Innovazione

L’Onu ha scelto la cinese Tencent per ospitare call globali online

di

Onu Tencent

Le Nazioni Unite hanno annunciato che sarà il colosso tecnologico cinese Tencent a fornire soluzioni di videoconferenza in occasione dei dialoghi per il 75° anniversario

Con l’emergenza Covid-19 in corso, riunioni e incontri avvengono online in tutto il mondo. E le Nazioni Unite non hanno intenzione di rinunciare ai dialoghi e agli incontri in programma quest’anno per il 75° anniversario dell’organizzazione. Lunedì l’Onu ha annunciato dunque il suo piano per ospitare conversazioni online grazie al partner cinese Tencent, il colosso tecnologico proprietario della popolare WeChat.

L’organizzazione ha in programma di condurre milioni di conversazioni utilizzando Tencent Meeting, WeChat Work e Tencent Artificial Intelligence Simultaneous Interpretation.

L’Onu spera dunque di connettersi con milioni di persone attraverso la tecnologia di Tencent, chiedendo come dovrebbe apparire il mondo tra 25 anni e quale ruolo dovrebbe avere la cooperazione internazionale nel risolvere le sfide globali come i cambiamenti climatici e le pandemie come il coronavirus.

GLI STRUMENTI DI DIALOGO ONLINE DEL COLOSSO CINESE

Per aumentare la diffusione e la promozione online dell’iniziativa, denominata UN75, l’organizzazione sta invitando le persone di tutto il mondo a impegnarsi, organizzare e partecipare a discussioni online di qualsiasi portata con l’aiuto della piattaforma VooV Meeting di Tencent, WeChat Work e Tencent Artificial IIntelligence SI.

Dal suo lancio lo scorso dicembre, Tencent Meeting ha accumulato oltre 10 milioni di utenti attivi ogni giorno. VooV Meeting è disponibile online in oltre 100 paesi e regioni.

LA DICHIARAZIONE DELLE NAZIONI UNITE

“Siamo grati a Tencent per il loro generoso sostegno all’iniziativa UN75”, ha affermato il consigliere speciale del segretario generale per i preparativi di UN75 Fabrizio Hochschild.

https://twitter.com/HochschildF/status/1244755816709791744

“I loro strumenti di dialogo e servizi di videoconferenza miglioreranno notevolmente la nostra capacità di raggiungere un numero maggiore di persone in tutto il mondo. La tecnologia e la portata globale di Tencent sono particolarmente importanti per raggiungere i giovani. Essendo una delle più grandi aziende tecnologiche al mondo, il supporto di Tencent alla campagna UN75 dà un esempio importante”. Si legge nel comunicato diffuso.

LA SODDISFAZIONE DI TENCENT

Tencent ha affermato in una dichiarazione che mentre il mondo intero combatte la pandemia di coronavirus, la cooperazione e la solidarietà internazionali sono più critiche che mai.

 

 

COSA STA FACENDO TENCENT CONTRO COVID-19

Il colosso di Shenzhen non si sta risparmiando nella lotta contro Covid-19, sia in patria sia all’estero.

Come ha raccontato Giuseppe Gagliano su Start, Tencent sta lavorando in collaborazione con il governo di Pechino sui sistemi di salute digitale (e monitoraggio) che inviano informazioni analoghe. “Incrociando questi dati con i database del governo cinese – per esempio con i numeri di carta di identità – il governo cinese sta cercando di porre in essere una soluzione rapida alla diffusione della epidemia”.

Ma va oltre i confini cinesi. Tencent ha collaborato con leader del settore come Microsoft e Facebook per invitare gli sviluppatori di tutto il mondo a un hackathon globale al fine di contribuire al contrasto della diffusione di Covid-19. L’hackathon in questione è stato promosso nientedimeno che dall’Organizzazione mondiale della sanità. Inoltre ha reso open source il modulo internazionale di un mini programma Covid-19 dedicato agli sviluppatori di software, quindi un numero sempre maggiore di persone in tutto il mondo trarrà vantaggio dalle informazioni digitali.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati