.Lifestyle / Tendenze, Lifestyle, Mondo

Sculture stampate 3D. Sono basate sulla sequenza di Fibonacci

di

John Edmark è un designer che insegna alla Stanford University di Palo Alto in California. Inventore e artista, ha realizzato con la stampante 3D delle sculture seguendo la successione di Fibonacci, sequenza matematica che si presenta in natura in oggetti come girasoli o pigne. Guarda il video

Quando le sculture di Edwark sono illuminate alla giusta frequenza da una luce stroboscopica, si assiste a un magnifico effetto visivo che sembra darle vita. La velocità di rotazione è impostata per corrispondere allo strobo flash ogni volta che la scultura ruota di 137,5°.

L’illusione che vedete nel video delle sculture stampate 3D è il risultato di un incontro tra arte e matematica. La successione di Fibonacci è definita come una sequenza di numeri positivi che può essere espressa come F_n = F_{n-1} + F_{n-2}, dove le prime due cifre possono essere definite come F_1 = 1, e F_2 = 1. Ciò significa che la sequenza inizia con due 1, e ciascuna cifra successiva è determinato sommando le due precedenti. Pertanto, sequenza di Fibonacci inizia: {1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89 …} etc.
Ciò che rende spettacolari le sculture stampate 3D è che la successione si presenta innumerevoli volte in natura, dalla ramificazione degli alberi, alla disposizione delle foglie negli steli, alle conchiglie, ma anche nelle galassie.

L’autore delle sculture stampate 3D afferma che « Mentre l’arte è spesso un veicolo per la fantasia, il mio lavoro è un invito a immergersi più in profondità nel nostro mondo e scoprire quanto sorprendente possa essere», «il senso di meraviglia e di gioia aumenta dal riconoscimento che i fenomeni si verificano nell’ambito di vincoli fisici reali. Le opere possono essere considerate come strumenti che amplificano la nostra consapevolezza del rapporto a volte labile tra fatti e percezione.

Io utilizzo precise formule matematiche nella progettazione e nella realizzazione del mio lavoro. Faccio questo non per il desiderio di esporre la precisione di per sé, né di esaltare le ultime tecnologie, ma perché le domande che provo a formulare e la risposta alle relazioni spaziali possono essere affrontate solo con costruzioni geometricamente esatte. La precisione matematica è un alleato fondamentale nel mio obiettivo di ottenere chiarezza»

Anche se le sculture stampate 3D di Edward creano l’illusione di essere in movimento, in realtà sono forme rigide che non cambiano forma realizzando secondo il designer la «relazione labile tra fatti e percezione»

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati