Senza categoria

Vivendi-Mediaset: presto una nuova proposta. Coinvolgerà Telecom

di

Vivendi-Mediaset
Vincent Bollorè, Vivendi

Nuovi sviluppi (o rumors) nella vicenda Vivendi-Mediaset: la francese starebbe preparando un nuovo accordo, che dovrebbe coinvolgere Telecom

Vivendi starebbe preparando un nuovo accordo per risolvere il contenzioso con Mediaset. La nuova proposta, come scrive Bloomberg, che ha citato fonti anonime vicine all’affare, potrebbe coinvolgere anche Telecom Italia, di cui Vivendi è primo azionista. Proviamo a capire meglio.

Vivendi – Mediaset: cosa è accaduto nei mesi scorsi

L’accordo Vivendi-Mediaset  di aprile 2016 parlava di uno scambio azionario di un pacchetto del 3,5% del capitale e della vendita della quota del Biscione nella pay-tv Mediaset Premium (l’89% della pay-tv, mentre il restante 11% acquistato dagli spagnoli di Telefonica sarebbe arrivato in un secondo momento).

Dopo aver analizzato il business plan di Mediaset Premium (che secondo la francese si basava “su ipotesi irrealistiche” nel fissare al 2018 il limite per il ritorno all’equilibrio operativo), Vivendi ha fatto marcia indietro, proponendo un nuovo accordo.

La nuova proposta fatta da Vivendi, però, cambiava non poco le carte in tavola, riducendo drasticamente l’impegno francese sulla pay-tv italiana. Vivendi avrebbe confermato lo scambio del 3,5% del capitale di Vivendi e del 3,5% del capitale di Mediaset, ma aveva proposto di acquistare soltanto il 20% del capitale di Mediaset Premium e di arrivare a detenere in tre anni circa il 15% del capitale di Mediaset attraverso un prestito obbligazionario convertibile.La tv del Biscione non ci sta e rifiuta di siglare il nuovo accordo.

Vivendi-Mediaset: un nuovo accordo a tre?

Vivendi-MediasetMentre Mediaset decide di chiedere i danni a Vivendi (ha chiesto il sequestro del 3,5% di azioni Vivendi, stesse azioni che i francesi avrebbero dovuto trasferire in cambio dell’acquisizione del 100% di Mediaset Premium), la società francese tenta di salvare l’accordo, includendo Telecom.

Secondo quanto proposto da Vivendi, l’azienda francese e la tv del Biscione dovrebbero possedere il 44,5% delle quote di Premium. Telefonica SA manterrebbe la propria partecipazione all’11% e Telecom entrerebbe nell’accordo, inizialmente come partner principale, per poi poter divenatre, nel tempo, uno dei proprietari di Premium.

Vivendi quale obiettivo?

La nuova proposta ha un solo obiettivo: portare sul mercato un colosso dei media che possa sfidare Sky, il rivale Europeo di Vivendi. Vincent Bollorè, alla guida dell’azienda media francese, intende sfruttare in esclusiva la banda larga di Telecom per promuove la nuova pay Tv sulle piattaforma digitali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore