skip to Main Content

Crescono i pagamenti digitali in Italia

Google Wallet

Nonostante la riduzione dei consumi, i pagamenti digitali in Italia sono cresciuti in Italia del 3,6% raggiungendo un volume di 146 miliardi, a dirlo è l’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano.

La ricerca condotta dal Politecnico di Milano fa emergere che mentre i pagamenti vecchio tipo, con carta di credito, segnano un +1,6%, i pagamenti digitali innovativi i cosiddetti New Digital Payment (che includono eCommerce, ePayment, Mobile Payment & Commerce a distanza e in prossimità, Mobile Pos e Contactless Payment) crescono del 20% e valgono il 12% del transato con carta.

Mentre i pagamenti elettronici con carta di credito crescono nel 2014 solo dell’1,6% passando da 126 a 128 miliardi di euro, i New Digital Payment ottengono un incremento del 20%: passano da 15 a 18 miliardi di euro e conquistano il 12% dell’intero mercato dei pagamenti digitali, che può così registrare un incremento complessivo del 3,6% e arrivare a quota 146 miliardi di euro.

pagamenti elettronici
pagamenti elettronici

Registrando una crescita del 18% l’E-commerce vale l’86% dei pagamenti digitali innovativi, toccando i 12,8 miliardi di €. Mentre l’ePayment vale quasi 2,5 miliardi di euro, in gran parte transati per il pagamento di ricariche e bollette.

A guidare la riscossa sono stati i pagamenti via mobile che hanno vissuto nel 2014 un’impennata del 55%, prevedendo per il futuro ulteriori miglioramenti. Si parla di pagamenti che nel 2014 hanno raggiunto un volume di 2 miliardi di euro e si prevede un aumento tra i 4 e 5 miliardi di euro nel 2017.

Tra le scelte dei consumatori basti sapere che sono 3 milioni i biglietti dei mezzi pubblici acquistati via smartphone, 2 milioni i servizi di car-sharing e 1 milione le ore di sosta. In attesa della maggior diffusione delle soluzioni Sim-based e Hce e dell’arrivo di Apple Pay, gli italiani iniziano a pagare in prossimità grazie alle carte Contactless e ai Mobile Pos, per un transato totale di 300 milioni di euro.

Alessandro Perego, responsabile scientifico dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce dichiara: «Gli italiani non hanno ancora rinunciato al contante, ma i pagamenti digitali innovativi (New Digital Payment) li stanno progressivamente abituando a utilizzare la carta di credito con maggiore frequenza e per beni di piccolo importo, soprattutto tramite acquisti e pagamenti via cellulare» che prosegue: «Tuttavia è possibile fare qualcosa in più e ci attendiamo una crescita media, tra il 2015 e il 2017, pari al 7% annuo, che porterà questo mercato a raggiungerei 176 miliardi di euro. Per agevolare questa crescita occorrono sia un intervento normativo che proponga incentivi e diffonda conoscenza, sia l’impegno, da parte del mondo dell’offerta, a puntare sui New Digital Payment»

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore