skip to Main Content

Facebook Messenger: arriva l’assistente virtuale

Facebook Messenger

I Chatbot di Facebook Messenger ci daranno informazioni sul traffico o sul meteo e ci ordineranno un mazzo di fiori da recapitare all’interlocutore. Saranno insomma assistenti virtuali come Siri o Cortana.

Facebook Messenger cambia ancora. Grazie alla chat di messaggistica istantanea avremo a disposizione degli assistenti virtuali , basati su algoritmi e intelligenza artificiale, un pò come Siri o Cortana, che possono offrire informazioni e servizi.

Chatbot: servizi e notizie su Facebook Messenger

Tramite Facebook Messenger potremo ordinare un mazzo di fiori da recapitare all’interlocutore, ricevere aggiornamenti dai portali di notizie o chiedere notizie sul traffico, risalendo direttamente alle fonti ufficiali.

«Crediamo che dovreste essere in grado di scambiarvi messaggi con le aziende così come lo fate con gli amici» ha detto Mark Zuckerberg, ceo e fondatore di Facebook, al Mason Center di San Francisco. E sono proprio le aziende quelle più interessate a questo cambiamento.

L’introduzione dei chatbot, infatti, è un’opportunità enorme, in chiave aziendale, poiché proprio le aziende potranno “iniziare a interagire, con il servizio clienti o con un piccolo test di messaggi sponsorizzati” ha affermato Zuckerberg. I clienti che non vorranno esere disturbati, tranquillizza il proprietario di Facebook, potranno “silenziare e bloccare le comunicazioni indesiderate”.

facebook messenger

Facebook: un’evoluzione continua

I buoni risultati fino ad oggi ottenuti sono solo un incentivo per far meglio: Facebook cambia e continuerà a cambiare. Mark Zuckerberg vuole fare della sua piattaforma il leader indiscusso tra i social network. E la novità dei chatbot potrebbe certamente dare buoni frutti: il bacino d’utenza (900 milioni di utenti attivi mensilmente che inviano 60 miliardi di messaggi al giorno – questo dato comprende anche l’attività su Whatsapp-, è abbastanza ghiotto per ipotizzare una risposta rapida da parte delle aziende.

Facebook e i prossimi 10 anni

Connettività globlale, intelligenza artificiale, realtà virtuale. Sono queste le parole chiave per interpretare il futuro prossimo.

Connettività globale: Facebook è già a lavoro. Free Basics  vorrebbe portare la Rete nelle zone remote del pianeta grazie ad un drone.

Intelligenza artificiale: il social network si arricchirà presto di un nuovo assistente (simile ai chatbot), Faceboom M, pronto a dire la sua e a riconoscere il nostro volto.

Realtà Virtuale: Mark Zuckerberg è convinto che nei prossimi anni non serviranno più i visori Oculus. Potremo fruire della visione aumentata più comodamente con normalissimi occhiali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore