skip to Main Content

Share’ngo: il car sharing elettrico, democratico e free floating

Il car sharing elettrico Share’ngo è sbarcato a Roma, Milano, Firenze e Matera. E’ democratico (tariffe ad personam) e possiamo abbandonare l’auto sotto casa

Il car sharing è elettrico, democratico e smart. Parliamo di Share’ngo, il primo car sharing totalmente elettrico, free floating (si può abbandonare il mezzo e chiudere il noleggio anche sotto casa propria, nell’area comunale) a tariffe profilate.

Dopo Car2Go ed Enjoy, i primi a proporre una nuova mobilità a Milano, Roma e Firenze, anche Share’ngo prova a conquistare i cittadini delle grandi città d’Italia. Al momento le auto ZD1, i quadricicli cinesi a due posti prodotti dalla Xin Da Yang Electric Vehicles, sussidiaria del gruppo cinese Geely, circolano a Roma, Milano, Firenze e Matera (una piccola rappresentanza), ma la piattaforma punta ad espandere i propri servizi in tutto il Bel Paese. Le auto hanno un’autonomia di 120 km, più che sufficienti per muoversi in città: chi la noleggia non deve pensare alla ricarica, a cui pensano i gestori del servizio.

Come Funziona Share’ngo?

Iscriversi al servizio di car sharing è semplice, basta registrarsi sulla piattaforma e richiedere il proprio e personale piano tariffario. Quindi cercare il veicolo elettrico più vicino: sulla mappa è possibile visualizzare l’indirizzo di sosta, le condizioni e lo status di ogni auto disponibile. La prenotazione vale circa 30 minuti. Se si vuole utilizzare, invece, un mezzo Share’ngo che si trova parcheggiato è possibile verificare la disponibilità del mezzo attraverso una centralina a led colorati (posizionata sul parabrezza). La luce verde indica che il veicolo è disponibile per il noleggio con almeno il 20% di carica (cioè un’autonomia di almeno 20 km), la luce gialla che il veicolo è già stato prenotato, la luce blu che l’auto è attualmente in uso. Se la luce è rossa il mezzo non è disponibile.

car sharing

Share’ngo: il servizio car sharing democratico

Il servizio è democratico: il prezzo varia in base alle proprie esigenze.  Durante la registrazione ci verranno chieste le nostre abitudini: più avremo bisogno dell’auto, meno ci costerà noleggiarla. Share’NGO ha scelto di non ‘avere un prezzo uguale per tutti, ma un prezzo individuale che si crea con un percorso di profilazione del bisogno di mobilità e di premio allo stile di vita, che precede la registrazione e genera uno sconto fino al 50% delle tariffe nominali e quindi un sistema tariffario personale. Per questo, in tutte le città italiane ed europee dove opereremo servizi di car sharing le nostre auto si chiameranno EQUOMOBILI, con l’ambizione di rendere l’auto condivisa una abitudine di massa e l’uso in città di un’auto termica di proprietà un ricordo del passato‘, si legge sul sito.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore