skip to Main Content

I russi stanno facendo shopping di case in Turchia

Russi

Nel 2022 si è registrato un boom di acquisti di case in Turchia da parte di cittadini russi. E molti hanno presentato domanda di cittadinanza. Tutti i dettagli

Le sanzioni alla Russia hanno fatto la fortuna delle agenzie immobiliari in Turchia?

Nel 2022, infatti, i cittadini russi sono stati i principali acquirenti stranieri di immobili sul mercato turco.

I RUSSI FANNO ACQUISTI RECORD DI CASE IN TURCHIA

Le sanzioni occidentali contro Mosca per l’invasione dell’Ucraina hanno spinto i russi più facoltosi a investire i loro soldi all’estero. Così, l’anno scorso hanno acquistato 16.312 case in Turchia, che non ha imposto sanzioni, stando ai dati diffusi dall’istituto statistico turco.

Si tratta di una cifra record, del 203 per cento più alta rispetto a quella del 2021, e che vale da sola un quarto delle vendite totali di immobili turchi a soggetti di nazionalità straniera. Per Ankara questi flussi sono estremamente preziosi, essendo portatori di valuta estera, di cui il paese ha bisogno per dare stabilità alla lira, pesantemente svalutata per decisione del presidente Recep Tayyip Erdogan.

LA “RUSSIFICAZIONE” DI ADALIA

Ali Kemal Gurdal, un promotore immobiliare ad Adalia, un’importante località turistica sul mar Mediterraneo, ha detto al Bloomberg che la città “sta venendo russificata” perché molti russi hanno presentato domanda per la cittadinanza turca: è un diritto che la legge turca riconosce ai compratori stranieri di case per un valore di almeno 400.000 dollari.

COME VANNO I PREZZI DELLE CASE IN TURCHIA

Stando a un rapporto della società di consulenza immobiliare Knight Frank, che prende in esame cinquantasei paesi, la Turchia aveva il più rapido tasso di crescita dei prezzi (corretti dall’inflazione) delle case nei primi nove mesi del 2022. Nel terzo trimestre dell’anno scorso, un periodo in cui l’inflazione aveva raggiunto valori record nel paese, i prezzi degli immobili hanno registrato una crescita reale del 57,6 per cento.

I RUSSI SUPERANO GLI IRANIANI

Le vendite ad acquirenti esteri nella provincia di Adalia, in particolare, sono aumentate del 77 per cento, arrivando a 21.860 in tutto. Dopo i russi, la seconda nazionalità straniere più presente nel mercato immobiliare locale è stata quella iraniana (nel 2021 era la prima), con 8223 case; seguono gli iracheni e i tedeschi.

– Leggi anche: Perché le banche turche rovinano i piani di Erdogan e Putin

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top
 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore