skip to Main Content

Chi e quanto ha finanziato il vaccino Pfizer-Biontech anti Covid?

Passaporto Vaccinale Vaccini Sanofi Anticorpi Eli Lilly

Tutti i dettagli su chi ha finanziato il vaccino Pfizer-Biontech

 

Chi ha finanziato il vaccino anti Covid di Pfizer-BionTech, che sembra avere una efficacia al 90%?

Mentre c’è chi si affretta a salire sul carro dei vincitori, c’è chi ha realmente contribuito allo sviluppo del vaccino messo a punto dall’azienda americana, in collaborazione con quella tedesca.

Tutti i dettagli.

MIKE PENCE: IL MERITO DEL VACCINO E’ DELL’AMMINISTRAZIONE TRUMP

Partiamo da chi, per primo, ha provato a salire sul carro dei vincitori. Dopo l’annuncio del colosso farmaceutico, il vicepresidente americano Mike Pence ha twittato: “Grazie alla partnership pubblico-privato creata dal presidente Donald Trump, la Pfizer ha annunciato che il suo vaccino candidato contro il coronavirus è efficace impedendo il contagio nel 90% dei volontari”. Pence, nella frase, si riferiva al programma Operation Warp Speed ​​del governo.

LA SMENTITA DI PFIZER

Ma la “verità è che Pfizer non ha ricevuto alcun finanziamento dall’operazione Warp Speed ​​per lo sviluppo, la sperimentazione clinica e la produzione del vaccino”, scrive Bloomberg.

PFIZER: NESSUN FINANZIAMENTO A NOI

A smentire Mike Pence è stata anche Pfizer. “Non siamo mai stati parte del programma Warp Speed e non abbiamo mai preso alcun finanziamento dal governo americano né da nessun altro”, ha detto Kathrin Jansen, responsabile della ricerca sui vaccini per la Pfizer.

STATI UNITI: IMPEGNO ALL’ACQUISTO

Unica mossa degli Usa a favore del vaccino Pfizer e BionTech è l’impegno ad acquistare centinaia di milioni di vaccini in anticipo. A luglio, l’azienda americana e l’amministrazione Trump hanno siglato un accordo da 2 miliardi di dollari circa per 100 milioni di dosi, con la possibilità di acquistarne fino a 500 milioni in più una volta ottenuta l’autorizzazione.

LA GERMANIA FINANZIA BIONTECH

I soldi per accelerare lo sviluppo e la produzione del vaccino, però, sono arrivate all’azienda tedesca BionTech. Il governo di Berlino, scrive Bloomberg, ha dato alla società tedesca 445 milioni di dollari.

IL RUOLO DELLA BEI

Anche la Bei ha fatto la sua parte. La Banca europea per gli investimenti e la società di immunoterapia BionTech hanno firmato un accordo di finanziamento da 100 milioni di euro per sostenere lo sviluppo di BNT162, il programma dell’impresa per lo sviluppo di un vaccino contro la Covid-19.

I LEGAMI CON LA BILL AND MELINA GATES FOUNDATION

E quale il ruolo, invece, della Bill & Melinda Gates Foundation? La fondazione ha sempre creduto nel lavoro di Pfizer, anche se non ha finanziato direttamente il vaccino anti Covid dell’americana. La società già nel 2002 ha investito 37,3 milioni di dollari nel colosso farmaceutico e negli anni ha spesso finanziato i suoi progetti.

CHI HA PRENOTATO IL VACCINO?

Investitori e legami a parte, c’è chi ha già prenotato il vaccino. L’Unione Europea ha ordinato 200 milioni di dosi del vaccino Pfizer e BionTech, con l’opzione di prenderne altri 100 mila. Gli Usa, abbiamo detto, ha prenotato 100 milioni di dosi (opzione fino a 500 milioni), mentre il Regno Unito ne vuole 30-40 milioni. In fila per i vaccini di Pfizer anche Giappone e Canada.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore