skip to Main Content
ads

Crisi Russia-Ucraina, tutti gli affari per le aziende militari Usa in Polonia

Polonia

Il Dipartimento di Stato ha approvato una vendita stimata di 6 miliardi di dollari di carri armati M1 Abrams di General Dynamics e altre attrezzature alla Polonia. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Difficile negare che l’attuale escalation tra Russia e Ucraina stia facendo fare affari d’oro all’industria militare americana.

Una dimostrazione? Il Dipartimento di Stato ha approvato una vendita stimata di 6 miliardi di dollari di carri armati M1 Abrams e altre attrezzature alla Polonia mentre le tensioni sul fianco orientale dell’Europa rimangono elevate per l’aggressione russa rivolta all’Ucraina.

La Defense Security Cooperation Agency venerdì ha notificato al Congresso la potenziale vendita.

La Polonia ha richiesto l’acquisto di 250 carri armati M1A2SEPv3 Abrams fabbricati da General Dynamics Land Systems, 250 sistemi di esplosivi anti ordigni improvvisati Duke CREW Duke, 26 veicoli M88A2 HERCULES Combat Recovery e 17 ponti d’assalto congiunti M1110.

La Polonia prevede inoltre di acquistare come parte dell’accordo 276 mitragliatrici calibro .50 M2, 500 mitragliatrici M240C da 7,62 mm e altre attrezzature e parti necessarie per far funzionare i sistemi d’arma.

Altri appaltatori coinvolti nella vendita sono BAE Systems, Leonardo DRS, Honeywell, Raytheon Technologies e Lockheed Martin.

Il mese scorso, i repubblicani del Congresso hanno spinto per accelerare la proposta di vendita dei carri armati Abrams, che era in sospeso dalla scorsa estate, alla luce dell’escalation della crisi con la Russia.

Dopo aver incontrato il segretario alla Difesa Lloyd Austin nell’ottobre 2021, il ministro della Difesa polacco Mariusz Błaszczak ha affermato che Austin pensava che “dotare l’esercito polacco di carri armati Abrams fosse assolutamente giustificato in quanto costruisce l’interoperabilità tra le forze americane e polacche”.

La Polonia, le cui brigate sono attualmente equipaggiate con carri armati Leopard 2A4 e Leopard 2A5, sta cercando di sostituire i carri armati T-72 e PT-91 progettati dai sovietici, per contrastare i più moderni carri armati russi T-14 Armata.

In un conflitto, è improbabile che la Polonia schieri le sue forze pesanti in Ucraina o Bielorussia, ma migliorare la capacità della Polonia di difendersi potrebbe attenuare una potenziale via di attacco per la Russia. E quelle forze manovrabili e protette avrebbero maggiori possibilità di resistere all’artiglieria russa.

La Polonia ha acquistato o pianificato di acquistare una serie di sistemi d’arma americani negli ultimi anni, tra cui il sistema di difesa aerea e missilistica Patriot di fabbricazione Raytheon insieme al sistema di comando di battaglia integrato sviluppato da Northrop Grumman. Da questo punto di vista la politica estera posta in essere da Biden in relazione alla Polonia è in perfetta continuità con quella di Trump.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore