.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Smart Home. Arriva la App di Apple per gestire la casa

di

Smart Home Apple

Smart home. Apple lancerà “Home”, una App per gestire la smart home, la casta intelligente e connessa. Attraverso iPhone e iPad potremo quindi controllare termostati, luci e altre apparati della nostra casa.

Smart home secondo Apple. Luci, termostati e tapparelle di casa si controlleranno con un’applicazione su iPhone e iPad. Stando al sito 9to5Mac, Apple lancerà infatti una nuova app per gestire la casa intelligente e connessa. Chiamata ‘Home’, appunto ‘Casa’, potrebbe arrivare insieme alla nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobili, iOS9, attesa a giugno alla conferenza degli sviluppatori della Mela.

Home servirà alla gestione degli accessori compatibili con l’HomeKit, la piattaforma Apple per la casa ‘smart‘. Nel dettaglio, si legge sul sito, l’app configurerà gli oggetti compatibili con HomeKit e creerà delle rappresentazioni virtuali delle stanze di casa per organizzarle, userà la Apple Tv come ‘hub’ per connettere i dispositivi e mostrerà all’utente i nuovi accessori disponibili.

Smart Home: Apple Vs Samsung

La Smart Home rischia di essere il prossimo terreno di scontro tra Apple e la rivale di sempre, la Sud Coreana Samsung. Anche Samsung ha infatti presentato il proprio progetto di Smart Home.

Samsung nel campo della Smart Home ha un vantaggio non da poco: produce anche elettrodomestici. Dalle lavatrici ai condizionatori d’aria, con un discreto successo di mercato.

Potrebbe essere il punto di forza per funzionalità Samsung Smart Home, che consente agli utenti di controllare e gestire i propri dispositivi attraverso una singola applicazione, tramite una piattaforma e un server integrati.

La Smart Home e gli altri progetti di Apple

La Smart Home non è l’unico progetto che Apple ha in cantiere. Alla conferenza degli sviluppatori della Mela che parte l’8 giugno, Apple punta anche alla musica in streaming. Settore che si accende sempre di più anche alla luce della mossa di Spotify di aprire ai video in streaming e ai podcast. Secondo lo storico magazine di musica Billboard, l’azienda di Cupertino avrebbe contattato anche le case discografiche della Russia, paese che di solito non figura nella prima tornata di lancio dei prodotti Apple, per far parte del servizio da subito.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati