skip to Main Content
ads

Auto senza conducente, ma serve l’uomo per realizzarla

Auto Senza Conducente

L’industria automobilistica avrà necessiterà di 5.000 laureati ad alta specializzazione che si occupino di auto senza conducente

E’ vero, le auto senza conducente potrebbero mandare in pensione tutta la categoria dei tassisti, ma per ora l’uomo serve. E non solo a guidare. Serve anche per progettare le automobili intelligenti e programmare sistemi sia per verificare e utilizzare le sperimentazioni. A ribardirlo è lo studio di Udacity, società di consulenza creata a Los Angeles da Sebastian Thrun, esperto del settore e realizzatore dei primi prototipi delle auto a guida autonoma di Google.

Auto senza conducenteLo studio mette in evidenza la necessitò sulla necessità di lavorare sugli uomini prima che sulle macchine. In che senso? Nel senso che si è proiettati al futuro, ma non si hanno abbastanza risorse e strumenti per costruire questo futuro.

“Non ci sono abbastanza ingegneri preparati per questo settore” afferma Thrun. A questo scopo Udacity ha avviato questa settimana dei corsi che hanno ricevuto oltre 3.000 iscritti. La società di consulenza sta anche sta preparando una sua auto senza conducente per ”verificare i programma scritti dagli allievi”. A breve termine l’industria della mobilità autonoma avrà necessiterà di 5.000 laureati ad alta specializzazione ”e probabilmente molti di più”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore