skip to Main Content

Ecco come Airbus ha stracciato i restanti ordini per Qatar Airways

Airbus Qatar

Airbus ha confermato di aver revocato tutti gli ordini rimanenti di A350 a Qatar Airways, alzando la posta in gioco in una disputa contrattuale e sulla sicurezza con il vettore del Golfo

È guerra senza esclusione di colpi tra Airbus e Qatar.

L’ultima mossa decisiva in capo al produttore di aerei europeo: “Airbus conferma di aver rimosso 19 A350 dall’arretrato di Qatar Airways”, ha dichiarato un portavoce ieri.

L’annullamento dell’ordine, a conferma di una decisione riportata in esclusiva da Reuters ad agosto, è stato rivelato nei dati mensili degli ordini pubblicati giovedì.

Gli annullamenti unilaterali di ordini da parte di Airbus o del suo rivale statunitense Boeing sono estremamente insoliti nell’industria aeronautica. Nei rari casi la decisione era dovuta dal mancato rispetto dei termini di pagamento o dall’insolvenza di una compagnia aerea.

In questo caso la mossa si inserisce in uno scontro più ampio tra il produttore di aerei e la compagnia qatariota.

La disputa commerciale è iniziata il 6 agosto 2021 quando la compagnia del Qatar ha deciso di mettere a terra parte della sua flotta di A350 wide-body, prima 13 poi 21 dei 53 di sua proprietà, a causa della vernice scrostata alle fusoliere.

Compromessa la sicurezza del volo o un semplice problema estetico? Fatto sta che il contenzioso è rapidamente degenerato in una aperta battaglia legale. Qatar Airways, che è stata la prima compagnia aerea a portare il jet intercontinentale nei cieli nel 2015, ha citato in giudizio Airbus per almeno 1,4 miliardi di dollari dopo che quasi la metà della sua flotta di A350 è stata bloccata dall’autorità di regolamentazione del Qatar per danni prematuri alla superficie.

Questo ulteriore contraccolpo arriva mentre Qatar Airways si prepara a gestire la maggior parte di circa 1,2 milioni di visitatori previsti per il Campionato mondiale di calcio 2022 in programma tra novembre e dicembre in Qatar.

Tutti i dettagli.

LA PRECEDENTE CANCELLAZIONE DEGLI ORDINI PER A350

È ufficiale: Airbus ha revocato l’intero ordine in sospeso da Qatar Airways per i jet A350, interrompendo tutti i nuovi affari di jet di linea con il vettore del Golfo.

A inizio anno l’azienda con sede a Tolosa aveva già annullato l’intero contratto per 50 velivoli A-321neo, come rappresaglia per il rifiuto del Qatar di prendere di accettare gli A-350.

LA DISPUTA SULLA VERNICIATURA DEI VELIVOLI A350

La disputa è incentrata sul fatto che i problemi dell’A350 derivino da un problema estetico o, come sostiene la compagnia aerea, da un difetto di progettazione.

Come ricorda La Tribune, Qatar Airways è supportata dalla sua autorità nazionale per l’aviazione civile, la Qatar Civil Aviation Authority (Qcaa), che assicura che il deterioramento delle fusoliere minaccia la sicurezza del volo. Airbus, supportato dall’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza aerea (EASA) – che non vede alcun problema di sicurezza sull’aereo che ha ispezionato – riconosce il problema del degrado superficiale, ma assicura che il problema è solo estetico e quindi confuta questa giustificazione per l’immobilizzazione dei dispositivi del Qatar.

LE CONSEGUENZE

Da allora i due titani dell’aviazione hanno intrapreso una guerra legale apparentemente senza fine.

Airbus ha affermato che la compagnia aerea sta utilizzando la controversia per rafforzare le proprie finanze e ridurre la sua flotta di costosi jet a lungo raggio poiché il suo mercato target a lungo raggio si riprende lentamente.

Qatar Airways, che a giugno ha registrato il suo primo profitto annuale dal 2017, sostiene di aver bisogno di più capacità per la Coppa del Mondo, costringendola a noleggiare aerei per colmare il vuoto lasciato dagli A350 a terra. Non solo. A gennaio Qatar Airways si è rivolta al rivale americano di Airbus. L’ad Akbar Al Baker ha dichiarato a luglio in occasione del Farnborough Airshow che la compagnia aerea potrebbe espandere un ordine a Boeing per i jet più grandi 777x.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore