skip to Main Content
ads

F-35, chi sarà il cliente anonimo del nuovo contratto assegnato a Lockheed Martin? Le ipotesi

F-35 Lockheed Martin

Il Pentagono ha assegnato a Lockheed Martin un contratto da 49 milioni di dollari per progettare e sviluppare una nuova variante di jet stealth F-35 per un alleato senza nome. Ecco fatti e ipotesi

 

Un cliente anonimo dell’F-35 sta ottenendo una nuova variante del caccia di quinta generazione realizzato da Lockheed Martin.

Il Pentagono ha assegnato al colosso della difesa un contratto da 49 milioni di dollari per progettare e sviluppare una variante dell’F-35 “su misura per un cliente delle Foreign military sales (Fms) straniere non specificato”. Lo ha annunciato lunedì il Dipartimento della Difesa.

Lockheed Martin eseguirà lavori di ingegneria e altre attività relative alla progettazione e allo sviluppo di una nuova variante del velivolo come parte del progetto quinquennale, ha affermato il Dipartimento della Difesa.

Sebbene il cliente Fms non sia stato identificato, attualmente tutti i clienti del programma Joint Strike Fighter ricevono le varianti standard, ad eccezione di Israele, che ha una propria variante chiamata F-35 Adir.

Ci si domanda quindi a chi è destinato l’F-35 su misura.

Tutti i dettagli.

LOCKHEED MARTIN A LAVORO SU NUOVA VARIANTE F-35

“I lavori saranno eseguiti a Fort Worth, Texas (77%); Redondo Beach, California (14%); Orlando, Florida (6%); Baltimora, Maryland (1%); Owego, New York (1%) e Samlesbury, Regno Unito (1%)”.

Il completamento è previsto nel dicembre 2026.

LE IPOTESI SUL CLIENTE “ANONIMO”

“Sembra altamente improbabile che la nuova variante dell’F-35 sia destinata a un nuovo cliente non precedentemente annunciato. Sarebbe molto insolito per gli Stati Uniti aggiudicare un contratto per lo sviluppo di una variante dell’F-35 per un cliente che non ha già accettato di acquistare l’aereo” commenta The Drive. “Tuttavia, un cliente Nato è probabilmente meno probabile, considerando che una variante veramente su misura sarebbe in contrasto con i requisiti di interoperabilità all’interno dell’alleanza”.

Inoltre, sempre The Drive suggerisce che il nuovo contratto potrebbe essere per la prosecuzione dei lavori già in corso, che potrebbero riguardare Israele.

Israele e Singapore sono entrambi possibili candidati per il contratto misterioso.

Nel 2018, la società si è aggiudicata un contratto per sviluppare modifiche specifiche per Israele nell’ambito dello sforzo di produzione Block 3F+. I lavori previsti dureranno fino alla fine di quest’anno. Questo nuovo contratto potrebbe servire a prolungare quel programma, secondo The Drive.

Singapore ha ordinato un lotto iniziale di soli quattro F-35B che dovrebbero essere consegnati nel 2026. Quest’ultimo potrebbe cercare di incorporare alcuni degli stessi sistemi di guerra elettronica e/o armamenti che Israele sta installando nei suoi F-35, il che continuerebbe una relazione militare consolidata tra questi due paesi.

IL CONTRATTO RIGUARDA GLI ULTIMI CLIENTI?

Tuttavia, Steve Trimble, direttore della difesa presso Aviation Week, ha sottolineato che pensa che il lavoro possa essere strettamente limitato forse a una manciata di revisioni dell’avionica come richiesto da un cliente esistente.

Ma quali sono gli ultimi paesi ad aver acquistato il caccia?

Se questo mese gli Emirati Arabi Uniti hanno sospeso i colloqui con gli Stati Uniti per l’acquisto di 50 caccia F-35 altri paesi hanno scelto il velivolo di Lockheed Martin.

A dicembre la Finlandia ha annunciato di aver selezionato l’F-35A per il suo prossimo aereo da caccia. Helsinki ha intenzione di acquistare 64 F-F35A.

Inoltre, ha già affermato che il suo aereo presenterà alcune differenze significative rispetto ad altri F-35A. Secondo l’aeronautica militare finlandese, “la soluzione comprende le capacità di manutenzione da costruire in Finlandia, nonché componenti di ricambio e assiemi sostituibili per circostanze eccezionali che sono sotto il controllo nazionale esclusivo della Finlandia, nonché la partecipazione alla rete di manutenzione multinazionale”.

FORSE LA SVIZZERA?

Infine, un altro cliente F-35 non allineato, la Svizzera, potrebbe anche cercare di incorporare alcune modifiche speciali nei suoi jet, e modificare il design.

L’anno scorso la Svizzera ha deciso che i nuovi aerei da combattimento di cui doterà la propria aviazione militare saranno gli F-35 A Lightning di produzione Lockheed Martin.

Nel corso del programma, Berna prevede di spendere fino a 6 miliardi di franchi svizzeri (6,5 miliardi di dollari Usa) per acquistare 36 modelli di decollo e atterraggio convenzionali F-35A per sostituire la sua vecchia flotta Hornet. Lo aveva annunciato il governo svizzero lo scorso giugno.

“Tuttavia, sia la Finlandia che la Svizzera si aspettano di ottenere i loro primi F-35 nel 2025, un anno prima di quando i lavori saranno completati nell’ambito di questo contratto” conclude The Drive.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore