fca al fondo americano Kkr

L’impasse che sta bloccando la cessione della controllata Magneti Marelli da parte di Fca potrebbe presto trovare una soluzione.

CHE COSA STA SUCCEDENDO SU MAGNETI MARELLI FRA FCA E KKR

Al momento balla 1 miliardo tra la richiesta del Lingotto per cedere la sua controllata nella componentistica (6 miliardi) e l’offerta del fondo statunitense Kkr che ha avanzato un’offerta da 5 miliardi attraverso la controllata Calsonic Kansei. E su questa differenza le controparti sembrano essersi arenate da qualche settimana.

ECCO L’ULTIMA OFFERTA DI KKR PER MAGNETI MARELLI

Ma secondo quanto trapela, per sbloccare lo stallo, ci sarebbe allo studio un’offerta di acquisizione per cui una parte degli asset di Magneti Marelli rimanga all’interno del perimetro di Fca e non sia quindi oggetto dell’operazione di cessione. In cambio di una limatura sul prezzo.

TUTTE LE INDISCREZIONI SULLA TRATTATIVA FRA FCA E KKP SU MAGNETI MARELLI

L’idea potrebbe essere quella per cui potrebbero restare al Lingotto gli asset captive (ovvero quelli il cui sbocco di mercato sonon le forniture della casamadre) mentre sarebbero oggetto di cessione quelli non-captive che rappresentano il vero valore aggiunto della società che è ora guidata da Ermanno Ferrari.

DOSSIER LIGHTING

Tra questi per esempio figura sicuramente quello del lighting, settore di cui lo stesso Ferrari era responsabile sino a settimana scorsa quando un rimpasto manageriale interno al Lingotto (voluto dal nuovo ceo Mike Manley) ha promosso l’ex numero uno di Marelli, Pietro Gorlier, a responsabile Emea dell’intera casa italo-statunitense e a catena Ferrari è stato chiamato a sostituirlo.

PERCHE’ ALLA FCA CONVIENE LA CESSIONE DI MAGNETI MARELLI

D’altronde ci sono pochi dubbi che a Fca convenga la cessione piuttosto che lo scorporo con successiva quotazione (come era originariamente previsto). Uno spinoff sicuramente creerebbe valore visto che ieri un’analisi di Reuters ha messo in evidenza come società equivalenti a Marelli come Hella, Valeo e Faurecia trattino, slegate dalla loro capogruppo, a un multiplo di 7,2 volte l’utile operativo atteso 2018 mentre quello di Fca è di 3,2.

L’INDICE DI SETTORE

Nello stesso tempo però l’indice del settore della componentistica è calato del 26% da inizio anno sulla scia delle guerre commerciali tra i vari Paesi. Inoltre la percentuale di crescita dei ricavi della stessa Magneti Marelli si è ridotta dall’11,7% nel 2015 al 7,4% nel 2017. E secondo le stime di Evercore dovrebbe ulteriormente rallentare al 3% nel 2019.

LO SCENARIO

Pertanto al Lingotto converrebbe monetizzare subito. Bisogna ricordare che Kkr si avvale di Deloitte e McKinsey come consulenti strategici e di Simpson Thacher e Dentons in qualità di advisor legali.

(Estratto di un articolo pubblicato su Mf/Milano finanza)

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU FCA E DINTORNI:

ECCO L’IMPATTO PER FCA DELLE NUOVE REGOLE SULLE EMISSIONI AUTO

PERCHE’ NON SOLO FCA SNOBBA IL SALUTO AUTO DI PARIGI

ECCO LA NUOVA SQUADRA DELLA FCA DI MANLEY E CHE COSA FARA’

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati