skip to Main Content

Millemiglia, ecco i conti di Alitalia Loyalty (che sarà venduta)

Bruxelles Alitalia

Pubblicato il bando per la cessione del 100% della società Alitalia Loyalty spa che gestisce il programma MilleMiglia di Alitalia. Ecco il bilancio della società

 

All’asta il programma fedeltà Millemiglia di Alitalia.

Alitalia in amministrazione straordinaria ha pubblicato oggi il bando per la cessione della controllata Alitalia Loyalty SpA, la società che gestisce lo storico programma fedeltà MilleMiglia, si legge in una nota di Alitalia.

Il bando prevede che richieste di ammissione alla data room pervengano a partire (orari italiani) dalle ore 00.01 del 18 novembre 2021 sino alle ore 23.59 del 10 dicembre 2021. Il prezzo una base di gara è di 50.563.000,00 euro. Le offerte vincolanti essere presentate entro le ore 14.00 del giorno 13 dicembre 2021 Le offerte di rilancio saranno ammesse per un minimo di 2 milioni di euro.

All’asta non parteciperà la new company Ita-Italia trasporto aereo, la compagnia aerea sorta dalla ceneri di Alitalia. La scorsa estate la Commissione europea ha posto infatti tra le condizioni per il via libera alla nascita della nuova Ita proprio la discontinuità su Loyalty.

Tutti i dettagli.

IL PROGRAMMA MILLEMIGLIA DI ALITALIA

Nato nel 1992, MilleMiglia con i suoi 6,2 milioni di soci è lo storico punto di riferimento dei viaggiatori Italiani.

COSA È SUCCESSO AL PROGRAMMA FEDELTÀ DAL 15 OTTOBRE

Dallo scorso 15 ottobre, da quando Alitalia in amministrazione straordinaria ha cessato l’attività operativa, gli iscritti al programma MilleMiglia possono continuare ad accumulare miglia utilizzando i servizi offerti da 60 partner commerciali, quali i noleggi auto Avis, i parcheggi in città e negli aeroporti, i viaggi con catene alberghiere convenzionate oppure quelli prenotati attraverso il portale Booking.com, le corse in taxi con numerose cooperative operative in tutta Italia, lo shopping da Fidenza Village o Land of Fashion, la richiesta di polizze assicurative MilleMiglia Life, o, ancora, utilizzando le carte di credito MilleMiglia, attive sul circuito Mastercard.

ACCUMULARE MIGLIA CON AIR FRANCE, KLM E MEA

Inoltre, gli iscritti al programma MilleMiglia hanno possibilità di accumulare miglia viaggiando con le compagnie aeree Air France, Klm e Mea. Potranno anche spendere il proprio credito di punti attraverso il portale lastminute.com, a cui aderiscono oltre 400 aerolinee.

GESTITO DAL 2013 DA ALITALIA LOYALTY

Dal 2013 il programma MilleMiglia è gestito da Alitalia Loyalty, società sempre in attivo dall’anno della fondazione.

CONTROLLATA DA ALITALIA SOCIETÀ AEREA ITALIANA SPA

Con capitale sociale pari a 500.000 euro, la società è controllata dall’azionista unico Alitalia- Società aerea italiana spa, in amministrazione straordinaria.

La società è presieduta da Giancarlo Zeni. Compongono il cda oltre al presidente: Giuseppina Morelli e Gianluigi Ascenzi.

L’organico della società al 31 dicembre risulta pari a 48 risorse di cui un solo dirigente.

I NUMERI

I ricavi al 31 dicembre 2020 di Alitalia Loyalty Spa si attestano a 17.413.647 euro (in calo rispetto a 50.770.999 nel 2019).

Il gruppo ha chiuso l’esercizio 2020 così: l’utile ammonta a 4.067.737 euro (in flessione rispetto a 18.966.994 euro del 2019). I costi della produzione si attestano a 9.158.123 euro.

Nell’esercizio 2020 è stato registrato un Ebit positivo per 5,9 milioni di euro, a fronte di 26,9 milioni di euro dell’esercizio precedente.

CALATI I RICAVI PER ACCRUAL MIGLIA

Come emerge dalla relazione di bilancio, i ricavi per accrual miglia (risultanti dalla valorizzazione del totale delle miglia accomulate dai clienti Millemiglia sui biglietti aerei Alitalia) sono risultati pari a 12.711 mila euro. Hanno registrato cioè un decremento rispetto allo scorso esercizio pari a 31.576 mila euro.

REGISTRATI NUOVE ISCRIZIONI NEL 2020

Nonostante la crisi pandemica, per tutto il 2020, anche se con valori assoluti di gran lunga inferiori a quelli standard, il programma ha continuato a registrare nuove iscrizioni.

A fine 2020 risultano più di 6,1 milioni di membri MilleMiglia attivi e circa 45 miliardi di miglia accumulate che hanno contribuito ai ricavi di Alitalia per il 24,3%, specifica la relazione di bilancio. Si tratta di una percentuale in crescita di 3 punti verso il 2019.

Anche se “i volatori abituali, i cosiddetti “frequent flyer” sarebbero circa 1 milione”, secondo quanto riferito dal Sole 24 ore.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore