Innovazione

Mercato smartphone, la grande sorpresa di Oppo e Vivo

di

mercato smartphone

Oppo e Vivo surclassano Lenovo e Xiaomi nella classifica dei venditori di telefonini intelligenti. Il mercato smartphone è piatto: addio tempi d’oro

Un mercato piatto, quello degli smartphone, che però non manca di sorprese. Quel che è certo è che il mercato Smartphone può dire addio alla crescita a due cifre, che fino ad oggi è stata una costante. I tempi d’oro sono finiti, almeno per ora. A sostenerlo, in un report sul settore, Carolina Milanesi, direttrice del centro di ricerca Kantar Worldpanel Comtech. Il comparto, si legge nel documento, è saturo.

I numeri del mercato smartphone

Per comprendere meglio quanto diciamo, basta dare uno sguardo ai numeri. In Nord America, il 65% dei consumatori possiede uno smartphone, in Europa ben il 74% della popolazione possiede un telefono intelligente e in Cina la percentuale di chi si affida a questi dispositivi è del 72%. Si può migliorare, direbbe qualcuno: il settore può ancora crescere. Vero, ma i miglioramenti, secondo Carolina Milanesi, possono essere solo marginali. Chi ha uno smartphone è difficile che ne acquisti un altro. Una eventuale crescita del settore può far leva su due direttrici: le vendite potrebbero aumentare solo se i produttori convincessero coloro che non possiedono uno smartphone a comprarlo o se spingessero coloro che già lo posseggono a comprare modelli sempre nuovi ed aggiornati. Un’impresa difficile dal momento che i prezzi di alcuni ultimi modelli sono davvero alti e non accessibili alle tasche di molti.

Il caso Apple

A sognare la crescita a due cifre a cui è sempre stata abituata è anche la Mela Morsicata. Nel trimestre chiuso a marzo, le vendite Apple di iPhon sono state 51 milioni, un numero decisamente inferiore ai 61 milioni venduti nello stesso periodo dell’anno precedente. I profitti sono stati di 50,6 miliardi di dollari, 13% in meno rispetto al 2015 e inferiori alle aspettative del mercato di 52 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è sceso da 13,6 a 10,5 miliardi. Per il prossimo trimestre fiscale, Apple prevede un fatturato tra 41 e 43 miliardi di dollari, meno dei 47,35 miliardi che si aspettavano gli analisti ( con molta probabilità, le vendite degli iPhone subiranno un calo annuale anche nei prossimi mesi).

mercato smartphone

Samsung domina il settore

E’ ancora Samsung, per l’ennesimo trimestre consecutivo, il primo marchio per vendite nel mercato smartphone. I conti di Samsung nel primo trimestre del 2016 fanno registrare significativi incrementi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, spinti soprattutto dalle vendite di Galaxy S7 e S7 Edge.
L’utile netto della compagnia è cresciuto del 12%, raggiungendo i 6.680 miliardi di won (5,84 miliardi di dollari), mentre il fatturato complessivo tocca i 49.780 miliardi di won, con un incremento del 5,7% rispetto al 2015.

Mercato smartphone, due grandi sorprese: Oppo e Vivo

Il Podio è ormai ben saldo, con Huawei che segue Samsung ed Apple. La grande sorpresa sono le due posizioni che seguono: al 4 e al 5 posto della classifica dei venditori di smartphone, non troviamo più Lenovo e Xiaomi, ma Oppo e Vivo. Le due aziende nei primi tre mesi dell’anno, hanno ben più che raddoppiato i rispettivi volumi di consegna, per uno spedito complessivo di circa 33 milioni di smartphone. Si tratta di un avvicendamento completamente “made in china”.
Oppo: l’azienda americano-cinese

Il marchio Oppo Digital non è di nascita cinese, ma americana. Si tratta, infatti, di un marchio di elettronica registrato a Mountain View, California (USA), nel 2004. Nello stesso anno di nascita, il marchio passa in mano cinesi e diventa OPPO Electronics Corp. Nell’ultimo quarto del 2015, OPPO ha venduto 10.8 milioni di smartphone, raggiungendo il9% della quota di mercato cinese.
Vivo, l’azienda cinese che bracca Apple

Nata in Cina, Vivo ha tutta una sua tattica per conquistare il mercato. Punta a vendere i suoi dispositivi nelle  città “medio-piccole” dell’Asia (spesso più grandi delle nostre capitali europee). È qui, dove l’economia cresce più lentamente, che gli utenti desiderosi di un tendono intelligente tendono a comprare smartphone più economici. Il guadagno di Vivo su ogni dispositivo è davvero minimo, ma grazie a questa strategia ha conquistato il 10% del mercato, piazzandosi dietro Apple (13%).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati