Advertisement skip to Main Content

Airbus Boeing

Ecco come Airbus sfiderà Boeing anche in Nord America

La rivale europea di Boeing, Airbus, ha assunto l’ex amministratore delegato della low cost statunitense JetBlue per gestire le sue attività in Nord America. Robin Hayes si unirà al produttore di aerei nel tentativo di estendere il proprio dominio sul colosso aeronautico americano.

La rivale di Boeing, Airbus, ha appena assunto l’ex amministratore delegato di JetBlue per gestire le sue attività in Nord America

Lo ha annunciato lunedì il produttore di aerei europeo. Airbus ha dichiarato che C. Jeffrey Knittel andrà in pensione dimettendosi dal ruolo di presidente e amministratore delegato di Airbus Americas Inc. a partire dal 3 giugno. Gli succederà Robin Hayes dopo essersi dimesso a febbraio come amministratore delegato della compagnia aerea JetBlue.

Al timone della low cost americana per nove anni, da giugno Hayes guiderà il business degli aerei commerciali di Airbus in Nord America, che ha sede a Herndon, in Virginia. Inoltre, Hayes avrà la responsabilità del coordinamento tra le attività di elicotteri, spazio e difesa della compagnia nella regione, ha affermato Airbus.

Lunedì pomeriggio le azioni di Airbus sono aumentate dell’1% dopo l’annuncio. La notizia arriva in un momento turbolento per Boeing: dopo il disastroso inizio 2024 con lo scoppio del portellone del 737 Max 9 durante il volo 1282 dell’Alaska Airlines lo scorso 5 gennaio, il produttore di aerei americano è sotto esame delle autorità e sta perdendo un sacco di soldi e la fiducia dei consumatori nel frattempo.

Nel frattempo, a gennaio Airbus ha registrato ordini annuali record di jet per il 2023, mantenendo il primo posto nella produzione rispetto a Boeing per il quinto anno.

Tutti i dettagli.

NUOVO CEO PER LE ATTIVITÀ DEL NORD AMERICA DEL PRODUTTORE DI AEROMOBILI EUROPEO

“Insieme al gruppo dirigente non vediamo l’ora di avere a bordo Robin e la sua vasta esperienza nel settore per realizzare ulteriormente i nostri obiettivi strategici per la regione in tutte le attività di Airbus e far crescere ulteriormente la nostra presenza in Nord America”, ha affermato il ceo di Airbus Guillaume Faury nella nota.

“Il futuro è luminoso per Airbus nella regione, poiché è ben posizionata per continuare sulla sua traiettoria di crescita”, ha dichiarato il ceo uscente Knittel.

ARIBUS PROVA A ESTENDERE IL SUO DOMINIO SULLA RIVALE BOEING

La nomina di Hayes arriva in un momento importante per Airbus, poiché il produttore europeo di aerei cerca di conquistare affari dal suo concorrente americano Boeing dopo una serie di passi falsi da parte del suo rivale, osserva la Cnn.

Come ricorda Quartz, Airbus ha già superato la concorrenza quest’anno, avendo consegnato finora 142 aerei ai clienti nel 2024. Si tratta di quasi il doppio rispetto a Boeing, che si trova ad affrontare arretrati di produzione nel mezzo di un maggiore controllo normativo dopo l’incaglio del Boeing 737-9 Max.

All’inizio di aprile il colosso europeo ha dichiarato che le consegne di jet sono aumentate del 12% nel primo trimestre, lasciando la società con sede a Blagnac in Francia davanti alla rivale statunitense Boeing che ha consegnato 83 aerei commerciali nello stesso periodo. Non solo, Airbus sostiene che sarà in grado di consegnare 800 aerei commerciali entro la fine dell’anno, rispetto ai soli 350 di Boeing (al ritmo attuale di produzione).

Back To Top