Mobilità

Francesca Isgrò, chi è il nuovo presidente (quota Pd) di Enav

di

Ribaltone all’Enav, la società che si occupa di assistenza al volo controllata dal ministero dell’Economia. Chi sono i nuovi vertici: Isgrò presidente e Simioni amministratore delegato

Ribaltone all’Enav, la società che si occupa di assistenza al volo.

Il 27 aprile il ministero dell’Economia e delle Finanze, con riferimento all’assemblea degli azionisti di Enav convocata per il prossimo 21 maggio, in quanto titolare del 53,28% del capitale ha provveduto, di concerto con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a depositare presso la sede della società la lista per la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione.

Nella lista Francesca Isgrò, Paolo Simioni (amministratore delegato di Atac gradito a M5s), Angela Bergantino (economista esperta di trasporti), l’economista Fabio Pammolli, Giuseppe Lorubio, Laura Cavallo della presidenza del Consiglio.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – si legge in una nota – esprime un sentito ringraziamento al presidente, Nicola Maione, all’amministratore delegato, Roberta Neri, e ai consiglieri uscenti per il prezioso lavoro svolto e i risultati ottenuti, apprezzati da mercato e investitori.

Negli scorsi mesi comunque sui vertici di Enav sono planati rilievi.

++++

CHI E’ FRANCESCA ISGRO’ SECONDO GIANNI DRAGONI DEL SOLE 24 ORE:

Avvocato specializzata in diritto amministrativo, Francesca Isgrò è consulente di molte aziende e amministrazioni pubbliche per operazioni di projetc financing e appalti. E’ nata a Milazzo nel 1974. Tra le consulenze nella finanza di progetto, nel 2014 si è occupata del finanziamento di una nuova scuola secondaria a Soci (Arezzo), finanziata dalla Banca popolare dell’Etruria. E’ stata consigliere di amministrazione del Poligrafico dello Stato dal 2016 al 2017. E’ entrata nel consiglio di amministrazione di Poste Italiane nell’aprile 2017, nella lista presentata dal ministero dell’Economia durante il governo Gentiloni. Dunque una nomina targata Pd, è tuttora in carica. E’ partner dello studio legale Orrick che, con il suo coordinamento, nel 2016 si è aggiudicato la gara del Mise per dare supporto a Infratel (gruppo Invitalia) per gli atti della gara per la progettazione, costruzione e gestione delle reti a banda ultra larga nelle zone bianche, opere del valore di 4 miliardi.

CURRICULUM DI ISGRO’ TRATTO DAL SITO DI POSTE ITALIANE

Nata nel 1974 a Milazzo (ME).

Laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Messina.

È avvocato (dal 2003) specializzato in diritto amministrativo e contrattualistica pubblica.

È abilitata al patrocinio avanti le magistrature superiori dal 2015.

È membro della Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti.

Attualmente è local partner dello studio legale Orrick, Herrington & Sutcliffe (Europe) LLP.

Ha ricoperto la carica di consigliere di amministrazione dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato dal 2016 all’aprile 2017.

È relatrice nell’ambito di convegni, seminari, master.

È Consigliere di Amministrazione di Poste Italiane da aprile 2017.

+++

CURRICULUM DI ISGRO’ TRATTO DAL SITO DI ORRICK

Francesca Isgrò, Partner di Orrick, è responsabile del dipartimento di diritto amministrativo.

Francesca si occupa principalmente di operazioni che riguardano finanza di progetto e PPP, finanza pubblica, project bonds, ristrutturazioni di società a partecipazione pubblica, servizi pubblici, energia, infrastrutture.

Francesca segue anche il contenzioso (Tar, Consiglio di Stato, Corte Costituzionale, Corte di Giustizia) negli ambiti degli appalti e delle concessioni nonché in materia bancaria ed assicurativa.

Svolge, inoltre, attività di docenza in materia di società pubbliche ed appalti pubblici.

E’ stata premiata ai Top Legal Awards 2017 come “Avvocato Amministrativista dell’anno” ed ai Top Legal Industry Awards 2019 come “Avvocato dell’anno infrastrutture”

E’ iscritta all’Albo degli Avvocati Cassazionisti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati