skip to Main Content

Smart Grid, Italia e Germania insieme per l’efficienza energetica

Smart Grid

Italia e Germania insieme per promuovere efficienza energetica e smart grid, le reti di distribuzione elettrica intelligenti

Il futuro dell’energia sono le smart grid, le reti di distribuzione elettrica “intelligenti” che rispondono all’esigenza di integrazione delle fonti rinnovabili e di innovazione del sistema. Ad esserne convinte sono anche Italia e Germania. Mentre la tecnologia tedesca è all’avanguardia nello sviluppo di tecnologie per le smart grid, il nostro paese rappresenta uno degli interlocutori principali per il settore, grazie a un consistente numero di progetti messi in cantiere nel corso degli ultimi anni.

La Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien) farà il punto su questa evoluzione tecnologica, strategica per entrambi i paesi, giovedì 26 maggio a Torino nel corso dell’incontro “Infrastruttura di rete”.  Il convegno, organizzato su incarico del Ministero Federale tedesco per l’Economia e l’Energia (BMWi) e in collaborazione con la società di consulenza eclareon GmbH, Environment Park, Intesa Sanpaolo e con la partecipazione di RSE – Ricerca sul Sistema Energetico, si inserisce all’interno del programma ministeriale “Iniziativa per l’esportazione – Energia” promosso dal BMWi per incoraggiare lo scambio tecnologico e di conoscenze tra Italia e Germania.

“Questo incontro rappresenta un’importante occasione di condivisione di know-how tra esponenti del mondo scientifico, imprenditoriale e istituzionale di entrambi i paesi su molti aspetti di interesse per l’intero settore energetico”, afferma Jörg Buck, Consigliere Delegato della AHK Italien, “Come Camera di Commercio siamo orgogliosi di presidiare un tema così importante per le relazioni economiche tra Italia e Germania, dove vediamo diverse possibilità di collaborazione e opportunità da cogliere per le aziende coinvolte. I numeri confermano il grande potenziale del sistema italiano che, tuttavia, necessita ancora di maturare know-how, quadri normativi e specializzazione aziendale. Ambiti in cui il contributo dell’esperienza tedesca.

 

smart grid

In Italia l’implementazione di reti intelligenti di distribuzione elettrica è stata inserita nella Strategia Energetica Nazionale elaborata nel 2013 dal Ministero per lo Sviluppo Economico e, a partire dall’anno successivo, sono stati avviati progetti per un valore di circa 250 milioni di euro.

Per il triennio 2016-2019 i più grandi gestori delle reti di distribuzione energetica hanno annunciato importanti investimenti nell’ambito delle smart grid. Si stima inoltre che il valore del solo segmento nazionale delle applicazioni domestiche per le smart home (in particolare quelle relative all’“energy management”) possa crescere dai 12 milioni di euro del 2015 fino ai 58 milioni di euro previsti nel 2020.

In ambito alta tensione per il 2016 è stata annunciata la messa in funzione di una linea di 190 km che collegherà Italia e Francia e che permetterà di aumentare la capacità di rete del 60%.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore