skip to Main Content

Iveco Defence fornirà alla Marina militare 36 veicoli blindati anfibi

Iveco Defence

Alla Marina militare 36 Veicoli blindati anfibi da Iveco Defence Vehicles, parte di Iveco Group, gruppo nato a gennaio 2022 dalla scissione dello spinoff di Cnh Industrial

 

Iveco Defence Vechicles fornirà il veicolo blindato anfibio in versione “Trasporto Truppa” alla Marina destinati alla Brigata Marina San Marco.

Lo scorso 22 dicembre la Direzione armamenti terrestri in data ha stipulato un contratto con Iveco Defence Vehicles (Idv) per la fornitura di 36 Veicoli blindati anfibi (Vba) per la Marina militare.

Nello specifico, il contratto – riferisce una nota – rientra nell’ambito di un programma di ampliamento e rinnovamento della flotta di veicoli della Difesa per incrementare la capacità operativa nazionale di proiezione dal mare da parte della Marina militare italiana.

Idv fa parte di Iveco Group, gruppo nato a gennaio 2022 dalla scissione delle attività Commercial & Specialty Vehicles (Veicoli Commerciali e Speciali), Powertrain e dei relativi Servizi Finanziari di Cnh Industrial (che ha come principale azionista il gruppo Exor, la holding della famiglia italiana Agnelli). Cnh Industrial, insieme a Leonardo, controlla il consorzio Iveco-Oto Melara (Cio), capofila dell’industria nazionale negli armamenti terrestri.

Tutti i dettagli.

LE CARATTERISTICHE DEL VEICOLO

Il Vba è un veicolo 8×8 capace di operare su tutti i tipi di terreno ed è in grado di essere lanciato e recuperato da una nave anfibia in mare aperto, offrendo al tempo stesso un’eccellente mobilità ed un’elevata protezione balistica, anti-mina e anti-Ied. Il motore Cursor 16 di Fpt da 700Hp, abbinato al cambio automatico a sette marce e alla driveline ad H derivata dalla Centauro e dal Vbm Freccia consentono al Vba di raggiungere 105 km/h su strada. Inoltre, le due eliche situate nella parte posteriore, azionate da motori idraulici, garantiscono la navigazione oltre “mare stato 3” ed una velocità di 6 nodi.

LEONARDO FORNISCE LA TORRETTA

Dunque, la piattaforma è dotata di torretta remotizzata Hitrole Light, di fornitura Leonardo, con arma calibro 12,7 mm e di sistemi C4 di ultima generazione. Il veicolo anfibio destinato alla Marina Militare si basa sul Superav 8×8, che è la piattaforma veicolare anfibia sulla quale è stato realizzato l’Acv, il veicolo anfibio per il Corpo dei Marines Usa, in partnership con Bae Systems.

IL PROGRAMMA PLURIENNALE PER L’ACQUISIZIONE DEI VBA DELLA MARINA

Il programma pluriennale citato è relativo all’acquisizione di Veicoli Blindati Anfibi (VBA) da assegnare ai Reparti della Martina e comprensivi del relativo sostegno tecnico logistico decennale. Fa riferimento a 64 nuove piattaforme di cui una prima tranche, pari a 34 unità.

Come si legge nello schema di decreto ministeriale di approvazione del programma, “in linea con quanto previsto nel documento programmatico pluriennale (Dpp) per la difesa per il triennio 2021-2023, l’onere previsionale complessivo del programma è stimato in 236 milioni di euro, finalizzati all’acquisizione di 34 VBA e relativo sostegno tecnico-logistico decennale. Tale spesa è finanziata, limitatamente a 206 milioni di euro, a valere sugli stanziamenti derivanti dalla ripartizione del fondo investimenti di cui all’art. 1, co. 14 della legge n. 160 del 2019 e per i restanti 120 milioni di euro sui capitoli a fabbisogno del settore investimento dal Bilancio Ordinario del Ministero della Difesa nell’ambito delle risorse disponibili a legislazione vigente.”

Per quanto attiene al completamento del programma, si segnala che il restante valore previsionale complessivo di 274 milioni di euro, necessario per l’acquisizione di ulteriori 30 veicoli e relativo supporto logistico, “sarà realizzato attraverso successivi provvedimenti che potranno essere contrattualizzati subordinatamente all’eventuale rifinanziamento dell’intervento” spiegava lo schema di decreto ministeriale.

Nel Dpp 2022-2024 il programma ha ricevuto una necessaria integrazione di 323 milioni di euro attraverso risorse a “fabbisogno” recate dalla Legge di Bilancio 2022.

COSA FA INVECO DEFENCE VEHICLES

Iveco Defence Vehicles (IDV) produce mezzi corazzati basati sulla piattaforma su cui vengono realizzati i veicoli speciali del gruppo.

La società parte di Iveco Group che racchiude On-highway (spinoff della divisione di Cnh Industrial da gennaio 2022). In particolare, On Highway include: i brand e le attività Iveco (veicoli commerciali pensanti, medi e leggeri); Iveco Astra (veicoli per applicazioni pesanti cava/cantiere); Iveco Bus ed Heuliez Bus (autobus e bus granturismo); Magirus (veicoli antincendio); Iveco Defence Vehicles (veicoli per la difesa e la protezione civile); Fpt Industrial (tecnologie motoristiche) e Iveco Capital (servizi finanziari).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top
 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore