skip to Main Content

Ecco gli affari della Cina in Ucraina

Cina Ucraina

Tutti i rapporti economici della Cina con l’Ucraina. Fatti, nomi e numeri

 

Secondo The Diplomat l’interesse della Cina per l’Ucraina non è certo disinteressato. Tutt’altro. Vediamo alcuni dati.

Le esportazioni agricole dall’Ucraina sono diventate importanti per la Cina sulla scia della guerra commerciale Cina-USA. Infatti nel 2021, il commercio agricolo tra Cina e Ucraina è aumentato del 33 per cento rispetto al 2020.

La Cina è un partner commerciale chiave per l’Ucraina, fornendo il 14,4% delle sue importazioni e una destinazione per il 15,3% delle sue esportazioni.

L’Ucraina ha iniziato a vendere mais alla Cina nel 2013 e nel 2019 era diventata il suo più grande fornitore, rappresentando oltre l’80% delle importazioni di mais cinese.

Sempre nel 2013, il Corpo cinese di costruzione e produzione dello Xinjiang – un’organizzazione paramilitare statale nota come bingtuan – ha firmato un accordo con l’Ucraina KSG Agro per affittare 100.000 ettari di terreno agricolo per la coltivazione e l’allevamento di suini per un periodo di 50 anni. L’Ucraina ha 42 milioni di ettari di terreni agricoli.

Per quanto riguarda la BRI la Cina nel 2018 ha investito nei porti ucraini. COFCO, il gigante agroalimentare statale cinese, ha investito 50 milioni di dollari a Mariupol – ora una città in prima linea nella provincia di Donetsk, che è stata assediata dai separatisti filo-russi dal 2014 – per triplicare la sua capacità di trasporto agricolo.

Le aziende cinesi sono state anche coinvolte in progetti per dragare i porti ucraini di Yuzhny (a nord di Odessa) e Chernomorsk (a sud di Odessa).

Anche in Ucraina – come in altri paesi asiatici e non – gli investimenti cinesi sono rivolti anche alle infrastrutture elettriche: dopo l’acquisizione russa della Crimea, la Cina ha iniziato ad aiutare l’Ucraina a riadattare le sue centrali elettriche per utilizzare il carbone ucraino invece del gas russo.

Ma anche sul fronte militare i rapporti bilaterali Ucraina-Russia sono di una certa rilevanza.

Infatti l’Ucraina fornisce una varietà di attrezzature militari alla Cina, tra cui motori turboventola per aerei, motori diesel per carri armati e turbine a gas per missili aria-aria.

Questo naturalmente non deve far dimenticare le pressioni coronate da successo poste in essere nei confronti dell’Ucraina da parte dell’amministrazione Trump per impedire a Beijing Skyrizon Aviation, una società cinese, di acquisire una partecipazione di controllo in Motor Sich, un importante produttore di motori e aerei, che ha fornito tecnologia alla Russia prima della sua acquisizione della Crimea nel 2014.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore