Advertisement skip to Main Content

Fincantieri Stati Uniti

Ecco come Fincantieri scommette (troppo?) negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti Fincantieri sta completando i lavori di ristrutturazione da 300 milioni di dollari del cantiere Marinette Marine a lavoro sulle fregate della classe Constellation, con la speranza che la Us Navy passi all'acquisto di due navi ogni anno. Fatti e approfondimenti

Fincantieri sta scommettendo parecchio negli Stati Uniti.

Negli Usa il gruppo guidato da Pierroberto Folgiero si sta concentrando sul maxi contratto aggiudicatosi nel 2020 con la U.S. Navy per tre fregate di un ordine totale previsto di 20.

Fincantieri, con il suo cantiere Marinette Marine (FMM), ha presentato un progetto derivato dalla versione italiana delle fregate Fremm, costruite per l’Italia e per la Francia. E lo scorso 31 agosto Fincantieri Marine Group (Fmg), la controllata statunitense del gruppo di Trieste, ha comunicato di aver avviato la costruzione della prima fregata della classe Constellation per la Marina degli Stati Uniti.

Ora la compagnia sta finendo di rinnovare i cantieri navali per 300 milioni di dollari, sperando che ripagherà se e quando l’edificio 34 sarà quasi pieno e ospiterà due nuove fregate da 7.000 tonnellate ogni anno per la Marina degli Stati Uniti, osserva Breaking Defense.

Inoltre, come segnalava Politico a febbraio, il costruttore navale italiano sta lavorando anche per trovare e addestrare circa 600 lavoratori nei prossimi due anni per rispettare le tempistiche di consegna.

“Percepiamo molte aspettative dalla Marina degli Stati Uniti”, aveva affermato proprio Folgiero a Breaking Defense in un’intervista esclusiva a febbraio durante la visita dei vertici di Fincantieri negli Usa.

Tuttavia, la testata americana sottolinea che anche per gli standard cantieristici, “l’investimento è significativo” e “resta da vedere se la Marina capitalizzerà pienamente i lavori di ristrutturazione di Fincantieri”. “Non ci sono mai garanzie quando si tratta delle cadenze della costruzione navale della Marina degli Stati Uniti, che potrebbero sempre cambiare con venti politici contrari. Inoltre, il programma di classe Constellation è oggetto di un attento esame da parte dei legislatori stanchi degli anni di ritardi e superamenti dei costi sostenuti dal predecessore della fregata, la Littoral Combat Ship” ha evidenziato Breaking Defense.

Tutti i dettagli.

LA STRATEGIA DI FINCANTIERI NEGLI STATI UNITI

Negli Stati Uniti Fincantieri Marine Group, controllata Usa di Fincantieri, opera attraverso tre cantieri navali: Fincantieri Marinette Marine e altri due siti — sempre nella regione dei Grandi Laghi in Wisconsin — Fincantieri Bay Shipbuilding e Fincantieri Ace Marine. (Qui l’approfondimento di Startmag su che cosa sta lavorando FMM).

“Stiamo facendo tutto il possibile per consegnare la [prima] nave nel 2026 e siamo sulla buona strada per consegnare la nave nel 2026”, ha dichiarato a Breaking Defense Mark Vandroff, direttore del cantiere navale Marinette Marine, della prima nave della classe Constellation (FFG- 62) già aggiudicato a Fincantieri. “Mi sarebbe piaciuto avere più tempo e spazio nel caso in cui le cose andassero male, ma abbiamo ancora un piano eseguibile per consegnare Constellation nel 2026”.

Alla massima capacità del cantiere navale, la forza lavoro potrebbe destreggiarsi tra sei navi tra materie prime in attesa di assemblaggio, due navi in costruzione all’interno dell’Edificio 34 e altre due navi in attesa sul lungomare, rileva Breaking Defense.

L’INVESTIMENTO

Come detto, nel 2020 Fincantieri ha vinto l’appalto per progettare e costruire la nuova fregata basata sul progetto italiano Fremm e ha investito 300 milioni di dollari nel cantiere navale Marinette per realizzare due navi all’anno entro il 2026, secondo i piani della Marina.

Secondo quanto riferito da Politico, nel maggio 2022, il governatore del Wisconsin Tony Evers ha promesso 12 milioni di dollari in crediti d’imposta statali attraverso la Wisconsin Economic Development Corporation per aiutare il cantiere navale ad espandersi e ad assumere circa 600 lavoratori. Per ricevere tali crediti, la società dovrà assumere 400 nuovi lavoratori nei prossimi tre anni e investire altri 100 milioni di dollari nei suoi cantieri navali di Marinette e Sturgeon Bay.

PROGRAMMA CONSTELLATION CRUCIALE PER FINCANTIERI MARINETTE MARINE

Dunque, la cadenza del programma delle fregate è cruciale per Fincantieri Marinette Marine perché il cantiere sta effettivamente sgombrando lo spazio per costruire la classe Constellation.

Il 15 aprile Fincantieri Marinette Marine ha celebrato il varo della sua ultima Littoral Combat Ship di classe Freedom. Nel frattempo, due dei quattro Multi-Mission Surface Combatants, destinati ad essere venduti al Regno dell’Arabia Saudita, stanno già prendendo forma. Una volta terminati questi programmi, la nuova fregata Constellation sarà il lavoro principale del cantiere in Wisconsin, fa notare Breaking Defense.

GLI AUSPICI DELLA MARINA AMERICANA

Ma proprio la testata americana specializzata in difesa ricorda le lotte che circondano il budget per la costruzione navale del Pentagono, quest’anno feroci più che mai. Dunque mentre mentre Fincantieri termina i suoi lavori di ristrutturazione a Washington, i parlamentari americani interrogano i vertici militari riguardo i tassi di approvvigionamento di fregate della Marina.

Durante un’audizione parlamentare, il capo delle operazioni navali, ammiraglio Michael Gilday, ha spiegato “quanto sarebbe importante” per la Marina aumentare la produzione delle fregate fino a quattro all’anno. “Se potessimo arrivare a un secondo cantiere navale e due all’anno da ciascun cantiere [oltre a] due o tre cacciatorpediniere all’anno, saremmo in una posizione molto migliore” ha auspicato l’ammiraglio Gilday.

E se si andasse in questa direzione, sarebbe un bel colpo per il cantiere di Marinette di Fincantieri.

Back To Top