skip to Main Content

Streaming Netflix: rallenta crescita utenti. E il titolo perde il 15% in borsa

Streaming Netflix

Lo streaming Netflix ha battuto le stime del mercato sugli utili, ma delude per nuovi utenti. E il titolo crolla in borsa

Delude lo streaming Netflix. La piattaforma di serie, doc, cartoon e film in streaming non soddisfa le attese sul numero degli abbonati e il titolo è crollato a Wall Street fino al 15%, nel dopo mercato. In particolare, il gruppo è cresciuto di 1,68 milioni di clienti, portando il numero totale a 83 milioni di abbonamenti in tutto il mondo. Risultati buoni, certo, ma le previsioni parlavano di 2,5 milioni di iscritti in più. Dei nuovi utenti, 1,52 sono arrivati da fuori gli Stati Uniti e 160mila dagli Usa.

La crescita della società guidata da Reed Hastings è decisamente rallentata: il quadro appare ben chiaro se confrontato con lo stesso periodo del 2015, quando erano aumentati di 3,3 milioni di unità. Per il prossimo trimestre ne sono messi in previsione 2,3 milioni.

Insomma, sembra chiaro che lo streaming Netflix stia iniziando a sentire gli effetti della crescente concorrenza di colossi come Amazon o di emittenti televisive che hanno lanciato propri servizi di streaming. E non solo: è possibile che il nuovo numero di utenti registrati sia stato inferiore alle attese anche per l’incremento dei prezzi dei servizi offerti agli utenti finali.

NetflixNonostante il trimestre sia uno dei più deboli, il colosso dei video in streaming ha messo a segno ricavi per 2,11 miliardi di dollari, contro gli 1,65 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente ed esattamente in linea con le attese. Passando agli utili, Netflix ha registrato 9 centesimi per azione, contro i 6 centesimi dello stesso periodo del 2015. Ma se si vuole migliorare, la piattaforma deve puntare su nuovi abbonamenti.

Streaming Netflix, nuove serie in arrivo

Nonostante il tonfo in borsa, non manca l’ottimismo in casa Netflix. “La scorsa settimana 17 delle nostre serie originali, documentari, film e commedie speciali hanno ricevuto 54 nomination ai Primetime Emmy” si legge in una nota diffuda da Netflix, che ha annunciato di stare lavorando a serie originale nella lingua dello stato in cui è presente il servizio (anche a serie italiane).

Siamo ancora all’inizio del passaggio dalla tv lineare a quella on demand nel prossimo decennio ci saranno almeno un miliardo di utenti che abbandoneranno la pay tv per passare allo streaming”. Come per dire, che il meglio deve ancora venire.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore